Storia: i moti rivoluzionari del 1820-21

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

A volte quando si studia ci si può imbattere in piccoli ostacoli che possono in un certo qual modo il regolare apprendimento di una determinata materia. Bisogna a tal proposito adottare e approfondire in maniera specifica determinati argomenti, al fine di raggiungere un apprendimento esaustivo. In questa guida focalizzeremo la nostra attenzione su un argomento di storia specifico. Tra il 1820 ed il 1821, in Italia e in molti altri paesi europei si sollevarono dei forti movimenti di protesta contro i regnanti dell'epoca. Vediamo quindi, attraverso semplicissimi e chiari passi, i moti rivoluzionari del 1820-21 che hanno interessato l'Europa.

24

Dopo il Congresso di Vienna, il clima in Europa si era fatto molto pesante. L'idea delle monarchie regnanti era quella di cancellare la pagina napoleonica e di ristabilire lo stato precedente alla rivoluzione. L'impresa fallì visti i sentimenti nuovi di libertà e giustizia che la stessa rivoluzione portò con sé. Gran parte del fallimento dei moti fu dovuta all’assoluta mancanza di unione con il popolo. Gran parte delle rivendicazioni.

34

Fu negli stati europei più retrogradi sotto il profilo delle libertà costituzionali che scoppiarono i cosiddetti “moti liberali” del 1820-21. Il primo Stato ad insorgere fu la Spagna dove, a seguito di un ammutinamento di parte dell’esercito avvenuto a Cadice, il re Ferdinando VII fu costretto a concedere nuovamente la costituzione. In Portogallo, la rivolta scoppiò ad Oporto e anche qui nacque una effimera monarchia costituzionale.

Continua la lettura
44

In Italia, i moti rivoluzionari del 1820-21 si ebbero a Palermo ed in Piemonte, alla cui guida si ritrovarono principalmente i Carbonari. In Sicilia la rivolta prese il via provocati della soppressione del Regno di Sicilia e dell’unificazione/annessione alla corona del Regno di Napoli. I moti, oltre che costituzionali, ebbero anche un forte carattere autonomista. L’insurrezione raggiunse anche Napoli e fu solo grazie all’intervento di Austria e Russia che re Ferdinando I° poté recuperare il potere e sopprimere la costituzione appena concessa. In Piemonte. Salì al regno il fratello Carlo Felice il quale offrì la reggenza al nipote Carlo Alberto il quale concesse la Costituzione spagnola. Grazie all’intervento austriaco che fu vinta la resistenza e reinsediato Carlo Felice. A questo punto della guida vi auguro sinceramente un sincero buono studio e soprattutto buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

La Prima Guerra d'Indipendenza in breve

Capire meglio ciò che siamo diventati oggi, le scelte dei nostri avi,, questo è il motivo per cui studiamo la storia; dopotutto, proprio tali scelte hanno decretato il destino e il disegno politico e sociale del nostro paese, l'Italia. È una lunga...
Elementari e Medie

Le cause della prima guerra di Indipendenza

Tutti i moti rivoluzionari durante il corso del 1848 sconvolsero pesantemente tutta la penisola oltre che l'Europa scatenando un frastuono generale che sconvolse causando un moto ampissimo fatto di terre, cultura, religioni e società diverse tra loro...
Superiori

Storia: i moti rivoluzionari del '48

In questo articolo vogliamo cercare di dare delle informazioni perfette di storia, sui moti rivoluzionari del '48. Ecco come ebbe inizio la storia dei moti rivoluzionari del ' 48: mentre i governi continuavano la politica reazionaria della Restaurazione,...
Superiori

Storia: la Sicilia Borbonica

Il diciottesimo secolo fu un periodo molto importante e determinante per la storia della Sicilia. Si segnalano già a partire dal 1730 le prime schermaglie che portarono poi quattro anni dopo alla conquista dell'isola da parte dei Borboni, quando Carlo...
Superiori

Storia: il Risorgimento

Con il termine Risorgimento in storia ci si riferisce a un periodo caratterizzato da una rivoluzione culturale, politica e sociale che, dopo diverse peripezie, portò all'Unità Italiana. Il Risorgimento rese l'Italia un Paese geograficamente unito e...
Superiori

Il Risorgimento italiano: guida

Il Risorgimento italiano è un periodo storico molto importante per la nostra Nazione. Esso infatti ci ha portato alla formazione dello Stato unitario italiano per mezzo dei maggiori esponenti di quel periodo. Il RIsorgimento si concluse con l'occupazione...
Superiori

Giuseppe Garibaldi in breve

Giuseppe Garibaldi è una delle figure di spicco del Risorgimento italiano, noto soprattutto per il suo impegno nella lotta all'unità di Italia concretizzato con la spedizione dei Mille. È uno dei personaggi storici italiani più celebri al mondo, conosciuto...
Superiori

Storia: le cinque giornate di Milano

L'Italia è un Paese ricco di storia e di avvenimenti importanti che ne hanno modificato la cultura e il carattere. Uno dei momenti storici che senza dubbio a contribuito più di altri a rendere l'Italia quella che conosciamo oggi è il Risorgimento....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.