L'aggettivo possessivo in tedesco

dalla redazione O2O difficoltà: media

L'aggettivo possessivo in tedesco Si sa, il tedesco è una lingua che ad un primo approccio potrebbe risultare molto complicata se avete già avuto a che fare con l'inglese. Questo perché, come in italiano, tutte le parti della frase vanno coniugate seguendo determinati criteri (così come in italiano), ma con l'aggiunta della difficoltà del ricordarsi che vanno seguite anche le declinazioni, in base a dove questi elementi vengono posizionati all'interno della frase.
In questa guida ci occuperemo in particolar modo degli aggettivi possessivi, sul come coniugarli ed usarli.

1 Gli agettivi possessivi sono quelli che come dice il nome indicano il possesso, da non confondere con i pronomi possessivi, che hanno ben altra funzione all'interno della frase. Ad esempio "quella è la mia penna" (mia agg possessivo), ma "quella penna è mia" (mia=pronome possessivo).
Detto ciò, il funzionamento di questi aggettivi è identico all'italiano, ovvero l'aggettivo va coniugato per genere con il nome a cui si riferisce.
Per il nominativo avremo mio = mein(m), meine (f), mein (n) e meine (pl) per il nominativo, tuo = dein che segue la stessa regola, e ora veniamo all'unica cosa di cui va tenuto conto: se il possessore è uomo (di lui), useremo sein (coniugato come mein) , se è donna (di lei) useremo ihr (entrambi, come anche i successivi, seguono la stessa coniugazione di mein).
Avremo poi nostro= unser e vostro= euer (che al femminile e al plurale divente eure con l'elisione della e), e loro= ihr, che corrisponde anche alla forma di cortesia Ihr (e al "suo di lei").

2 Passiamo ora all'accusativo: per questo caso, l'unica differenza delle desinenze sta nella forma del maschile. In tal caso sarà sufficiente aggiungere il suffisso -en (tipico dell'accusativo maschile) alla forma base, mentre tutte le altre forme del femminile, neutro e plurale rimangono invariate.

Solo il caso dativo vuole un ò più di accortezza perchè le desinenze sono diverse rispetto ai due casi precedenti.
Avremo quindi meinem per il maschile, meiner per il femminile, meinem per il neutro (uguale al maschile) e meinen per il plurale (attenzione a non confonderlo con l'accusativo del maschile).

Continua la lettura

3 Le regole, come appunto già anticipato sono semplici, basta fare riferimento al sostantivo a cui stiamo attribuendo questo aggettivo e il gioco è fatto. 
Nonostante possa sembrare molto difficile riuscire, non tanto nella lingua scritta quanto in quella parlata, a seguire tutte queste regole, è certo che con un po' di esercizio vi risulterà sempre tutto più semplice e chiaro.  Approfondimento Francese: aggettivi possessivi (clicca qui)
Buono studio!. 

Gli aggettivi possessivi in inglese Tedesco: la declinazione degli aggettivi Inglese: aggettivi e pronomi possessivi Tedesco: la declinazione dei sostantivi

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili