I principali poeti ermetici

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con il termine Ermetismo si intende, più che una vera e propria corrente filosofica o culturale, una sensazione, un atteggiamento e un tipo di stile poetico e autoriale assunto da alcuni poeti e scrittori nel corso del Novecento. Con il termine Ermetismo (da non confondere con l'omonima corrente filosofica del Periodo Ellenistico) si intende una forma di poesia, nata e sviluppatasi in contrapposizione con il periodo Fascista, chiusa (ermetico vuol dire chiuso, sigillato) e concentrata sull'esperienza interiore, ma allo stesso tempo anche sulla promozione della poesia "pura", senza secondi fini necessariamente educativi. Questo movimento è nato e si è sviluppato in Italia, di conseguenza i principali poeti ermetici sono Italiani, anche se non mancano alcuni (notevoli) esponenti stranieri.

26

Eugenio Montale

Eugenio Montale, premio Nobel per la Letteratura nel 1975, nacque a Genova nel 1896 e morì a Milano nel 1981. Poeta, giornalista e scrittore fra i più simbolici nella storia della letteratura Italiana e mondiale, la sua opera più conosciuta è Ossi di Seppia, pubblicata nel 1925.

36

Salvatore Quasimodo

Salvatore Quasimodo nacque a Modica (in provincia di Ragusa, Sicilia) nel 1901 e morì a Napoli nel 1968. Fu un poeta e scrittore, ma anche traduttore di grandi classici Greci e di opere di William Shakespeare e Molière. Quasimodo vinse il premio Nobel per la Letteratura nel 1959. È considerato uno degli esponenti di maggior rilievo dell'Ermetismo.

Continua la lettura
46

Mario Luzi

Mario Luzi (nato a Castello di Firenze nel 1914 e morto a Firenze nel 2005) è stato uno dei principali esponenti dell'Ermetismo Italiano. Luzi si formò in Toscana, e si laureò in Letteratura Francese con una tesi su François Mauriac. Tra le sue opere più famose degna di menzione Avvento Notturno, pubblicata nel 1940 a Firenze.

56

Giuseppe Ungaretti

Giuseppe Ungaretti (nato ad Alessandria d'Egitto nel 1888 e morto a Milano nel 1970). Si formò ad Alessandria prima e a Parigi poi. È stato uno dei maggiori esponenti dell'Ermetismo Italiano. Ungaretti visse in prima persona entrambe le Guerre Mondiali e questo influenzò non poco il suo stile e le sue opere, come ad esempio Allegria di Naufragi, stampata a Udine nel 1916.

66

Vasco Pratolini

Vasco Pratolini nacque a Firenze nel 1913 e morì a Roma nel 1991. È stato uno dei più importanti scrittori Italiani del Novecento. Il Quartiere, il suo romanzo (detto di tipo corale) più famoso e pubblicato nel 1944, racconta le vicissitudini amorose e il passaggio dalla fase adolescenziale a quella più adulta di un gruppo di ragazzi nel quartiere di Santa Croce a Firenze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Salvatore Quasimodo: vita e opere

Salvatore Quasimodo è uno dei poeti italiani che ha ottenuto più successi e ha ricevuto maggiori critiche positive. Oltre ad essere un grande poeta fu anche una delle personalità più importanti, che con le sue opere si affermò tra le due guerre mondiali....
Superiori

Letteratura: l'ermetismo

La letteratura ha sfornato durante i secoli moltissime opere di grande pregio e valore. Molte sono le correnti letterarie che si sono susseguite nei secoli, ognuna con la propria idea e il proprio messaggio da tramandare alle generazioni postume. E chi...
Superiori

Letteratura del XX secolo

Il Novecento letterario ha confini imprecisi: per qualcuno inizia con la prima guerra mondiale e si chiude con la fine dell'URSS, per altri è un secolo che parte con la fin de siècle e si espande ben oltre la fine del millennio. Così, la Letteratura...
Superiori

Letteratura: il decadentismo in Italia

Uno dei periodi più cupi ma al contempo affascinanti della letteratura italiana è proprio il Decadentismo. Il termine decadentismo sta proprio a voler significare decadenza e per la prima volta è stato utilizzato su una rivista francese, guarda caso...
Superiori

Guida alla poetica di Giuseppe Ungaretti

Giuseppe Ungaretti è un poeta italiano dell’inizio del Novecento. Le sue opere sono molto importanti per lo studio della letteratura italiana in quanto è considerato il padre fondatore della corrente dell’ Ermetismo. In questa guida andremo ad approfondire...
Superiori

Appunti di letteratura italiana: il Decadentismo

Il Decadentismo è un movimento letterario che si sviluppa in Europa tra la seconda metà dell'Ottocento e gli inizi del Novecento. Il termine Decadentismo proviene dalla parola francese decadent, la quale racchiude due significati: uno negativo, e con...
Superiori

Letteratura: il Decadentismo di Gabriele D'Annunzio

Gabriele D'Annunzio nacque a Pescara nel 1863. Egli è considerato uno dei maggiori esponenti della letteratura italiana ed il più importante del decadentismo italiano. La poesia del D'annunzio rispecchia appieno la sensualità del suo temperamento,...
Superiori

Letteratura: i migliori poeti crepuscolari

Quando parliamo di "Crepuscolarismo" non dobbiamo pensare a una scuola di pensiero o a un movimento bensì al ripudio, da parte di un gruppo di poeti, del modello dannunziano. I poeti crepuscolari, infatti, contrappongono, nelle loro poesie, il mondo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.