L'origine del sistema solare

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il Sole rappresenta la stella più importante che esiste nell'Universo, dal momento che consente di generare la vita sulla Terra. Il Sole, infatti, grazie ai suoi raggi permette di riscaldare il pianeta terrestre, favorendo la vita e lo sviluppo di ciascun essere vivente. Sin dalle origini dell'uomo si è sempre cercato di scoprire maggiori spiegazioni su questa stella. In questa guida, pertanto, troverete alcune informazioni riguardanti l'origine del Sistema Solare. L'origine del Sistema Solare è quindi l'argomento di questo articolo.

24

Cenni sulla nascita del Sole

Dalle stime ottenute da alcune recenti analisi radio-metriche su dei meteoriti, si suppone che l'età del Sistema Solare corrisponda a 4.568 miliardi di anni. Ad oggi, la teoria più accreditata da diversi scienziati, riguardo la formazione del Sole, deriva e corrisponde in massima parte all'Ipotesi Nebulare. Tale teoria è stata elaborata da Immanuel Kant e da Pierre-Simon Laplace, nel corso del diciottesimo secolo.

34

La teoria del Sistema Solare

Secondo la teoria appena indicata nel passo precedente, sviluppata da Immanuel Kant e da Pierre-Simon Laplace, il Sistema Solare avrebbe avuto origine dalla contrazione gravitazionale della nebulosa solare. Quest'ultima, in pratica, consisteva in un ammasso in rotazione di gas e di polveri, che ha avuto luogo nello spazio. Da questa nebulosa solare, e dal suo fatale appiattirsi in un disco proto-planetario con al suo centro il protosole, si è arrivati alla condensazione delle polveri e dei gas presenti in altri emisferi, quali lune, pianeti, asteroidi e comete. Questi ultimi due elementi sono considerabili alla stregua di "avanzi" inutilizzati durante la formazione dei pianeti. La condensazione planetaria, pertanto, è stata determinata dalla temperatura della nebulosa, la quale era maggiormente calda nella sua parte centrale, e progressivamente più fredda nei suoi lati esterni. La nebulosa, secondo questa rinomata teoria, ha contribuito a determinare le due distinte "famiglie" dei Rocciosi e dei Gassosi, insieme alle sostanze alla base della formazione dei pianeti.

Continua la lettura
44

Il futuro del Sistema Solare

Il futuro del Sistema Solare è indissolubilmente legato a quello della sua stella più importante. Stando alla teoria dell'evoluzione stellare, il Sole dovrebbe brillare, in sequenza principale, per altri 5 miliardi di anni, fino a quando tenderà a terminare definitivamente le proprie riserve d'idrogeno. In definitiva, quel momento dovrebbe segnare il suo lento e progressivo sviluppo in una gigante rossa. Si tratta di un avvenimento che dovrebbe accadere dopo altri 2 miliardi di anni circa, in cui il Sole potrebbe espandere di 256 volte il suo attuale diametro. Vale la pena specificare. Inoltre, che dalle sue origini, il Sistema Solare ha subito diverse evoluzioni, tra cui la formazione di molteplici lune e lo spostamento planetario. Il Sistema Solare sta attualmente vivendo, come tutto quanto l'intero universo, in uno stato di perpetuo mutamento. Per questa ragione possiamo affermare che gli studi sulla vita del Sole sono in continuo mutamento, e attualmente non esiste alcuna certezza. Quindi stiamo parlando solo di teorie o ipotesi future, che potranno essere avvalorate ma non sono scontate al 100%.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come spiegare la teoria del Big Bang ai bambini

Il Big Bang è una delle teorie creazioniste della Terra. Secondo questa teoria, l'Universo ha avuto inizio per la compressione e successiva dilatazione di corpi gassosi, che hanno generato una grande esplosione, un po' come accade se scuotiamo e sbattiamo...
Superiori

Geografia astronomica: le galassie

Il cielo non va contemplato come un'entità reale, perché non ha forma e neppure dimensioni. Infatti, viene considerata una nostra illusione, dovuta alla nostra incapacità di percepire le distanze oltre una data profondità. Per questo è bene osservare...
Elementari e Medie

Come muore una stella

Le stelle brillano di luce propria e possono assumere varie colorazioni. Producono immense quantità di energia all'interno del proprio nucleo, attraverso un lungo processo di fusione nucleare. L'energia emessa si irradia nello spazio circostante sotto...
Superiori

Come rappresentare il sistema solare

All'interno della presente guida, andremo a parlare di scienza e, più specificatamente, come avrete già potuto notare dal titolo rappresentativo della nostra guida, ora andremo a parlarvi di astronomia. Nello specifico, vi spiegheremo Come rappresentare...
Università e Master

Come ottenere la trasformata di Laplace di una funzione

In matematica, una funzione viene definitiva attraverso la relazione tra dominio, cioè insieme A, e condominio, cioè insieme B. Tale funzione vede di associare ad ogni elemento del dominio un soltanto elemento del condominio. Perciò la relazione si...
Superiori

Gli ammassi stellari

Quando si parla di ammassi stellari si intende, nel campo della geografia astronomica, un raggruppamento di stelle piuttosto denso. Si tratta di un concetto piuttosto complesso ma sicuramente non difficile da capire. Nella seguente guida pertanto verrà...
Superiori

Il pensiero dei filosofi tedeschi dell'Ottocento

In Germania, agli inizi dell'Ottocento prese vita l'idealismo tedesco. Questa corrente filosofica appena citata fonda le sue radici nel pensiero platonico e nel pensiero kantiano. Se siete interessati a queste tematiche, vi è fortemente consigliato continuare...
Elementari e Medie

Astronomia per bambini: la nascita di una stella

I bambini sono molto curiosi è cercano di scoprire il perché di ogni cosa, tuttavia non sempre siamo in grado di fornire loro delle valide spiegazioni ma grazie ad internet non dovremo più preoccuparci. Sul web potremo trovare tantissime guide che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.