Legame ionico e legame covalente

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La chimica la scienza che si occupa dello studio della composizione della materia e dei suoi relativi comportamenti. Tra gli elementi oggetto di studio della chimica troviamo le molecole, gli atomi, gli elettroni e le cariche elettriche. Tutti questi elementi, combinati tra loro, danno origine per l'appunto a quella che oggi viene definita "materia". Essa svolge un ruolo di fondamentale importanza nella vita quotidiana, in ogni suo aspetto. Proprio per questa ragione, l'approfondimento e lo studio delle varie reazioni chimiche risulta particolarmente importante per la vita degli esseri umani. Approfondendo lo studio della chimica ci si imbatte nella necessità di conoscere il significato del legame ionico e del legame covalente, analizzando nello specifico le loro sostanziali differenze. In questa guida ci occuperemo proprio di questo, esaminando gli aspetti caratteristici dei due legami e mettendo in evidenza le diverse caratteristiche. Procediamo.

28

Occorrente

  • Un buon libro di testo di chimica
38

La creazione di un legame chimico

Per prima cosa premettiamo che un legame chimico si ottiene quando più atomi risultano elettrostaticamente legati tra loro. Sia il legame ionico che il legame covalente fanno parte dei legami forti con grande contenuto a livello di energia, risultando particolarmente difficili da spezzare o dividere.

48

Le caratteristiche del legame ionico

Per "ione" si intende una piccola molecola dotata di carica elettrica. In altri termini, lo ione è un atomo che cede o acquista una o più cariche elettriche negative. È per questo motivo che in un legame ionico si parla di "elettronegatività". Per definizione, il legame ionico è un legame tra due atomi chimicamente e fisicamente diversi tra loro. L'atomo con nucleo dall'elettronegatività maggiore esercita un'attrazione verso il nucleo dell'atomo più "debole" al punto che la carica elettrica si sposta del tutto sul primo nucleo. A causa di questo fenomeno, avviene un vero e proprio strappo dell'elettrone dell'atomo più debole, il che porta alla formazione di un catione e un anione.

Continua la lettura
58

Le caratteristiche del legame covalente

Anche nel caso del legame covalente si ha un legame di atomi, che in questo caso possono essere uguali o diversi; inoltre, entrambi gli atomi appartengono alla stessa categoria, ovvero quella dei non metalli. Il legame covalente può essere di due tipi diversi, "apolare" o "omopolare". Nel momento in cui questa nuvola è simmetrica la differenza di elettronegatività risulta essere minima o addirittura nulla. In questo specifico caso, infatti, non c'è da parte degli elettroni una tendenza a spostarsi verso uno dei due atomi. Di conseguenza, il legame non risulta polarizzato.

68

Il legame covalente polare

Nel caso del legame covalente polare, invece, la nuvola elettronica risulta essere asimmetrica verso l'elemento più elettronegativo, cioè verso quello a cui sono più attratti gli elettroni. In questo caso anche la forma della nube cambia: da ellittica, questa assume una forma classica "a pera". Abbiamo terminato la nostra guida sul legame ionico e il legame covalente. Per ulteriori informazioni consultate il link: http://www.chimicamo.org/chimica-generale/legami-ionici-e-covalenti-a-confronto.html.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso in cui non foste particolarmente pratici nello studio della chimica, fatevi aiutare da una persona con più esperienza di voi o da un professore specializzato nella branca in questione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Chimica: il legame a idrogeno

La chimica è una scienza complessa ma fondamentale per conoscere come è fatto tutto ciò che circonda. La materia infatti è composta da atomi, ciascuno di essi elencato nella tavola periodica degli elementi, che si combinano a formare molecole tramite...
Superiori

Cos'è il legame metallico

Per chi avesse bisogno di qualche delucidazione sui vari tipi di legame, presenti in chimica, questa è la guida che fa a caso vostro. Cercheremo di darvi una facile ed esaustiva spiegazione su cos'è il legame metallico, cercando di spiegarlo nella maniera...
Università e Master

Come calcolare l'elettronegatività di un composto

L'elettronegatività di un elemento misura la sua tendenza ad ottenere elettroni quando è combinato chimicamente con un altro atomo, e più alto è il suo valore e maggiore è la capacità di attrarli. Pauling questo il nome del suo scopritore, spiega...
Superiori

Appunti: chimica inorganica

Appunti: Chimica Inorganica, è quella branca, che si divide dalla chimica organica, e si occupa dello studio degli elementi, della sintesi e della caratterizzazione delle sostanze inorganiche. Rimangono quindi esclusi da questo studio (ad eccezione di...
Superiori

Nozioni elementari di chimica

La chimica è una scienza alquanto complessa che si occupa di studiare la composizione, le proprietà, i comportamenti e i modi di reagire della materia. Esistono varie branche che compongono quest'affascinante materia e si specializzano in diversi campi....
Superiori

Chimica: la teoria degli orbitali di valenza

In chimica il legame di valenza (VB) rappresenta due teorie di base: insieme orbitale (MO) e teoria molecolare; queste teorie sono state sviluppate per utilizzare i metodi della meccanica quantistica per spiegare il legame chimico. Il legame si concentra...
Università e Master

Appunti di chimica: il legame ionico

Il legame ionico è un legame che si forma per il trasferimento di elettroni da un atomo ad un altro, formando quindi due ioni di carica uguale e contraria: un catione ed un anione. Tra i due ioni si stabiliscono quindi forze di natura elettrostatica...
Superiori

Come calcolare il raggio di un atomo

Sicuramente quando si parla di atomi, bisogna fare attenzione a come si studia questo argomento e a tutti gli approfondimenti che devono essere fatti studiando, per capire un po' come funziona questa materia e questo argomento specifico. La chimica è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.