La globalizzazione: appunti

di L. A. tramite: O2O difficoltà: media

Negli ultimi anni sentiamo sempre più spesso parlare di globalizzazione. In questa guida, faremo insieme una serie di riflessioni sulla globalizzazione e cercheremo di comprendere meglio cosa intendiamo con questo termine e quali sono le conseguenze che ne derivano. Se volessimo dare una definizione di globalizzazione, potremmo innanzitutto intenderla come "un fenomeno di progressiva crescita delle relazioni e degli scambi a livello mondiale, che porta verso una convergenza economica e culturale tra i Paesi di tutto il Mondo".
Da questa base di partenza, cercheremo di fissare alcuni appunti sulla globalizzazione, cercando di allargare ulteriormente questo concetto ed evidenziando gli effetti positivi e negativi di questo fenomeno.

1 La globalizzazione è un fenomeno della storia recente del quale abbiamo cominciato a sentir a parlare a cavallo tra gli anni '80 e '90 del secolo scorso. Le ragioni che hanno portato allo sviluppo di questa condizione socio-economica sono molteplici: durante gli anni '80, la grande crescita economica, nazionale e soprattutto mondiale, ha condotto ad una rapido incremento del commercio e dello scambio tra i vari paesi. Inoltre, grazie al continuo sviluppo di nuove tecnologie, i mezzi di comunicazione tra le nazioni hanno subito un potenziamento fino ad allora mai sentito. Anche i mezzi di trasporto hanno subito innovazioni tali da permetterci di arrivare dall'altra parte del pianeta in sole otto ore.

2 Naturalmente il progresso tecnologico ha viaggiato di pari passo con la crescita di un pensiero nuovo, che identifichiamo come capitalismo. Infatti, proprio tra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90, i precedenti sistemi sociopolitici, basati sul regime comunista, hanno cominciato a decadere, soppiantati da un diverso approccio alla vita politica.
Nel 1989, Il crollo del muro di Berlino ha simbolicamente segnato questo passaggio: veniva meno la presenza di una barriera e avanzava l'apertura verso l'altro da sè. Quest'ultimo concetto è forse il principio sulla quale è cresciuto il movimento di globalizzazione che conosciamo. Se volessimo, a questo punto, sintetizzare gli ingredienti fondamentali che contraddistinguono il fenomeno della globalizzazione, sceglieremo: l'internazionalizzazione, l'assenza di barriere, il capitalismo, l'incremento e la velocità nei processi di scambio commerciale.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Se la globalizzazione presenta evidenti effetti positivi, dall'altro lato ha, come tutti i fenomeni economici e sociali, anche aspetti negativi.  Iniziamo con l'indicare gli aspetti positivi.  Approfondimento Effetti della globalizzazione sul mercato del lavoro (clicca qui) Sicuramente la vita delle persone che vivono nei paesi occidentali ha subito un miglioramento, purtroppo a discapito di coloro che vivono nelle aree sottosviluppate del Sud del Mondo.  I trasporti più veloci, i mezzi di comunicazione basati sulla rete, l'alleggerimento della barriere tra gli Stati, ci hanno permesso di conoscere realtà altre dalla nostra, delle quali magari abbiamo già iniziato ad apprendere lingua e costumi.  Abbiamo colto le opportunità di lavoro offerteci dalle aziende multinazionali e, possiamo fare noistri i prodotti delle altre culture che commerciano con la nostra.

4 Tuttavia, icome dicevamo prima, il benessere non è arrivato per tutte le popolazioni. Recenti studi mostrano, infatti, che il divario fra Paesi ricchi e Paesi poveri sia aumentato a dismisura, incrementando una sempre maggiore sperequazione sociale: ad esempio pensiamo che, solo negli Stati Uniti, l'1% della popolazione più ricca possiede più del 90% della popolazione più povera. Un altro dato significativo è che, a livello mondiale, i tre uomini più ricchi detengono una ricchezza pari a quella dei 600 milioni più poveri.
Insomma, un aumento del benessere del quale hanno beneficiato soprattutto pochi fortunati.

Non dimenticare mai: per approfondire il tema della globalizzazione vi consiglio di documentarvi su internet o leggendo libri dedicati a questo tema Alcuni link che potrebbero esserti utili: http://it.wikipedia.org/wiki/Pagina_principale http://www.utopie.it/

Appunti di economia internazionale Quando parliamo di economia internazionale intendiamo, in linea generale, quella parte ... continua » Come costruire i qualificatori delle professioni in cinese Oggi, grazie alla globalizzazione, si è arrivati ad un'interdipendenza economica ... continua » Come ottenere una certificazione di lingua inglese Oggi, con la globalizzazione, si fa strada un forte senso di ... continua » Come scegliere l'argomento per la tesina per la maturità Anni di scuola che si riducono a delle giornate conclusive. È ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Erasmus: dove conviene andare

Viviamo oggi nell'era della globalizzazione; i confini tra i Paesi sono sempre meno definiti, e il futuro sarà sempre più basato sulla multiculturalità. In ... continua »

Appunti di psicologia del turismo

La disciplina universitaria Psicologia del Turismo prepara gli studenti ad utilizzare le proprie competenze psicologiche nell'ambito turistico. Come ogni campo di studio, anche questo ... continua »

10 motivi per imparare il francese

La conoscenza delle lingue straniere, diventa sempre più importante con il passare degli anni. A seguito della globalizzazione e dell'internazionalizzazione, è diventata una risorsa ... continua »

Le cause della Guerra Fredda

Con il termine Guerra Fredda si indica un forte stato di tensione, e non una guerra armata come molti erroneamente pensano. Questo stato di tensione ... continua »

Appunti su Italo Calvino

Ora tratteremo uno degli scrittori più importanti del 1900 in Italia, ovvero Italo Calvino. Attraverso le due guerre mondiali, Calvino assunse uno spazio importante come ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.