Letteratura: la poesia crepuscolare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La poesia crepuscolare è tipica del Novecento ed è una lirica dimessa, che parla della condizione dell'umanità in modo quasi triste e soprattutto chiuso nel silenzio. È come attraversare una crisi della tradizione e della morale nei versi umili e malinconici di questa poesia. Il termine "crepuscolare" venne usato per la prima volta dal critico Giuseppe Antonio Borgese, il quale volendo dare una collocazione storica ad alcune poesie di Marino Moretti, Fausto Maria Martini e Carlo Chiaves li definì "poeti crepuscolari". Essi infatti gli apparvero come il crepuscolo della letteratura moderna italiana, iniziata nel '700 col Parini e protrattasi nel secolo successivo con la triade Foscolo, Manzoni e Leopardi, poi con Carducci, Pascoli e D'Annunzio. Così nei primi anni del '900 la poesia sembrava spegnersi in un lunghissimo crepuscolo. Vediamo allora altre notizie e informazioni più specifiche sulla letteratura: la poesia crepuscolare.

26

Occorrente

  • Libri
  • Interesse per la poesia
36

Poesia sommessa

La poesia crepuscolare ebbe fortuna solo successivamente, infatti gli storici della letteratura la definirono così parlando di un gruppo di poeti fioriti nei primi quindici anni del '900. Questi crearono una particolare poesia dai colori spenti, sostenuta da uno stato d'animo chiuso, ma anche da una tematica povera e da uno stile davvero trasandato. La poesia dei poeti crepuscolari venne infatti considerata dai critici successivi come un'ode sommessa, da penombra crepuscolare.

46

Poesia decadentista

Con i poeti crepuscolari incomincia la nuova poesia del '900 con caratteristiche opposte a quella patriottica del Carducci, a quella umanitaria del Pascoli e a quella fastosa del D'Annunzio. Si intravede così cosa poteva essere la nuova poesia che esita un po' nell'emergere alla luce in quanto ancora saldamente legata alla cultura del '800. I crepuscolari infatti, insieme con i futuristi del domani si schierano contro la tradizione, investiti dalla complessa spiritualità del Decadentismo. La poesia crepuscolare pian piano si trasforma e grazie ad un profondo cambiamento di contenuto e di forme diventa più pessimista e confusa, in una parola sola, decadentista.

Continua la lettura
56

Poesia interiore

La poesia crepuscolare in Italia è quindi una delle manifestazioni più discrete e interiori del Decadentismo. Questa sorge sulla crisi della civiltà ottocentesca, romantica e positivistica. Verso la fine dell' '800 e i primi del '900 tramontano sia gli ideali romantici come la patria, la libertà, l'eroismo e la gloria che le certezze del Positivismo. Questo mutamento non era altro che l'effetto del progresso scientifico. Quest'ultimo avrebbe assicurato felicità, benessere, fratellanza e pace, ma purtroppo non fu così nell'immediato perché sotto quest'apparente euforia covavano infatti profondi contrasti interni e internazionali. La poesia crepuscolare quindi fu una poesia interiore che negava il progresso e lo sviluppo con l'uso di versi liberi e troppo semplici. Un esempio di questa poesia si può trovare nel poeta Sergio Corazzini che ne diventa l'emblema più drammatico.
.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Con questa poesia crepuscolare si possono capire e seguire tutti gli eventi storici che la contraddistinguono

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Letteratura: il decadentismo in Italia

Uno dei periodi più cupi ma al contempo affascinanti della letteratura italiana è proprio il Decadentismo. Il termine decadentismo sta proprio a voler significare decadenza e per la prima volta è stato utilizzato su una rivista francese, guarda caso...
Superiori

Letteratura: l'ermetismo

La letteratura ha sfornato durante i secoli moltissime opere di grande pregio e valore. Molte sono le correnti letterarie che si sono susseguite nei secoli, ognuna con la propria idea e il proprio messaggio da tramandare alle generazioni postume. E chi...
Superiori

Letteratura: il Decadentismo di Gabriele D'Annunzio

Gabriele D'Annunzio nacque a Pescara nel 1863. Egli è considerato uno dei maggiori esponenti della letteratura italiana ed il più importante del decadentismo italiano. La poesia del D'annunzio rispecchia appieno la sensualità del suo temperamento,...
Superiori

Letteratura: la poetica di Gabriele D'Annunzio

Gabriele D'Annunzio, nato Pescara nel 1863 e morto nel 1938 al Vittoriale, è considerato uno dei maggiori scrittori e poeti delle letteratura italiana. Egi infatti è uno dei più significativi esponenti del Decadentismo, perché è riuscito a interpretare...
Superiori

Letteratura: la poesia ermetica

La poesia ermetica, meglio conosciuta in Letteratura come Ermetismo, si sviluppa in Italia a cavallo fra le due Guerre mondiali. Questa corrente letteraria, infatti, nasce negli anni Venti, per raggiungere le sue massime vette fra gli anni Trenta e Quaranta....
Superiori

Appunti di italiano: il crepuscolarismo

Il fascino della letteratura risulta essere molto probabilmente da far risalire alla propria capacità di raccogliere, in un unico enorme contenitore, tutte le tendenze, le esperienze personali ed i bagagli culturali che nel trascorrere dei secoli hanno...
Superiori

Letteratura: le opere di Giovanni Pascoli

Giovanni pascoli è stato uno dei poeti più rappresentativi delle letteratura italiana di tutti i tempi. Nacque a San Mauro di Romagna (che oggi si chiama San Mauro Pascoli proprio in onore del poeta) e, insieme a Gabriele D'annunzio, è considerato...
Superiori

Breve guida alla poetica di Pascoli

Giovanni Pascoli è tra i poeti più importanti della letteratura italiana del Novecento. La sua poetica è conosciuta come le sue opere, in quanto rientra tra gli autori del novecento più studiati. Trattandosi di uno dei letterati più moderni, le sue...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.