Mestieri e professioni nell'antica Roma

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'Antica Roma era una società altamente produttiva.
Le fonti del I e del II secolo. D. C. Testimoniano la grande varietà delle professioni degli uomini romani. Uomini sì, poiché le donne si occupavano principalmente della casa e dei familiari.
La forza lavoro dell'Antica Roma produceva perlopiù in settori come l'artigianato e l'edilizia.
Inoltre a Roma il commercio era una delle maggiori fonti di redditto.
Analizzeremo in questo testo i principali mestieri di chi ci ha preceduti 2000 anni fa, partendo proprio dalla condizione femminile.

24

La figura femminile

Le donne, come detto in precedenza, si dedicavano alle faccende all'interno delle mura domestiche. Bisogna tuttavia sottolineare il fatto che le nobili romane potevano utilizzare il loro tempo liberamente, poiché il loro compito era svolto dai servi; esse, per esempio, si recavano alle terme o in visita alle amiche. Ricordiamoci inoltre che "la prostituzione è il lavoro più antico del mondo". Nell'Antica Roma erano infatti presenti le cosiddette "lupanare" (dal latino lupa = prostituta), chiamate anche bordelli. Uomini, anche patrizi, ci si recavano dato il basso prezzo per le prestazioni. Inoltre, c'è da dire che la prostituzione non era considerata come qualcosa di negativo - anzi - era assolutamente naturale.

34

La figura maschile

Passiamo ora agli uomini. Partiamo dicendo che consistente era la presenza a Roma dei clientes. Il cliens (singolare di clientes) era il cittadino che, non facendo parte di un alta classe sociale, era costretto a richiedere la protezione di un patronus (o di un'intera gens) per integrare il suo redditto. In cambio egli offriva favori di ogni tipo. Inoltre, anche a Roma erano presenti i disoccupati a vita. Essi vivevano "di rendita", dato che ricevevano dall'annona dell'Urbe il necessario per la sopravvivenza.

Continua la lettura
44

L'attività

L'intensa attività produttiva romana è attestata da varie fonti, le quali ci portano a una ricostruzione dell'Antica Roma. Dai campi arrivavano le derrate alimentari, mentre in città erano presenti numerosi magazzini che si occupavano della produzione e della vendita di varie merci. Per quanto concerne quest'ultima, subentravano i mercanti. I magazzini (horrea) davano lavoro ai negozianti "al minuto", come ad esempio i mercanti di frutta ai manovali che si occupavano della manuntenzione dell'edificio del magazzino e agli artigiani, i quali lavoravano e raffinavano le materie prime.
Esempi di mestieri tipici romani sono: falegnami, muratori e carpentieri.
A Roma era inoltre presente una fitta rete commerciale che si estendeva per tutto l'Impero. Arrivavano quindi merci dall'oriente, come la seta (in figura, la via della seta), le varie spezie, gli unguenti ed altro.
Per terminare, è importante sottolineare che la forza dell'economia romana sia stata per secoli sostenuta dall'incessante lavoro degli schiavi (detenuti di guerra, ad esempio).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come superare il test di ingresso a medicina, odontoiatria e professioni sanitarie

Ogni anno migliaia di studenti, terminata la scuola superiore, si ritrovano a scegliere il loro percorso di studi futuri, secondo le loro inclinazioni, aspettative e sogni. Alcune università però sono a numero chiuso. Dato l' elevato numero di iscritti...
Università e Master

5 motivi per scegliere una professione sanitaria

Con professioni sanitarie si indicano quelle professioni i cui operatori lavorano in campo sanitario. Esse si diversificano in varie categorie che vanno dal ruolo assistenziale a quello tecnico. Il primo passo per poter esercitare è conseguire una laurea....
Lingue

Come ottenere una certificazione di lingua inglese

Oggi, con la globalizzazione, si fa strada un forte senso di internazionalismo nei Paesi del mondo. Questo ha numerosi vantaggi, perché ci permette di entrare in contatto con persone appartenenti a etnie diverse dalla nostra e di mettere a confronto...
Università e Master

Appunti di meccanica dei contenuti e delle strutture

Una materia importantissimi per tutti coloro che si affacciano nel mondo dell'architettura e delle costruzioni è senza ombra di dubbio la meccanica delle strutture. Anche se in parte lezioni su questa materia si svolgono anche all'istituto tecnico "geometra"...
Elementari e Medie

Come leggere in modo corretto per farsi capire da chi ascolta

Una buona dizione è fondamentale, per essere chiari ed incisivi in qualunque conversazione, tanto che esistono delle scuole professionali in tal senso, mirate soprattutto alla formazione di particolari arti e mestieri, come la carriera degli attori...
Elementari e Medie

Storia: l'organizzazione sociale degli Egizi

La società egizia era divisa in caste ognuna delle quali rappresentava una classe sociale, ovvero un gruppo di persone impegnata a svolgere lo stesso tipo di attività o occupante lo stesso ruolo nella società. Si trattava di caste molto rigide dalle...
Elementari e Medie

Il sistema feudale nel medioevo

Il Medioevo è il periodo successivo alla Caduta dell'Impero Romano d'Occidente, avvenuta nel 476 d. C., e precedente l'Età Moderna, la quale viene solitamente fatta coincidere con la scoperta dell'America nel 1492. Il Medioevo fu un'epoca caratterizzata...
Lingue

Come usare in inglese gli articoli indeterminativi

Tra gli articoli indeterminativi dell'italiano e quelli della lingua inglese però ci sono differenze sostanziali, sia rispetto al numero degli stessi, sia in ordine alla concordanza con il genere del sostantivo che accompagna l'articolo. Per quanto riguarda...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.