Maturità: come affrontarla

di Chiara De Matteo tramite: O2O difficoltà: difficile

La maturità rappresenta il primo vero esame che si affronta nella vita, dal punto di vista scolastico, e per questo molti studenti arrivano ai fatidici giorni pieni di ansia e preoccupazioni. Per far si che l'esame sia brillante è doveroso che ci sia un collaborazione anche dei professori nel preparare i maniera adeguata gli studenti e motivarli nel modo giusto. Questa guida tenterà di dare dei consigli su come si sviluppa la maturità e su come affrontarla nel miglior modo possibile.

1 Professori sconosciuti La parte che più preoccupa gli studenti è senza dubbio la discussione orale: trovarsi di fronte a professori sconosciuti (se la commissione è esterna) potrebbe mettere in imbarazzo chiunque. Il miglior modo per arrivare tranquilli a questa prova è quindi preparare una tesina sugli argomenti che siete più ferrati in modo da aumentare la vostra autostima. Cercate di trovare degli argomenti originali o che vi appassionino, ma soprattutto cercate dei collegamenti adeguati e non troppo forzati. Gli argomenti che scegliete per le varie materie devono essere inerenti gli uni con gli altri. Se preparate la tesina, almeno le prime domande riguarderanno quest'ultima, quindi partirete col piede giusto: ciò farà passare l'ansia.

2 Il tema di italiano Per quanto riguarda le prove scritte, esse da un punto di vista emotivo sono meno temute dagli studenti ma ciò nonostante bisogna prepararsi adeguatamente anche a loro. Di solito la prima prova scritta è il tema di italiano ed è quella che rompe il ghiaccio. Cercate di evitare troppe cartucciere o temari perché potrebbero crearvi solo impicci e farvi perdere del tempo, portate un dizionario o, ancora meglio, un vocabolario dei sinonimi e dei contrari, poiché vi potrà essere molto utile per utilizzare più vocaboli possibile e non essere ripetitivi. Se non conoscete la poesia della traccia non demordete e andate sul tema a carattere libero, quindi scrivete liberamente, le commissioni apprezzeranno l'originalità dello scritto.

Continua la lettura

3 Prove scritte Per le restanti due prove scritte si entra nello specifico delle materie che caratterizzano ogni liceo; quindi in questo caso è opportuno ripassare gli esercizi svolti nel quarto e quinto anno (in gruppi di studio se è possibile) così scioglierete gli ultimi dubbi che vi affliggono.  L'ultima prova scritta, detta Terza Prova, è un mix di domande di tutte le materie a discrezione dei professori, per arrivare preparati a questa prova basta una ripetizione generale delle materie scelte come argomenti e sarete pronti.

Non dimenticare mai: Restare calmi durante tutto l'esame Studiare bene gli argomenti scelti

Maturità: come affrontare la terza prova La terza prova o "quizzone" dell'esame di maturità è, forse ... continua » Tesina di maturità: come impostare l'argomento Certamente il momento dell'orale è una delle fasi più temute ... continua » Esame di maturità: 5 segreti per superarlo bene Ogni studente alla fine del proprio percorso di studi si trova ... continua » Come ripassare per gli esami di maturità Alla fine della propria carriera scolastica ogni alunno è tenuto a ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.