Spagnolo: la coniugazione dei verbi al presente

di Irene Romeo tramite: O2O difficoltà: media

In spagnolo i verbi si classificano in tre categorie: con suffisso in -ar, -er ed -ir. La coniugazione dei verbi al presente è molto semplice. Ad ogni pronome personale si associano le giuste desinenze. La radice invece non cambia. Anche in questo caso, però ci sono delle eccezioni. Ecco le regole base e qualche esempio pratico. Con un po' di costanza le eccezioni non saranno più un ostacolo.

Assicurati di avere a portata di mano: Costanza Esercizio Testo di grammatica spagnola

1 Come formare il presente dei verbi regolari della prima coniugazione? Semplice. Prendiamo come esempio hablar (parlare). Alla radice si aggiungono i vari suffissi, in base al pronome personale:
yo hablo; tù hablas; èl, ella, usted habla; nosotros hablamos; vosotros habláis; ellos, ellas, ustedes hablan. Stesso discorso per i verbi di seconda coniugazione, in -er, come comer (mangiare): yo como; tù comes; èl, ella, usted come; nosotros comemos; vosotros coméis; ellos, ellas, ustedes comen. I verbi in -ir
come vivir (vivere) si coniugano così: yo vivo; tù vives; èl, ella, usted vive; nosotros vivimos; vosotros vivís; ellos, ellas, ustedes viven.

2 Anche lo spagnolo presenta verbi con delle irregolarità: alla prima persona singolare, con alternanza vocalica e con dittongazione. Fanno parte della prima categoria i verbi della seconda (-er) e della terza (-ir) coniugazione, come hacer: hago, haces, hace, hacemos, hacéis, hacen. Poner: pongo, pones, pone, ponemos, ponéis, ponen. Ver: veo, ves, ve, vemos, véis, ven. Saber: sé, sabes, sabe, sabemos, sabéis, saben. Conocer: conozco, conoces, conoce, conocemos, conocéis, conocen. Traer: traigo, traes, trae, traemos, traéis, traen. Ecco alcuni esempi di verbi in -ir come salir (uscire): salgo, sales, sale, salimos, salís, salen. Traducir (tradurre): traduzco, traduces, traduce, traducimos, traducís, traducen.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 I verbi irregolari della terza coniugazione cambiano la e dell'infinito in i, nelle tre persone singolari e nell'ultima plurale.  È il caso di pedir (chiedere): yo pido; tù pides; èl, ella, usted pide; nosotros pedimos; vosotros pedís; ellos, ellas, ustedes piden.  Approfondimento Appunti di spagnolo (clicca qui) A questo punto, esaminiamo i verbi con dittongazione.  Le prime tre persone singolari e la terza plurale subiscono una variazione.  La "o" e la "e" dell'infinito infatti passano rispettivamente in ue ed ie.  Facciamo qualche esempio, come contar (contare): yo cuento; tù cuentas; èl, ella, usted cuenta; nosotros contamos; vosotros contáis; ellos, ellas, ustedes cuentan.  Oppure querer (volere): yo quiero; tù quieres; èl, ella, usted quiere; nosotros queremos; vosotros queréis; ellos, ellas, ustedes quieren.  Uno studio costante renderà più semplice la memorizzazione delle regole.

Non dimenticare mai: Durante lo studio delle coniugazioni, ripeti più volte i verbi ad alta voce. Con il tempo, sarà più semplice coniugarli in base alle regole Presta parecchia attenzione alle eccezioni. Studiale con maggior riguardo.

Lingua spagnola: i verbi Come Usare I Verbi Ausiliari Spagnoli Spagnolo: la coniugazione dei verbi al futuro Come si forma l'imperativo in spagnolo

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli