Nozioni di fonetica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La fonetica è un'area dello studio della lingua che si occupa di esaminare come percepiamo e come produciamo determinati suoni linguistici e come essi vengono definiti. Esistono diverse sezioni della fonetica che studiano il metodo di produzione dei suoni attraverso i nostri organi, come i suoni si espandono nell'aria, la produzione dei suoni attraverso strumenti appositi e come vengono ricevuti dall'udito. Ogni lingua ha la propria fonetica personalizzata, anche se esiste una speciale fonetica internazionale. Negli anni la ricerca e il metodo di studio di tale banca della linguistica si è evoluto grazie all'aiuto dei nuovi sistemi operativi di lavoro e ricerca. In questa guida andremo quindi a vedere alcune nozioni di fonetica basilari.

26

il gruppo delle vocali nella fonetica

Le vocali sono elementi di origine "sonora" (ovvero l'aria passa senza alcun impedimento). A, E, I, O, U sono le vocali grafiche del nostro vocabolario, ma in realtà nell'ambito fonetico la lingua italiana è costituita da un vero e proprio "triangolo vocalico" composto da ben 7 fonemi.
La vocale A viene rappresentata come vocale "media", per quanto riguarda l'effettiva posizione della lingua nel momento della sua pronuncia.
Sempre basandoci sulla vocale "A", vi sono poi le vocali dette "velari" oppure "posteriori".
Le vocali senza accento sono dette atone, mentre quelle con l'accento sono dette toniche. Queste possono abbinarsi fra di loro dando vita ai "dittonghi". Il dittongo può essere di tipo ascendente come ad esempio "uovo" e "piega" o discendente come "dai" oppure "causa".

36

Il gruppo delle consonanti nella fonetica

Per quanto riguarda le consonanti invece, queste possono essere di tipo "sonoro", ovvero quando vi è la vibrazione delle corde vocali, oppure vengono definite vocali "sorde" quando la vibrazione è assente.
Per quanto concerne la loro pronuncia, possono essere articolate tramite un restringimento del flusso d'aria (dette fricative), con un accostamento dei due movimenti (dette affricate), oppure con una occlusione (occlusive). Le consonanti pronunciate tramite cavità orale occlusa, definite invece "consonanti nasali", sono caratterizzate dal passaggio di aria dal naso durante la pronuncia e possono essere di varie tipologie.
Le consonanti laterali sono quelle che per essere pronunciate. La consonante "r" invece, è di tipo vibrante in quanto la sua articolazione è costituita da un susseguirsi di vibrazioni effettuate dalla lingua nel corso di molteplici ostruzioni del cavo orale.

Continua la lettura
46

La pronuncia delle consonanti fricative e affricate nella fonetica

La pronuncia delle consonanti fricative è caratterizzata da un particolare restringimento nel flusso dell'aria che causa una frizione nella zona della lingua, denti e labbra nello stesso tempo.
Infine, le consonanti affricate sono realizzate da una mescolanza tra frizione ed occlusione.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Manuale di pronuncia francese

Il francese non è una lingua facilissima, ha una pronuncia molto difficile per non parlare della scrittura che è piena di accenti importanti per pronunciare bene una parola. La scienza che studia la pronuncia delle lingue si chiama fonetica e si occupa...
Lingue

La pronuncia del tedesco

La pronuncia del tedesco segue delle regole ben precise. Tra la lingua scritta e quella orale non esistono molte differenze. L'alfabeto tedesco è lo stesso di quello inglese. Si aggiungono ad esso però dei simboli in più. In particolare esiste lo scharfes...
Lingue

Come esercitarsi nella pronuncia della lingua giapponese

Se si ha l'intenzione di imparare la lingua giapponese, sia per lavoro che per hobby, in quanto amanti della cultura del Sol Levante, o semplicemente perché appassionati di libri, di fumetti e di film sui manga, è necessario apprendere in modo corretto...
Università e Master

Linguistica generale: la sillaba

Le basi della linguistica sono fondamentali per un uso corretto della lingua italiana. Sin dagli esordi nei primi studi scolastici, si esaminano tutte le sue principali caratteristiche. Nell'ambito della linguistica generale, andremo adesso ad analizzare...
Superiori

Come dividere in sillabe in latino

Il latino è una lingua antichissima che ancora oggi viene insegnata nelle scuole ad indirizzo classico e, in alcune chiese per celebrare le messe. La lingua precursore del moderno spagnolo, portoghese, francese, rumeno ed ovviamente italiano è tuttavia...
Lingue

Come fare la trascrizione fonetica

Ciò che segue ha lo scopo di introdurvi al uso dei simboli dell’ipa per le trascrizioni fonetiche, ponendo particolare attenzione alla pronuncia di parole italiane.Quindi con la seguente guida cercherò di essere abbastanza chiaro e di spiegare al...
Lingue

I 10 errori più frequenti in inglese

Quella inglese è una lingua che s'impara con facilità. Certo, servono applicazione, costanza e continuità nello studio e negli esercizi ma, tra tutte le lingue straniere, si può dire che l'inglese sia quella che ci è più amica. Infatti, essa non...
Lingue

La fonetica inglese

La fonetica è un argomento tanto delicato quanto complesso; impossibile sarebbe quindi leggere delle parole inglesi utilizzando la fonetica italiana, in quanto nonostante la materia sia la medesima, si riferisce a due diversi alfabeti. Il rischio è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.