Lingua francese: gli articoli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

In francese come in italiano, gli articoli sono una delle prime particelle grammaticali che si studiano per poter padroneggiare le basi della lingua, e funzionano in un modo del tutto analogo a quello della lingua italiana.
In questa guida andremo a conoscerli da vicino per scoprire come utilizzarli. Grazie a qualche banale regola, la lingua d'oltralpe non avrà più misteri per voi.

24

Articoli determinativi

La prima categoria è quella degli articoli déterminatifs, che equivale ai nostri il / lo / la / i / gli / le, e si usa per indicare qualcosa di ben definito; ad esempio LE chien (IL cane), a differenza di UN chien che non ne specifica uno in particolare.
Vediamo dunque quali sono questi articoli: per il maschile singolare si usa l'articolo LE (oppure L' davanti a una parola che inizia con una vocale o H muta); con il femminile singolare LA (oppure L', sempre con la medesima regola valida per il maschile).
Al plurale sia il maschile sia il femminile diventano LES. Alcuni esempi: LE chat (IL gatto); LA femme (LA donna); L'ami (L'amico); L'amie (L'amica); les chats (I gatti), les femmes (LE donne), LES amis (GLI amici) e LES amies (LE amiche).

34

Articoli indeterminativi

Come è stato osservato, in francese tali articoli sono quelli che vanno ad indicare qualcosa di non specificato all'interno del discorso, esattamente come accade nella lingua italiana.
Gli articoli indéterminatifs sono UN per il maschile singolare e UNE per il femminile singolare. In questo caso anche se la parola seguente inizia per vocale non è ammessa la contrazione apostrofata: un chien (un cane); une chaise (una sedia); une amie (un'amica). Anche gli articoli indeterminativi hanno un plurale ed è DES (maschile come femminile: des chiens, des amies).

Continua la lettura
44

Articoli partitivi

La terza categoria è quella degli articoli partitivi, usati per far riferimento a qualcosa di non specificato, indefinito (come succede per gli indeterminativi).
Facciamo un esempio che semplifichi il concetto: "ho visto dei cani", "vorrei della carne": 'dei' e 'della' sono partitivi.
Il partitivo singolare è DU (al maschile) oppure DE LA (al femminile); entrambi diventano DE L' all'accostarsi di una vocale. Il plurale è il già citato DES. Alcuni esempi dell'utilizzo di questi articolI: "Je bois du lait", "J'achète de la bière", "Je veux des fleurs". In una frase negativa non può essere usato l'articolo partitivo, ma solo la preposizione semplice "DE" o "D' ". Una dimostrazione: "non ho comprato dell'acqua" in francese diventa "je n'ai pas acheté d'eau", "non ho bevuto del vino" è "je n'ai pas bu de vin", così come "non voglio delle caramelle" si traduce in "je ne veux pas de bonbons".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Grammatica italiana: gli articoli

In questa guida tratteremo un argomento molto basilare e semplice, presente nella grammatica italiana. Questo è un argomento che viene studiato alle elementari poiché è alla base di tutta la lingua italiana. Stiamo infatti parlando degli articoli....
Superiori

Come declinare gli aggettivi in Latino

Nel latino, come in italiano, bisogna declinare l'aggettivo in base al genere, numero e caso e possono essere suddivisi in prima e seconda classe: sono appartenenti alla prima classe quelli che escono dal nominativo singolare in: us - a - um; er - era...
Lingue

Gli articoli determinativi nella lingua spagnola

La lingua spagnola non si rivela particolarmente ostica per il nativo italiano, in virtù di un lessico sorprendentemente simile e grazie ad una sintassi generalmente non dissimile da quella italiana. Pertanto l'apprendimento di questa bellissima lingua...
Lingue

L'uso degli articoli in francese

Esattamente come nella grammatica italiana anche nella grammatica francese esistono due tipologie di articoli; gli articoli determinativi e gli articoli indeterminativi. In francese questi articoli vengono chiamati définis et indéfinis.In questa guida...
Lingue

L'aggettivo in francese

Il francese è una delle lingue più affascinati e melodiche: una lingua neo-latina che, insieme all'italiano, allo spagnolo ed al portoghese condivide diverse "norme" grammaticali. L'aggettivo la fa sicuramente da padrone. Fondamentali nella costruzione...
Superiori

Come concordare soggetto e predicato in Latino

Il latino è una materia molto avversa a molti studenti e purtroppo studiata da pochissimi, che ne riescono ad apprezzare la bellezza e l'importanza, per comprendere soprattutto la lingua italiana e imparare come utilizzarla al meglio. Sicuramente la...
Lingue

Come usare l'articolo indeterminativo in spagnolo

Al giorno d'oggi, la conoscenza di una o più lingue estere, è diventata di fondamentale importanza. Tra le lingue straniere comunemente più parlate e richieste, troviamo l'inglese, il francese, il tedesco e lo spagnolo, una lingua latina molto simile...
Elementari e Medie

Come distinguere il genere e il numero del nome

Nella grammatica italiana ogni parola viene suddivisa in genere (maschile o femminile) e numero (singolare o plurale). Il nome è una variabile del discorso e può indicare una persona, un animale, una cosa. La maggior parte di essi ha una forma per il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.