Letteratura del XVII secolo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il 1600 fu l'inizio della nascita del pensiero moderno. Allora infatti, la letteratura si basava sul concetto classico del Medioevo e le composizioni avevano forme ben specifiche, basti pensare ai poemi o alla mitologia. La filosofia invece, passò da un pensiero astratto e profondo a un'idea razionale e scientifica, basata su fatti e non semplici mosse divine. Il 600', fu un secolo di contrasti, giacché il nuovo pensiero serviva a scombussolare i canoni tipici conosciuti e a combattere le ingiustizie della società. Il linguaggio è raffinato e si avvale dell'aiuto delle metafore. La Letteratura del XVII secolo, fu caratterizzata dalla corrente letteraria barocca, che si divide a sua volte in manierismo e concettismo.

26

Il manierismo

Il manierismo è una fase del barocco in cui però lo scrittore, ha molta più libertà di esprimersi, dato che non è più costretto a contenersi. Nelle opere regna l'irrequietezza e la contrarietà, oltre all'estenuante ricerca del dettaglio anche più irrilevante. Alcuni degli esponenti del manierismo sono Torquato Tasso, con la sua opera più importante opera, "Gerusalemme liberata", in cui viene narrata l'ultima crociata, che liberò la Città Santa, e Giovanni Battista Guarini con il "Pastor Fido", che racconta l'amore segreto di costui per una donna già promessa a qualcuno di divino; la loro unione, secondo l'oracolo, salverà tutti dalle sventure dell'Arcadia.

36

Il concettismo

Il concettismo invece, non è altro che la trasposizione della letteratura barocca in Spagna. L'iniziatore di questo stile fu Alonso Ledesma. È caratterizzato da un ritmo veloce, un linguaggio schietto e semplice, ricco di metafore e giochi di parole. Il principale rappresentante del concettismo è stato Quevedo e la sua opera per eccellenza è "El Buscon", la storia dell'avventuriero Don Pablos, in cui viene rappresentata crudamente la miseria di quel tempo.

Continua la lettura
46

Il barocco

Il barocco nasce tra la fine del 500' e gli inizi del '600. A influenzare fortemente questa scrittura, fu la Controriforma, la quale, tramite il Sant'Uffizio impose forti restrizioni riguardo agli argomenti da poter trattare. Ogni anno stilavano una lista di libri, detta "proibita", i cui libri venivano condannati ad essere bruciati al rogo. Questo movimento, si oppone alla tradizione, poiché grazie alle scoperte geografiche e scientifiche, l'uomo desidera esprimere il suo senso di precarietà e di realismo sulle cose a lui note. Possiamo dire che questo pensiero quindi ha due facce: la continua ricerca della realtà e la ripetuta delusione di apprendere che il mondo concreto è molto diverso da quello delle dicerie tramandate nel tempo.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di letteratura francese

La storia della Letteratura Francese, si potrebbe dire, che cominci tra il XII e il XIII secolo con un genere letterario che si sviluppò inizialmente nel Nord della Francia, le cosiddette "canzoni di gesta" (chanson de geste), dei componimenti realizzati...
Superiori

Storia dell'arte: le caratteristiche del barocco

Di etimologia tuttora incerta, il termine Barocco è stato a lungo usato in senso spregiativo per indicare un qualcosa di ridondante, eccessivo e stravagante, tanto che tutt'ora, nell'uso comune, può essere utilizzato a questo scopo. Entra nella storiografia...
Superiori

Letteratura inglese: John Donne

Decano della Cattedrale di San Paolo, a Londra, compose sermoni, poemi religiosi, epigrammi, sonetti, canzoni ed elegie. John Donne, vissuto fra il 1572 ed il 31 marzo del 1631, ha rappresentato per la letteratura e cultura inglese una singolare e brillante...
Superiori

Appunti di letteratura greca: Omero

In questa guida vi mostrerò alcuni appunti riguardanti Omero. Omero è il nome legato tradizionalmente alle opere più celebri ed importanti della letteratura greca, ovvero l'Iliade e l'Odissea. Le notizie e le informazioni che si hanno su questa figura...
Superiori

Letteratura inglese: William Shakespeare

William Shakespeare (1564-1616) fu un attore, poeta e drammaturgo, uno dei più famosi nella letteratura inglese, conosciuto in tutto il mondo. È vissuto in Inghilterra durante un'epoca culturalmente molto feconda, considerata alla stregua del Rinascimento...
Superiori

Letteratura: la poesia ermetica

La poesia ermetica, meglio conosciuta in Letteratura come Ermetismo, si sviluppa in Italia a cavallo fra le due Guerre mondiali. Questa corrente letteraria, infatti, nasce negli anni Venti, per raggiungere le sue massime vette fra gli anni Trenta e Quaranta....
Superiori

Usi e costumi in Italia nel XVII secolo

Nel XVII l'Italia venne coinvolta nel conflitto tra Francia e Spagna sfociato nella Guerra dei Trent’Anni, mentre dal punto di vista religioso fu un periodo di grande fermento, dovuto principalmente agli ultimi strascichi della Controriforma e al potere...
Superiori

Guida alla pittura barocca

A Roma nella seconda metà del XVII secolo ci fu una corrente pittorica nota come il "cortonismo". I pittori cortoneschi lavorarono specialmente come decoratori di ambienti, sviluppando i motivi stilistici elaborati da Pietro da Cortona. Tal genere pittorico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.