La forma interrogativa in inglese

di Nicolò Tricarico tramite: O2O difficoltà: media

Al giorno d'oggi, conoscere e parlare correttamente altre lingue diverse dalla nostra è veramente molto importante, in questo modo, infatti, potremo riuscire a viaggiare tranquillamente in altri parti del mondo e, cosa più importante potremo provare a cercare lavoro ovunque. Fra le varie lingue esistenti quella che dovremo assolutamente conoscere è sicuramente l'inglese, infatti questa lingua è conosciuta da sempre più persone in ogni parte del mondo e questo ci consente di dialogare con tutti indipendentemente dalla lingua principale. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a comporre correttamente la forma interrogativa in lingua inglese.

Assicurati di avere a portata di mano: pazienza e molta pratica

1 Gli italiani sono abituati a formulare le domande senza che queste necessitano di ulteriori e particolari accorgimenti grammaticali e linguistici. Nella maggior parte dei casi, il problema viene risolto ponendo un punto interrogativo alla fine di una frase, senza dover intervenire sulla struttura della frase stessa, lasciandola, quindi, invariata. In inglese le cose non sono così lineari e semplici.

2 Nel primo caso, le frasi con verbi ausiliari in inglese sono due: to be e to have. Ogni volta che in una frase, nella sua forma positiva, la funzione verbale viene svolta soltanto da uno di questi verbi, la forma interrogativa si avrà semplicemente "spostando " il verbo prima del soggetto. Ad esempio serviamoci del to be: la frase "You are happy tonight" (forma positiva) si trasformerà in "Are you happy tonight?" (forma interrogativa). Non bisogna scordare che, con i verbi ausiliari si creano anche tutti i tempi composti come il present perfect ed il present continuous. La regola, anche in questo caso, è la stessa. Si procede allo "spostamento" che abbiamo visto poco prima, e lasciamo il verbo non ausiliare nella stessa forma positiva. Ad esempio, nel present perfect, la frase "They have studied this morning" (forma positiva), si trasforma in "Have they studied this morning?" (forma interrogativa). Per quanto riguarda il present continuous, la frase inglese "You are reading an interesting book" (forma positiva), cambierà in "Are you reading an interesting book?" (forma interrogativa).

Continua la lettura

3 Nel secondo caso, invece, avremo frasi senza ausiliari.  Tutti quei verbi che, al contrario dei primi casi, non sono ausiliari, per formare la forma interrogativa, necessitano di un appoggio ad un verbo speciale; il famoso "to do".  Approfondimento Come porre una domanda in inglese (clicca qui) Questo viene posto sempre prima del soggetto, mentre il verbo principale della frase viene lasciato nella sua forma di base, all'infinito senza, però, il to che lo precede..  "You leave tomorrow" si trasforma in "Do you leave tomorrow?".

Come formare e usare il Present Perfect Continuous Nella grammatica inglese il passato prossimo di un verbo spesso viene ... continua » Come usare il present perfect continuous Il present perfect continuous è una delle regole grammaticali inglesi più ... continua » Inglese: il periodo ipotetico Il periodo ipotetico è una struttura sintattica che indica, appunto, un ... continua » Come formare il Present Perfect in inglese In inglese, così come nelle altre lingue, si nota la presenza ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

La struttura della frase inglese

Comunicare col mondo è una necessità della civiltà odierna. Globalizzazione e scambi commerciali rendono sempre più importante la conoscenza delle lingue. In particolare l'inglese ... continua »

Inglese: il futuro con to be going to

La grammatica inglese possiede delle norme sintattiche e morfologiche molto semplici rispetto alle altre lingue straniere.
Infatti per poterle apprendere basta tenere in considerazione alcuni ... continua »

Appunti di grammatica inglese

La lingua inglese è ormai parte integrante della nostra cultura. Ultimamente, a partire dalla scuola materna si impartiscono lezioni di inglese. Per gli studenti e ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.