Guida agli Enti Locali: i Comuni

di Annalisa Spasiano tramite: O2O difficoltà: media

I COMUNI sono tra gli enti più importanti contemplati dal nostro ordinamento. Essi costituiscono la base dell'organizzazione amministrativa, dotati di una autonomia e di una propria organizzazione attraverso cui gestiscono i servizi locali e perseguono il benessere della comunità locale. Nella presente guida si espongono, per grandi linee, le caratteristiche dell'ente COMUNE, i suoi poteri, l'organizzazione e le funzioni alla luce dell'ultimo testo unico 267/2000 che ne ha sancito un riordinamento della materia.

1 Il COMUNE trova il suo primo riconoscimento giuridico direttamente nella Costituzione, all'art. 114, laddove viene definito ENTE TERRITORIALE insieme a province, città metropolitane e regioni. Esso è dotato di una propria autonomia statutaria e regolamentare ed esercita propri poteri e funzioni. Gli altri due elementi costitutivi sono: la POPOLAZIONE, l'insieme di persone che dimorano stabilmente sul territorio ed il PATRIMONIO rappresentato da quel complesso di beni insistenti sul territorio comunale riportati negli artt. 822 e 824 del Codice Civile.

2 Secondo quanto previsto dall'art. 3 comma 2 del D. Lgs. 267/2000 il COMUNE viene definito come l'ente locale che rappresenta la propria comunità, ne cura gli interessi e ne promuove lo sviluppo. Il comma 4 dello stesso articolo riconosce ad esso una serie di autonomie: statutaria, normativa, organizzativa/amministrativa e impositiva. L'autonomia statutaria è la capacità di disciplinare il funzionamento dell'istituzione comunale nel suo complesso fissando le regole basilari. L'autonomia normativa è invece la capacità di adottare proprie norme nel rispetto delle discipline e delle leggi dello Stato. L'autonomia organizzativa e amministrativa è, invece, la capacità di darsi una propria organizzazione degli uffici e di emettere propri atti amministrativi dotati di "forza giuridica" pari a quella dello Stato. L'autonomia impositiva è, infine, il potere di imporre proprie tasse ai residenti del territorio solo, però, nel rispetto e secondo la previsione di una legge statale.

Continua la lettura

3 Gli organi del COMUNE sono: il CONSIGLIO che è l'organo di indirizzo politico amministrativo che adotta tutti gli atti di indirizzo generale a cui contribuiscono tutte le forze politiche presenti; la GIUNTA che è l'organo esecutivo a cui vengono attribuite tutte le competenze di attuazione non attribuite per legge agli altri organi; il SINDACO che è il capo dell'amministrazione comunale, soggetto che indica l'indirizzo politico da seguire, nonché ufficiale di governo.  Riguardo quest'ultima funzione si ricorda che il sindaco rappresenta un organo decentrato della macchina statale che dipende funzionalmente dall'uno o dall'altro Ministero a seconda delle questioni da affrontare.

La classificazione degli enti pubblici Gli Enti Pubblici sono quei soggetti giuridici che collaborano con lo ... continua » Autonomia regolamentare delle Camere parlamentari L'autonomia regolamentare del Parlamento italiano costituisce il termine per esprimere ... continua » Autodichia: giustizia domestica del Parlamento Il termine "autodichia" deriva dal greco ed è composto da due ... continua » Consiglio Superiore della Magistratura: come é composto Il Consiglio Superiore della Magistratura, per cui di solito si utilizza ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

La mozione di sfiducia

Dal momento in cui si insedia un nuovo Governo quest’ultimo si deve sottoporre al voto di fiducia da parte del parlamento, in altre parole ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.