I legami ad idrogeno dell'acqua

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'acqua è composta da due atomi di idrogeno ed uno di ossigeno (H2O). Tra queste molecole si creano una sorta di legame, creando un' attrazione elettrostatica fra cariche diverse (H-O) mentre le cariche elettrostatiche uguali si respingono (H-H). Queste interazioni creano appunto i legami ad idrogeno. Essi sono detti anche intermolecolari, poiché si formano tra molecole diverse tra loro e, nel caso di sostanze che contengono al proprio interno cariche elettriche parziali o complete. Si tratta di unioni chimiche con un' intensità debole. Infatti esse nello stesso istante sono in grado di formarsi e rompersi molto velocemente. Tuttavia, essendo numerosi il loro effetto complessivo risulta nullo o quasi insignificativo. Questi legami che caratterizzano le proprietà dell'acqua sono: densità, calore latente, coesione, adesione, tensione superficiale, calore specifico, potere solvente.

26

Densità
Definizione: è la quantità di materia di un volume noto (densità=massa/volume [chilogrammi/metri cubi]). La massima densità dell' acqua viene raggiunta a 4°C; di conseguenza allo stato liquido è più denso che allo stato solido.
Cause: la presenza dei legami ad idrogeno fa si che nel ghiaccio le molecole d'acqua assumano posizioni ordinate e ben distanziate tra loro. Allo stato liquido invece si rompono e si formano più velocemente così che le molecole possano avvicinarsi maggiormente, aumentandone così la densità del fluido.
Effetti: il ghiaccio è in grado di galleggiare sull' acqua.

36

2. Calore latente
Definizione: il calore latente è la quantità di energia necessaria per fare avvenire un passaggio di stato. Nel caso dell'acqua è molto elevato; è cioè necessario fornire una grande quantità di energia per consentire il passaggio di stato.
Cause: esso è utile per rompere l'elevato numero di legami ad idrogeno presenti all'interno dell'acqua.
Effetti: la sudorazione, ovvero il passaggio di stato da liquido a gassoso consente di diminuire rapidamente la temperatura corporea poiché dissipa un'elevata quantità di calore.

Continua la lettura
46

3. Coesione e adesione
Definizione: la coesione è la forza attrattiva utile a unire le molecole di tipo uguale. L'adesione invece è la forza attrattiva utile a tenere unite le molecole diverse fra loro.
Cause: la coesione è dovuta alla presenza dei legami ad idrogeno tra le molecole d'acqua che tendono a mantenerle unite. L'adesione invece si presenta invece quando l'acqua entra in contatto con sostanze caratterizzate da legami covalenti polari che presentano cariche parziali.
Effetti: la combinazione tra coesione e adesione consente a sottili colonne di acqua di risalire anche per centinai di metri, dalle radici alle foglie degli alberi.

56

4. Tensione superficiale
Definizione: la tensione superficiale è la forza apparente che unisce le molecole di un fluido in posizione superficiale mantenendole unite alle molecole sottostanti; presenti nella massa interna.
Cause: in posizione superficiale i legami ad idrogeno verso l'interno della massa del fluido non solo sono bilanciati da forze attrattive verso l'esterno.
Effetti: le masse d'acqua presentano una specie di pellicola trasparente sulle superfici a contatto con l'aria. Ciò consente il galleggiamento di oggetti o organismi molto leggeri, e conferisce all'acqua la struttura a goccia.

66

5. Calore specifico
Definizione: quantità di calore utile ad innalzare di 1°C la temperatura di un grammo di una sostanza. Nel caso dell'acqua è pari a una caloria su grammi per gradi; si tratta di un valore molto alto, utilizzato come riferimento per le altre sostanze.
Cause: esso è necessario per rompere i legami ad idrogeno e separare le molecole d'acqua e consentire l'aumento della loro agitazione termica.
Effetti: la tendenza dell'acqua ad opporsi a variazioni di temperatura svolge un ruolo rilevante nel limitare l'escursione termica fra il giorno e la notte e nelle stagioni, condizionando il clima. Negli organismi viventi contribuisce alla termoregolazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di chimica: la classificazione dei liquidi

In questa guida vedremo come vengono classificati i liquidi in chimica. Essi non sono altro che uno degli stati in cui si presenta la materia e che, specificatamente, se dovessero mancare tutte le forze esterne, si presenterebbero sotto forma sferica....
Superiori

Appunti di chimica

La chimica è la scienza che studia la composizione e le proprietà della materia.In particolare, si occupa di studiare le sue componenti microscopiche (atomi e molecole) e leinterazioni fra di esse sotto forma di reazioni chimiche. Due importanti branche...
Università e Master

Come Calcolare Il Grado Di Insaturazione Di Una Molecola

Calcolare il grado di insaturazione di una molecola o un composto chimico è una procedura essenziale e primaria per il primo approccio conoscitivo della sostanza con cui stiamo operando. Infatti questa operazione viene fatta subito dopo l'acquisizione...
Superiori

Come identificare la chimica degli ioni di idrogeno

L'idrogeno è l'elemento chimico più diffuso nell'universo e viene utilizzato dalle stelle come combustibile. Lo ione di idrogeno, detto Idrogenione ed indicato con il simbolo chimico sulla tavola degli elementi H+, è un derivato dell'atomo di idrogeno....
Università e Master

Come risolvere l'esercizio di reazione tra 3-esene ed idrogeno molecolare

il 3-esene è una molecola lineare composta da sei atomi di carbonio appartenente al gruppo degli Alcheni. Gli alcheni sono idrocarburi (molecole costituite da atomi di carbonio legati ad atomi di idrogeno) contenenti uno o più doppi legami. Il 3-esene,...
Superiori

Come realizzare un semplice schema sui gruppi funzionali organici

Una branca molto importante della chimica è rappresentata, senza dubbio, dalla chimica organica, che ha come oggetto lo studio dei processi biologici. Nell'ambito di questa materia non sempre risulta di agevole comprensione la vasta gamma di reazioni...
Università e Master

Appunti di biochimica: il ciclo dell'acido citrico

Ecco una guida concernente appunti di Biochimica, sul ciclo dell'acido citrico. La funzione principale di questo ciclo, detto anche ciclo degli acidi tricarbossilici o di Krebs consiste nell'ossidare i gruppi di acetile che vi "ingranano", sotto forma...
Elementari e Medie

3 esperimenti da fare con l'acqua

Qualche volta, durante il tempo libero, si può decidere di fare con l'acqua degli esperimenti abbastanza semplici. In questo modo si crea un momento ludico ed al tempo stesso istruttivo. Quando si sceglie di fare questi esperimenti è consigliabile far...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.