Storia: la seconda guerra balcanica

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La seconda guerra balcanica fu combattuta nel 1913 tra la Bulgaria con i suoi alleati nella prima guerra balcanica (Serbia, Grecia e Montenegro, dall'altra), e la Romania con l'Impero Ottomano. Il conflitto scoppiò quando la Bulgaria, insoddisfatta della sua parte del bottino della prima guerra balcanica, attaccò i suoi ex alleati, la Serbia e la Grecia. Questa guerra ha provocato l'intervento rumeno contro la Bulgaria, mentre l'impero ottomano approfittò della situazione per riconquistare alcuni territori persi nella prima guerra balcanica. Quando le truppe rumene si avvicinavano alla capitale Sofia, la Bulgaria chiese un armistizio, con il conseguente Trattato di Bucarest, in cui la Bulgaria ha dovuto cedere alcuni dei suoi territori alla Serbia, alla Grecia e alla Romania. Ecco alcuni appunti di storia sulla seconda guerra balcanica.

25

Inizio della guerra

Durante la prima guerra dei balcani, la Lega balcanica (Serbia, Montenegro, Grecia e Bulgaria) riuscì a conquistare vaste province europee dell'impero ottomano (Albania, Macedonia e Tracia), lasciando gli Ottomani con solo le penisole di Chatalja e Gallipoli. Il Trattato di Londra, firmato il 30 maggio del 1913, che pose fine alla guerra, ha riconosciuto i guadagni degli stati balcanici ad ovest della linea Enos-Medea e ha dato l'indipendenza all'Albania.

35

Sviluppi

Quando giunse il momento dell'armistizio, la Serbia, il Montenegro e la Grecia avevano invaso l'Albania. Nel Trattato di Londra, l'Austria-Ungheria e l'Italia sostennero fortemente la creazione di uno stato albanese indipendente. Alla luce di questo, la Serbia e la Grecia chiesero il risarcimento dei territori macedoni che erano stati invasi dalla Bulgaria, la quale tentò senza successo di resistere con la forza delle armi. Sconfitta da Serbia, Grecia, Montenegro, Romania e Turchia nella seconda guerra balcanica, la Bulgaria firmò un armistizio il 31 luglio 1913. Al Trattato di Bucarest nel mese di agosto 1913 furono effettuate le rettifiche territoriali finali.

Continua la lettura
45

Fine della guerra

Le tensioni tra gli Stati balcanici, oltre le loro aspirazioni rivali in Macedonia, si calmarono un po' in seguito all'intervento delle grandi potenze, volte a garantire sia la protezione più completa della provincia di Christian, nonché la protezione dello status quo. La questione della redditività del dominio ottomano, però, dopo la rivoluzione dei Giovani Turchi del luglio 1908 costrinse il Sultano a ripristinare la Costituzione ottomana sospesa alcuni anni prima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: il Congresso di Berlino del 1878

Il Congresso di Berlino è stato un evento storico che si tenne nel periodo compreso tra il 13 giugno e il 13 luglio dell'anno 1878 nella capitale della Germania e fu accettato dalla nazione austriaca ed anche dalle altre potenze d'Europa, allo scopo...
Lingue

Appunti di lingua serba

La lingua serba fa parte del gruppo delle cosiddette “lingue slave meridionali” insieme allo sloveno, al croato ed al bosniaco. Questo gruppo linguistico di origine indo-europea, che rientra nel più ampio gruppo delle “lingue slave”, presenta...
Superiori

Storia: l'impero di Alessandro Magno

Tutti i libri di storia narrano le gesta epiche di un personaggio che ancora oggigiorno è considerato e ricordato come uno dei più guerrieri valorosi e conquistatori di tutti i tempi. Stiamo parlando di Alessandro Magno. Egli nacque a Pella, che era...
Superiori

La prima guerra mondiale in pillole

Difficile ridurla a poche righe, ma vediamo come raccontare la Prima Guerra Mondiale in pillole. La Grande Guerra infiammò l'Europa e non solo tra il 1914 e il 1918. Le premesse del sanguinoso conflitto vanno viste nella corsa agli armamenti che, tra...
Superiori

Le cause della Prima Guerra Mondiale

La pace e la spensieratezza della bella époque purtroppo si basavano su un equilibrio politico instabile. Numerosi motivi di rivalità creavano divergenze tra le grandi potenze europee. I popoli dei grandi imperi etnici, erano in tumulto, perché desideravano...
Superiori

Le origini della civiltà greca

Nel terzo millennio a. C. Si sviluppa la civiltà greca, e le sue origini furono nella città di Creta situata in un'ottima posizione per l'attività commerciale, perché al centro del Mediterraneo. Creta trovandosi in un punto strategico, per impedire...
Università e Master

Come scrivere una lettera motivazionale Erasmus

L'Erasmus è un programma di mobilità che offre agli studenti la possibilità di ampliare il loro curriculum e la loro formazione professionale studiando, lavorando ed effettuando delle esperienze all'estero. Lo stage può essere effettuato con qualsiasi...
Elementari e Medie

Appunti di storia: il trattato di Lisbona

Il trattato di Lisbona è un documento (o meglio un trattato internazionale) firmato da tutti gli stati membri dell' Unione Europea (UE), che definisce il funzionamento dell' Unione stessa. Infatti esso contiene un insieme di articoli, i quali definiscono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.