Montale: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Eugenio Montale è considerato uno dei più grandi poeti italiani del novecento. Nelle sue poesie, l'autore non parla di grandi cose, ma si sofferma sugli elementi di una realtà povera; a differenza di Pascoli che parlava delle stesse cose adottando il punto di vista di un bambino, Montale le guarda con gli occhi di un adulto. La tematica di fondo è una visione negativa della vita nel nostro tempo, dove sono tramontati gli ideali romantici e positivi. Montale è pessimista: per lui l'uomo è destinato alla sofferenza e l'unica arma di salvezza per non essere sopraffatti dal dolore è l'indifferenza. Con i passi che seguono andremo a vedere la vita e le opere più importanti di Montale.
.

24

La storia di Montale

Eugenio Montale nasce a Genova nel 1896, trascorre qui i primi anni della giovinezza. Dopo aver compiuto degli studi tecnici, partecipa alla prima guerra mondiale come ufficiale di fanteria. Subito dopo collabora con alcune riviste letterarie e comincia a frequentare poeti e letterati. Nel 1925 firma il manifesto antifascista di Croce. Nel 1927 si trasferisce a Firenze e pubblica Ossi di seppia, la sua prima raccolta. L'opera è composta da 23 liriche, divise in 8 sezioni. La lingua usata ricorda quella di D'Annunzio e Pascoli: dal primo riprende la ricerca metrico-ritmica, mentre dal secondo l'uso di una terminologia esatta e precisa. Dopo un primo periodo di aderenza al fascismo, inizia a predicare l'indifferenza nei confronti del regime, anche se non risparmia le polemiche con D'Annunzio. Durante la seconda guerra mondiale ospita a casa sua Umberto Saba e Carlo Levi che venivano perseguitati per motivi razziali. Sotto il profilo religioso, Montale si professa ateo. L'unica concessione che fa a una qualche divinità è nel volo del falco alto levato, in cui menziona la divina indifferenza.

34

Le opere di Montale

Nel 1939 pubblica "Le occasioni". L'opera comprende le poesie scritte tra il 1926 e il 1939, è suddivisa in 4 parti e i temi portanti, come in Ossi di seppia, sono la solitudine e l'angoscia. La terza raccolta, invece, viene pubblicata nel 1957 ed è intitolata" La bufera e altro": questa è una raccolta di prose narrative. Da questo momento in poi si verrà sempre più perdendo il connotato ermetico dei suoi scritti, avvicinandosi sempre di più alla poetica di Saba (Diario del '71 e del '72). Nel 1967 viene nominato senatore a vita e nel 1975 gli viene conferito il premio Nobel per la letteratura. Muore a Milano nel 1981.

Continua la lettura
44

Lo stile di Montale

Per quanto riguarda lo stile, l'autore usa un linguaggio crudo ed essenziale e in questo modo descrive il dolore dell'uomo e della sua condizione con parole aspre. Per Montale il ruolo del poeta è quello di indagare e di testimoniare il malessere della condizione umana e per lui la massima espressione di questo stato è la poesia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Maturità

I principali poeti ermetici

Con il termine Ermetismo si intende, più che una vera e propria corrente filosofica o culturale, una sensazione, un atteggiamento e un tipo di stile poetico e autoriale assunto da alcuni poeti e scrittori nel corso del Novecento. Con il termine Ermetismo...
Superiori

Vita e opere di Umberto Saba

Il Novecento italiano è stato caratterizzato da grandi autori della letteratura, dell'arte, della poesia e della cinematografia. Tra i più importanti poeti ritroviamo il nome di Umberto Saba, che nei suoi scritti fa sentire tutte le pene del suo passato....
Superiori

Appunti di letteratura italiana: il Decadentismo

Il Decadentismo è un movimento letterario che si sviluppa in Europa tra la seconda metà dell'Ottocento e gli inizi del Novecento. Il termine Decadentismo proviene dalla parola francese decadent, la quale racchiude due significati: uno negativo, e con...
Superiori

Come individuare un ossimoro

Il discorso è ricco di figure retoriche, artifici stilistici inseriti all'interno del discorso, che servono a creare un particolare effetto comunicativo ed emotivo. L'aggettivo "retorico" si riferisce infatti alla "ars oratoria", ovvero all'arte del...
Superiori

Come studiare la letteratura

Lo studio della Letteratura è uno degli argomenti più discussi dagli alunni di tutto il mondo. Esistono molte tecniche e approcci allo studio di questa materia ma ognuno di essi può adattarsi o meno al nostro stile e capacità di assimilazione dei...
Superiori

Letteratura: la poesia ermetica

La poesia ermetica, meglio conosciuta in Letteratura come Ermetismo, si sviluppa in Italia a cavallo fra le due Guerre mondiali. Questa corrente letteraria, infatti, nasce negli anni Venti, per raggiungere le sue massime vette fra gli anni Trenta e Quaranta....
Maturità

Mappe concettuali per la maturità: idee

Gli esami della maturità sono vicini e ci si appresta a preparare tutto il materiale per l'ultimo step dell'esame: la prova orale. Per arrivare pronti alla prova orale bisogna avere bene in mente tutti i concetti e gli argomenti studiati durante l'anno...
Superiori

Charles Baudelaire: vita e opere

Charles Baudelaire è uno dei letterati più controversi del XIX secolo. È stato uno dei massimi esponenti del Simbolismo, corrente letteraria di origine francese sulla quale si impernierà anche una parte della poesia italiana, come quella di Eugenio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.