Karl Marx: vita e opere

di Gianni Cataldo tramite: O2O difficoltà: media

Nell' opera principale di Karl Marx: il Capitale, viene considerata come il testo chiave del marxismo, la teoria socio-politica scaturita dalle sue idee. L’opera, composta da quattro volumi, consiste non soltanto in un trattato di economia in cui viene criticata l’economia liberista allora vigente, ma in un’analisi della società capitalistica e dei rapporti che vi sono tra i suoi componenti. Ecco quindiuna guida su Karl Marx: vita e opere.

1 Vita Marx nacque a Trenviri in Renania, il cinque maggio 1818 da una famiglia ebraica. Volendo seguire le orme paterne, brillante avvocato e consigliere di giustizia, simpatizzante per la cultura illuministica e liberale, nel 1835 il giovane Marx si iscrisse alla facoltà di giurisprudenza di Bonn, ma dopo un anno si trasferì a Berlino. Qui prese parte al dibattito, sempre più acceso, tra sinistra e destra hegeliana, schierandosi dalla parte della sinistra. Nel 1841 conseguì la laurea in filosofia, ma malgrado la sua intenzione di intraprendere la carriera accademica, il clima assolutistico presente nella Prussia dell’epoca lo costrinsero a desistere e ripiegare sulla strada del giornalismo politico, che dovette abbandonare un paio di anni dopo a causa della crescente censura da parte del governo. Dopo essere stato espulso da Parigi sotto richiesta del governo prussiano, Marx si recò a Bruxelles e con Engels avviò una feconda collaborazione sia sotto il profilo intellettuale.

2 Un fedele amico Fu grazie a questa rivista che Marx conobbe quello che poi sarebbe diventato il suo più grande e fedele amico Engels. Dopo aver letto un suo articolo, Marx iniziò a interessarsi di economia, ed i frutti di questa ricerca vennero pubblicati nell’opera: Manoscritti economico-filosofici del 1844. Tale opera segnò il passaggio al comunismo, fu qui che trovarono spazio le critiche all’economia politica che trovarono compimento solo vent’anni dopo nel Capitale.

Continua la lettura

3 Dell’esilio londinese I due amici si trasferirono successivamente a Colonia, dove fondarono il quotidiano Nuova gazzetta renana, diretto per un anno da Marx.  In seguito a dei problemi con il governo dovette però trasferirsi a Londra, dove venne raggiunto dalla famiglia e riprese lo studio dell’economia.  Approfondimento Guida al capitale di Marx (clicca qui) Fu qui che nel 1867 dette vita al Capitale.  Gli anni dell’esilio londinese furono segnati da gravi ristrettezze economiche e la morte di tre figli piccoli prima, la moglie poi, ed infine la figlia maggiore.  Marx si spense il 4 marzo 1883 in seguito ad un peggioramento della sua bronchite cronica.

Karl Marx e il capitalismo Il filosofo Karl Marx, insieme ad alcuni dei massimi filosofi come ... continua » Letteratura: il Marxismo Karl Marx è stato un personaggio molto influente ed ha avuto ... continua » "Il Capitale" di Karl Marx Karl Marx fu un importante filosofo ed economista tedesco, che col ... continua » Storia: il Manifesto di Karl Marx Il marxismo rappresenta una delle correnti politiche e intellettuali più importanti ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Storia: il Comunismo in Italia

Il Partito Comunista Italiano fu una delle maggiori fazioni che dominarono il panorama politico italiano del secondo dopoguerra. Ma che cos'è il Comunismo? Come ... continua »

Storia: il Comunismo in Italia

Il Partito Comunista Italiano fu una delle maggiori fazioni che dominarono il panorama politico italiano del secondo dopoguerra. Ma che cos'è il Comunismo? Come ... continua »

Voltaire: vita e opere

François Marie Arout è il nome registrato all'anagrafe del filosofo simbolo ed esponente delle idee della cosiddetta "Età dei lumi", egli adottò lo pseudonimo ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.