Guida per una tesina perfetta

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se intendiamo prepararci adeguatamente all'esame di Laurea ed intendiamo stilare una tesina perfetta, è importante attenerci ad alcune regole ben precise in modo da ottimizzare il risultato. Si tratta di semplici accorgimenti che tuttavia servono a raggiungere lo scopo che ci siamo prefissati. A tale proposito ecco una guida su come preparare la suddetta tesina perfetta.

24

Scrivere una prima stesura

Una volta trovato l’argomento, incominciamo la stesura vera e propria. È importante iniziare a lavorarci con largo anticipo. Ridursi alle ultime settimane non servirà a nulla, se non a sminuire il valore di ciò che faremo. Cominciamo a scrivere una prima stesura della tesi, e consideriamola una specie di bozza, ma che sia completa e ricca. Una volta terminata potremo lavorarci sopra ed arricchirla con immagini o con eventuali collegamenti, che potremo trovare discutendone con i professori.

34

Utilizzare un software

Utilizziamo software di impaginazione per realizzare il nostro lavoro; può essere sufficiente Word, oppure, per un maggiore effetto grafico, potremo utilizzare ad esempio il noto Power Point e realizzare poi delle immagini da fare scorrere mentre enunceremo davanti alla commissione il lavoro svolto. Questo sistema è di grande effetto; informiamoci in anticipo, però, poiché non tutte le Facoltà Universitarie consentono questa possibilità, alcune infatti, preferiscono affidarsi alla tesina cartacea. Come ulteriore consiglio, scegliamo un argomento che ci appassioni davvero. Evitiamo soggetti dei quali non siamo assolutamente certi e prediligiamo argomenti più vicini a noi e maggiormente in sintonia con la nostra preparazione. Per questo motivo facciamoci aiutare dagli insegnanti e anche dai nostri compagni di classe, ovviamente rispettando il programma di studi e le aspettative della commissione.

Continua la lettura
44

Trovare un soggetto interessante

Cerchiamo a tutti i costi di trovare un soggetto che sia veramente interessante. L’ideale è che sia collegabile con semplicità alle altre materie di studio, per permetterci in questo modo di costruire delle relazioni "multi-disciplinari", che daranno maggior risalto al nostro lavoro e ci faranno fare un'ottima figura. Serviamoci della rete anche per sviluppare nuovi collegamenti. Evitiamo in assoluto il “copia e incolla” da internet, perché renderà il nostro lavoro impersonale. Se dunque rispettiamo alla lettera quanto si qui elencato, la tesina risulterà davvero perfetta, e magari visto il buon esito si potrebbe sfruttare l'iniziativa per preparala previo compenso, ad altre persone che si apprestano ad affrontare la tesi di Laurea e non sano da dove cominciare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Maturità

Tesina di maturità: come impostare l'argomento

Certamente il momento dell'orale è una delle fasi più temute dell'esame di maturità. Gli studenti, infatti, si trovano a fronteggiare singolarmente l'intera commissione, compresi i membri esterni. Anche se non è obbligatorio, comunemente l'esame orale...
Superiori

5 errori da non fare nella tesina di maturità

Manca davvero poco: stai per raggiungere il tanto agognato traguardo, il diploma della maturità è a portata di mano, ma devi fare la tesina e ti assale il panico. Un classico! Succede a tutti. Se non sai dove sbattere la testa, leggi questa pratica...
Maturità

Come scegliere l'argomento della tesina

La scelta dell'argomento della tesina per la maturità ha un'enorme importanza. Non va sottovalutato il valore della tesina, sia ai fini del voto finale, sia per lo svolgimento intero del vostro colloquio d'esame. La tesina, infatti, è una relazione...
Università e Master

Come scrivere una tesina universitaria

Durante la carriera accademica ci si può trovare a scrivere una tesina per una materia in particolare. Praticamente si tratta di un testo di qualche pagina in cui si espone un argomento specifico e lo si arricchisce di approfondimenti, mappe, tabelle...
Maturità

Tesina d'esame: come impressionare la commissione

La tesina d'esame è uno degli elementi più importanti nella preparazione dell'esame di maturità, dal momento che è fondamentale per la riuscita complessiva dell'impresa. L'importante è partire con il piede giusto al colloquio. Presentando così,...
Superiori

Come fare la tesina per l'esame di maturità

Con l'avvicinarsi dell'esame di maturità tendono ad aumentare, molto spesso, i dubbi e le perplessità di ogni genere, riguardante la propria preparazione didattica. Tuttavia il nostro principale consiglio che sentiamo di darvi è quello di non avere...
Maturità

Maturità: consigli per scrivere la tesina

L'esame di maturità rappresenta uno dei primi esami veramente importanti, la prima volta in cui si ha una commissione, composta anche da persone estranee a giudicare. Per questo è motivo di non poca ansia e si vuole arrivare al meglio, con le idee più...
Maturità

Come fare la tesina per la maturitá

Gli esami di stato rappresentano l'ultima prova finale per gli studenti prima di andare all'università. Si tratta di un momento stressante che impone grandi sforzi ai ragazzi per un periodo abbastanza lungo. Prima degli esami veri e propri, infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.