Storia: Anna Bolena

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Personaggio storico, interessante ma anche controverso, Anna Bolena ha ispirato grandi opere letterarie, teatrali e cinematografiche. La sua storia prende le mosse dalla dinastia inglese dei Tudor, regnanti dell'epoca. Fu infatti la seconda moglie di Enrico VIII, il cui carattere molto turbolento fu all'origine della vicenda che caratterizzò una delle più note pagine della storia di Anna, oltre che dei numerosi sconvolgimenti politici del periodo, tra cui lo Scisma con la Chiesa Cattolica e la rottura dei rapporti con il Papa.

24

Anna e Maria Bolena: sorelle rivali in amore

Si potrebbe sostenere che Anna Bolena abbia giocato un ruolo fondamentale nell'inasprimento dei rapporti tra il regno inglese e la Chiesa di Roma. Per poterla sposare infatti, il re avrebbe dovuto ottenere l'annullamento del suo precedente matrimonio contratto con Caterina d'Aragona. In realtà, i corteggiamenti di Enrico VIII ebbero inizialmente come oggetto la sorella maggiore di Anna, Maria Bolena - che ne divenne l'amante - ma ben presto egli si infatuò di Anna e la sposò, costringendo cosí Maria a lasciare la corte per ritirarsi in campagna, dopo aver dato alla luce due figli illegittimi del sovrano.

34

Un matrimonio all'origine dello Scisma anglicano

L'allora pontefice, Clemente VII, era fermo nella sua decisione di non concedere l'assenso all'annullamento del matrimonio tra Enrico VIII e Caterina d'Aragona, soprattutto per motivi politici ai quali si mostrava estremamente attento: l'imperatore Carlo V era infatti nipote di Caterina, e il Papa non voleva inimicarselo. Perciò, anche di fronte a motivazioni presentate dal sovrano inglese (tra le quali il fatto che Caterina non avesse dato lui figli maschi), l'annullamento fu negato con decisione. Così, unitamente ai moti protestanti e riformisti che animavano lo scenario europeo, avvenne nel 1534 il cosiddetto "Scisma anglicano": con l'Atto di Supremazia, votato dal Parlamento inglese il 3 novembre, Enrico VIII si proclamò Re supremo e unico Capo della Chiesa d'Inghilterra. Conseguentemente, si ridimensionarono dei poteri, nonché dei possedimenti, fino ad allora detenuti dal clero in territorio inglese.

Continua la lettura
44

Dalle nozze a un tragico epilogo

Nel 1531, Caterina d'Aragona venne allontanata da corte e, nel 1533, il re sposò Anna Bolena. Nello stesso anno, la nuova consorte dette alla luce Elisabetta. Nei successivi tre anni di matrimonio, le gravidanze di Anna finirono con aborti o con parti di neonati già morti; questo, unito all'odio mai sopito del popolo nei confronti della regina, convinsero il re ad eliminare Anna Bolena. Ella fu accusata di aver fatto innamorare il re di lei ricorrendo alla stregoneria; di essere colpevole di incesto, di aver intrattenuto relazioni con numerosi amanti e di aver cospirato ai danni del proprio consorte. Fu allestito un processo a suo carico e venne dichiarata colpevole e condannata alla pena capitale. Visse i suoi ultimi giorni reclusa nella Torre di Londra, per poi essere giustiziata tramite decapitazione, a soli 29 anni e assieme ai suoi presunti amanti e al fratello.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Guida a Il diario di Anna Frank

Il diario di Anna Frank è uno dei testi più commoventi e più letti al mondo, nella qualità di testimonianza dello sterminio degli ebrei durante la seconda guerra mondiale. Fu pubblicato per la prima volta nel 1947, dopo il ritrovamento, e diventò...
Superiori

Analisi logica: il predicato verbale

Analisi logica, nemico giurato di studenti e studentesse. Tuttavia non è difficile come può sembrare alla prima occhiata, e affrontata per gradi diventa semplice e comprensibile. L’analisi logica studia i diversi elementi di una frase, distinguendoli...
Lingue

Come fare la forma interrogativa in tedesco

Quando studiamo una lingua straniera, molto spesso incontriamo qualche piccola difficoltà a livello grammaticale. Soprattutto se ci avviciniamo allo studio delle lingue germaniche, troviamo delle regole abbastanza differenti da quelle della nostra lingua,...
Superiori

Torquato Tasso: vita e opere

Torquato Tasso è uno dei più importanti poeti della letteratura italiana del Cinquecento. Uomo e "artista" poliedrico, delineò nelle sue opere le aspirazioni e le contraddizioni dell'uomo moderno, raccontando la forte contrapposizione tra il mondo...
Superiori

Come Formare Il Superlativo In Latino

Generalmente gli aggettivi che determinano una qualità del nome cui si riferiscono si dicono qualificativi. Essi possono essere di tre gradi (cioè la misura in cui tale qualità è presente nella persona o cosa indicata dall'aggettivo):- Grado positivo:...
Lingue

Come spiegare il genitivo sassone in Inglese

La scuola è un luogo fondamentale per potere apprendere al meglio le varie materie. Tra le materie che si studiano a scuola, troviamo l'italiano, la storia, la geografia, la matematica, la fisica, il diritto e le materie linguistiche. Tra le materie...
Lingue

Lingua giapponese: la costruzione indiretta

Nella lingua giapponese si ricorre all'utilizzo di costruzioni particolari, che saranno argomento di questa breve guida. Innanzitutto, occorre fare un'importante premessa circa la costruzione indiretta del discorso. La costruzione indiretta si utilizza...
Superiori

Guida alle opere di Masaccio

Tommaso di ser Giovanni di Monte Cassai, soprannominato Masaccio è un grande artista del Quattrocento che rinnovò la pittura rifiutando gli eccessi decorativi e l'artificiosità dello stile dominante all'epoca, cioè il gotico internazionale, inserendosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.