Quando sottolineare un testo

di Anna Carmela Petrosino tramite: O2O difficoltà: facile

Sappiamo tutti che la scuola è stata per noi un punto di riferimento, utile per farci apprendere nozioni diversificate tra loro e soprattutto importanti per la nostra crescita lavorativa e professionale. In questa piccola guida cercheremo di capire: quando sottolineare un testo, questa è una tecnica che richiede abilità di ricerca nell'ambito di un testo, di sintesi e di autocontrollo, insomma più complessa di quanto possa sembrare a prima vista. Dobbiamo sapere che una sottolineatura fatta male non aiuta nell'ambito informativo, tanto è vero che alcuni pedagogisti ne sconsigliano l'uso prima della fine del liceo.

Assicurati di avere a portata di mano: libro o testo scritto penna o matita

1 Possiamo dire che una ben fatta è accompagnata da note, segni e scritte riportate sui margini del libro, porta questo a un gran risparmio di tempo, e che il lavoro di annotazioni non è separato dalla lettura in quanto deve avvenire contestualmente ad essa, il momento migliore sembrerebbe quello di prendere appunti immediatamente dopo la sua comprensione, dopodichè è facile individuare le frasi nel testo che meglio lo sintetizzano, a questo punto dare il via alla sottolineatura e alla trascrizione di appunti. Metodi semplici, ma che richiedono allenamenti di studio e di comprensione del testo.

2 Quest'ultimo solitamente è suddiviso in unità di lettura, ovvero paragrafi o capitoli e questi vengono scomposti immediatamente dopo aver compreso ciascuna unità in modo meccanico, sistema che viene adoperato spesso agli studenti inesperti, stiamo indicando un metodo di tipo generale, molto spesso accade di cogliere immediatamente l'affermazione a quel punto ci daremo da fare a sottolineare all'interno di un lungo capoverso. Non sgomentiamoci l'allenamento nel leggere testi diversi uno con l'altro ci aiuterebbe meglio nella ricerca della comprensione.

Continua la lettura

3 Quando leggiamo dobbiamo riconoscere che in quell'istante, prevale una frase di sintesi che si è fissata leggendo quello specifico testo, in questo caso è opportuno che si fissi immediatamente la sottolineatura o aggiungere una nota a margine, è preferibile in quanto non si tornerebbe indietro per la lettura del paragrafo, in questo modo il concetto rimarrà più impresso.  Un testo di solito è composto da due tipi di concetti quello principale e quello di approfondimento, utili per chi scrive e far capire meglio ciò che racconta, durante la prima lettura ti accorgerai sicuramente di parole chiave fondamentali per la sottolineatura, la matita farà da artefice come pure un evidenziatore, sarà bello rileggere il tutto in modo semplificato ed efficiente.  Approfondimento Come fare un riassunto di storia (clicca qui) Buon proseguimento.  Dimenticavo, un segreto è quello di usare colori diversi per evidenziare concetti di tipo diverso, la memoria visiva aiuta molto.

Non dimenticare mai: allenarsi nella lettura

5 dritte per migliorare la comprensione del testo La lettura è fondamentale per i più piccoli, soprattutto durante un ... continua » Come fare l'analisi linguistica di un testo Di norma, fare un'analisi linguistica del testo significa dover leggere ... continua » Come acquisire un buon metodo di studio Quando sei sommerso dai libri e ti ritrovi ad affrontare lo ... continua » Ingegneria: il miglior metodo di studio Tra le facoltà universitarie che più sentono il bisogno di un ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come fare i riassunti

Tantissimi studenti considerano abbastanza utile effettuare dei riassunti, in modo da riuscire a studiare con più semplicità e rapidità: riassumere un determinato testo originale significa ... continua »

Come fare un riassunto

A molti è capitato di fare un riassunto per la scuola o per lavoro, ma non tutti sono a conoscenza del metodo. A tal proposito ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.