Il fascismo in breve

di Emanuela Tornisello difficoltà: media

Il fascismo in breve   Web. Il Fascismo è nato nel nostro paese dopo la fine della Grande Guerra, come conseguenza alla crisi economica e politica della penisola all'indomani del primo conflitto mondiale. Vediamo, in breve, come è nato e poi sviluppato questo Movimento. L'Italia contava all'incirca settecentomila vittime e oltre un milione di feriti, al termine della guerra. La situazione sociale era difficile e la disoccupazione provocava inquietudine soprattutto nella classe operaia.

1 Il fascismo in breve   Web. In questo contesto nel 1919, nascevano a Milano i " fasci italiani di combattimento" che si trasformarono nel tempo in Partito Nazionale Fascista. Il Movimento vista la situazione difficile si inserì facilmente nella complicata situazione del dopoguerra. La gente aveva bisogno di certezze, di credere in qualcosa. Il loro fondatore partì con l'intento di creare un nuovo partito politico ma il malcontento, il desiderio di cambiamento e il clima che si respirava in quel contesto storico, animò i sentimenti degli ex-combattenti e della gente comune che versava in situazioni di disagio economico.

2 All'inizio del 1920 il partito invade tutte le classi sociali, non esclusi i contadini. Nelle elezioni dell'anno seguente i fasci eleggono, tra i loro deputati, Benito Mussolini. La sinistra troppo debole e la profonda crisi economica favoriscono la nascita di un partito che ha come obiettivo la conquista del potere. Il 1922 è l'anno della "marcia su Roma" con Vittorio Emanuele III che concede allo stesso futuro "Duce" l'incarico di formare un nuovo governo, anche per evitare disordini e rivolte; intanto il regime cresce e procede, abolendo le istituzioni sindacali e la libertà di stampa e impadronendosi del potere esecutivo e legislativo. Dal 1925 al 1928 si ha il consolidamento del partito.

Continua la lettura

3 Il movimento differisce da quello tedesco perché meno spietato e autoritario sebbene questo non giustifichi i metodi di repressione adottati dal regime.  Il Duce governa appoggiandosi a varie organizzazioni creando una larga collaborazione.  Approfondimento La caduta del fascismo e l'8 settembre (clicca qui) In quel periodo si sviluppano la autostrade, le ferrovie e la rete stradale.  Nascono scuole, poste, municipi e in modo particolare si favoriscono i lavori pubblici.  Il P.  N.  F.  Si consolida e intanto scoppia il Secondo Conflitto Mondiale.  L'Italia si allea con la Germania guidata da Adolf Hitler.  Nel 1945, anno della fine del conflitto, il Duce viene catturato dalle milizie partigiane, movimento di resistenza nato negli anni venti proprio in opposizione al regime, e fucilato.  L'Italia subirà l'occupazione tedesca per poi venire liberata dagli eserciti alleati.. 

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Sociale:Opere realizzate e dicono di Lui. 2 febbraio 1944 i Partigiani istituiscono la Repubblica del Corniolo.

Il Dopoguerra in Italia Appunti di storia del Novecento Storia: il ventennio fascista Breve storia del fascismo

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili