Schopenhauer: vita e opere

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Arthur Schopenhauer fu uno dei più grandi pensatori del diciannovesimo secolo. La vita di questo grande studioso e la sua filosofia vennero segnati per sempre da grandi mancanze nei confronti della madre e dalla perdita del padre. In vita Schopenhauer non ebbe moltissimo successo se tramite la pubblicazione delle sue ultime opere. La grande mente di Schopenhauer fu però in grado di modificare sostanzialmente il concetto e la visione della filosofia trasformandola nel concetto a noi oggi conosciuto. In questa guida troverete tutte le informazioni più importanti sulla vita e sulle opere di Arthur Schopenhauer.

25

Vita

Schopenhauer nacque a Danzica il 22 febbraio 1788, in una famiglia benestante. Nel 1793 la famiglia si trasferì ad Amburgo, dove Schopenhauer, spinto dal padre, iniziò gli studi commerciali, nutrendo però il desiderio di frequentare il ginnasio. Nel 1805 il padre morì in seguito ad un incidente, si ipotizzò ad un suicidio che sarebbe stato spinto dall'insofferenza della moglie, cosa che Arthur non le perdonò mai. Nel 1807 Schopenhauer iniziò a dedicarsi agli studi umanistici.

35

Studi

Dopo un primo periodo in cui si dedicò allo studio della letteratura greca, latina ma anche italiana e inglese, nel 1809 Schopenhauer si iscrisse alla facoltà di medicina dove scoprì la sua grande passione per la metafisica passando così allo studio totale della filosofia. Studiò tra gli altri, Platone e Kant, i quali influenzeranno nettamente il suo pensiero. Dopo aver ottenuto la laurea in filosofia all'università di Jena, nel 1814, Schopenhauer si trasferì a Dresda. In questo periodo lesse moltissimo e oltre ad un saggio sull'ottica intitolato "Sulla vista e sui colori", iniziò a lavorare alla sua opera più importante che terminò all'inizio del 1818, intitolata "Il mondo come volontà e rappresentazione".

Continua la lettura
45

Opere

Nel 1820 Schopenhauer si recò a Berlino, dove iniziò la carriera universitaria, ma le sue lezioni non ebbero molto successo. Nel 1831 Schopenhauer si allontanò dalla città, colpita dal colera, e si recò a Francoforte, dove nel 1834 lavorò all'opera "Sulla volontà nella natura" in cui raccolse i suoi studi di anatomia, patologia e linguistica. L'apprezzamento della critica ed il successo gli venne finalmente riscontrato nel 1851 con l'opera "Parerga e paralipomena". Dopo aver trascorso gli ultimi anni della sua vita in modo piuttosto ritirato, Arthur Schopenhauer si spense il 21 settembre 1860 in seguito all'aggravarsi dei problemi respiratori e cardiaci.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Schopenhauer in pillole

Pillole biograficheArthur Schopenhauer è stato un illustre filoso tedesco e uno dei maggiori pensatori del XIX secolo. Nasce a Danzica nel 1788 da genitori borghesi. Schopenhauer si dedica agli studi filosofici, che terminano con la laurea nel 1813 tralasciando...
Superiori

Schopenhauer: il velo di maya

Il velo di maya è il fulcro della filosofia di Schopenhauer. Non è un argomento semplice da spiegare e definire. Per questo a volte gli studenti non riescono a comprenderne il significato. La filosofia di Schopenhauer in fin dei conti non è così...
Superiori

Breve sintesi sul pensiero di Schopenhauer

Che vi serva per la scuola o per semplice interesse personale, una breve sintesi è il metodo migliore per conoscere il pensiero filosofico di questo grande artista. Arthur Schopenhauer, nato a Danzica il 22 febbraio 1799 e morto a Francoforte il 21...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Shopenhauer

Uno dei maggiori filosofi dell'800 è sicuramente Arthur Schopenhauer. Il suo pensiero è molto complesso, e trae la sua origine dall'illuminismo, con delle forti contaminazioni orientali. La sua filosofia è tendenzialmente pessimistica, quasi misantropa,...
Superiori

Pirandello e le ''maschere''

Pirandello, premio Nobel per la letteratura nel 1934, fu anche un appassionato lettore di Schopenhauer e Nietzsche. Nota a tutti è l'attenzione dedicata da quest'ultimo al tema della maschera, ma forse è meno conosciuto il fatto che anche Schopenhauer...
Superiori

Breve analisi de "L'Infinito di Leopardi"

Giacomo Leopardi nacque a Recanati dal conte Monaldo e dalla marchesa Adelaide Antici. La madre di Leopardi fu una donna piena di vigore ed energia, e dal carattere austero, nonostante questo, la madre manifestò dolcezza, tenerezza e un profondo affetto...
Superiori

Filosofia: Nietzsche

Friedrich Wilhelm Nietzsche è stato un filosofo, ma anche poeta, compositore e filologo, nonché saggista. Nietzsche ha avuto un’indiscutibile influenza sul pensiero letterario, filosofico e politico del suo secolo (‘900) e la sua filosofia è ancora...
Superiori

La produzione letteraria di Italo Svevo

Uno dei maggiori e più famosi scrittori italiani di tutti i tempi è senza ombra di dubbio Italo Svevo. Le sue opere opere vengono studiate da tutti e molte volte è stato anche scelto come traccia per gli esami di Stato; i suoi scritti svariano su molti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.