Imparare il russo: l'avverbio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

State imparando il russo, ma avete difficoltà con l’avverbio? Non preoccupatevi, nulla di più facile! L’avverbio, infatti, è uno dei pochi termini della struttura linguistica russa che non subisce variazioni in base a desinenze e casi, ma rimane immutato. Tramite questo tutorial, vi aiuteremo ad imparare come usare l’avverbio in lingua russa e la sua giusta posizione all’interno della struttura linguistica. E lo faremo in modo semplice e veloce. Iniziamo!

27

Occorrente

  • Un buon libro di grammatica russa
37

Si usa l’avverbio per specificare dove, come e quando si svolge un azione. Di solito, quindi, un avverbio si affianca a verbi (che indicano un tipo di stato o azione), ad aggettivi oppure ad altri avverbi. Nella lingua russa, l’avverbio si pone sempre prima del termine a cui fa riferimento, cioè prima di quel verbo, aggettivo o altro avverbio del quale deve determinare la qualità.

47

AVVERBI DI LUOGO: Quando si parla del luogo in cui si svolge l’azione, si utilizzano avverbi che rispondono alla domanda “где? ”. Gli avverbi di luogo sono i seguenti: Там (Lì, là stato in luogo), Туда (Lì, là stato in luogo); Тут (Qui, qua stato in luogo), сюда (qui, qua moto a luogo).

Continua la lettura
57

AVVERBI DI TEMPO: Quando si parla del tempo in cui si svolge un’azione, si usano avverbi che rispondono alla domanda “когда? ”. Gli avverbi di tempo sono i seguenti: Сейчàс (Adesso), Ещё (Ancora), Завтра (Domani), После (Dopo -suffisso), Потом (Dopo), Вчера (Ieri), Сегóдня (Oggi), Рàно (Presto), Рàньше (Prima), Редко (Raramente), Часто (Spesso), Поздно (Tardi), Уже (Già).

67

AVVERBI DI MODO: Quando, invece, bisogna esprimere la qualità di un’azione o di uno stato, si usano avverbi che rispondono alla domanda “как? ”. Questi sono gli avverbi di modo, che sono numerosissimi. Per concludere, una volta memorizzata la regola secondo la quale l’avverbio, in russo, è posizionato sempre prima del termine a cui fa riferimento, basta semplicemente applicarla, senza alcuna variazione. La nostra lezione finisce qui. Buono studio!

77

Per concludere ricordiamo che il russo è una lingua slava orientale che utilizza l’alfabeto cirillico, derivante dall'alfabeto glacolitico, in uso nel IX secolo ed inventato da San Cirillo e San Metodio. I caratteri sono variazioni del greco bizantino. Dalla struttura particolarmente complessa, è costituito da una declinazione di sei casi: Nominativo (soggetto), Genitivo (complemento di specificazione), Dativo (complemento di termine), Accusativo (complemento oggetto), Prepositivo (usato dopo una preposizione, solitamente di luogo). Le desinenze di nomi, pronomi, aggettivi e participi variano in base alla loro funzione all'interno della frase. L’avverbio, invece, rimane sempre immutato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Grammatica latina: i gradi dell'avverbio

In questa guida vogliamo parlarvi della grammatica latina ed in particolar modo di un preciso argomento e cioè quello dei gradi dell'avverbio, in modo tale da sapere quando e come utilizzarli, senza incorrere in errori anche gravi, che potrebbero costare...
Lingue

Come formare il comparativo in inglese

Leggendo questa guida, scopriremo come formare il comparativo in inglese. Che si tratti di comparativo di maggioranza, di minoranza, di uguaglianza o di superlativi, la lingua inglese tiene conto, per quanto concerne sia gli aggettivi che gli avverbi,...
Lingue

Regole per l'uso degli avverbi di frequenza in inglese

Se anche voi vi dilettate con le lingue straniere e/o avete studiato a scuola la lingua inglese allora sicuramente avete sentito parlare degli avverbi di frequenza e del modo in cui vengono utilizzati all'interno delle frasi. Un avverbio di frequenza...
Lingue

Il comparativo nella lingua francese

Il comparativo è una funzione grammaticale riscontrabile in ogni lingua e serve per fare il confronto fra due termini che possono essere sostantivi, aggettivi, avverbi o forme verbali. Scendendo più nel dettaglio, è possibile rintracciare 3 tipi di...
Elementari e Medie

Come E Quando Utilizzare Adjectives E Adverbs In Inglese

Nella lingua inglese, come accade in italiano, un aggettivo aggiunge delle informazioni in più sulle persone o sugli oggetti di cui si parla. Di conseguenza, il suo ruolo è quello di descrivere i nomi. Un avverbio, invece, viene solitamente associato...
Lingue

Francese: la forma negativa

Tutte le lingue neolatine ovvero quelle che derivano dal latino, hanno una forma negativa che si è sviluppata dagli avverbi di negazione "ne" e "non". Come in tutte le lingue la costruzione e la comprensione della forma negativa è estremamente semplice...
Lingue

Grammatica francese: il comparativo

La costruzione grammaticale della lingua francese presenta diverse analogie con la grammatica italiana italiana (nonché con quella spagnola), a causa della radice latina che è comune. Sicuramente vi sono anche numerose e sostanziali differenze. Il comparativo,...
Superiori

Grammatica greca: i gradi dell'aggettivo

Il greco ha tre gradi dell'aggettivo, esattamente come l'italiano. Gli aggettivi qualificativi si possono trovare al grado positivo, che rappresenta la forma base, come ad esempio "bello". Il grado comparativo indica una comparazione con un secondo termine...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.