Guida agli Enti Locali: i Comuni

di Simone Usai tramite: O2O difficoltà: media

La guida che verrà impostata nei prossimi passi che seguiranno questa breve introduzione, sarò dedicata agli enti locali. Nello specifico, ci dedicheremo ai comuni, impostando un ragionamento sui suoi compiti e sulla sua posizione all'interno dell'ordinamento giuridico italiano. Cominciamo questo interessante percorso, partendo dal T. U. E. L, ovvero il Testo Unico degli Enti Locali (legge 267/2000).
I COMUNI sono tra gli enti più importanti contemplati dal nostro ordinamento. Essi costituiscono la base dell'organizzazione amministrativa, dotati di una autonomia e di una propria organizzazione attraverso cui gestiscono i servizi locali e perseguono il benessere della comunità locale.

1 Gli elementi costitutivi di un comune Partiamo dal punto più alto a livello di rango del nostro ordinamento giuridico, ovvero dalla Costituzione. La Costituzione della Repubblica italiana, all'articolo 114, spiega che i Comuni è un ente costitutivo della Repubblica, insieme alle Province, alle Città Metropolitane e alle Regioni. Esso è dotato di una propria autonomia statutaria e regolamentare ed esercita propri poteri e funzioni. Gli altri due elementi costitutivi sono: la POPOLAZIONE, l'insieme di persone che dimorano stabilmente sul territorio ed il PATRIMONIO rappresentato da quel complesso di beni insistenti sul territorio comunale riportati negli art. 822 e 824 del Codice Civile.

2 Le competenze comunali Secondo quanto previsto dall'art. 3 comma 2 del D. Lgs. 267/2000 il COMUNE viene definito come l'ente locale che rappresenta la propria comunità, ne cura gli interessi e ne promuove lo sviluppo. Il comma 4 dello stesso articolo riconosce ad esso una serie di autonomie: statutaria, normativa, organizzativa/amministrativa e impositiva. L'autonomia statutaria è la capacità di disciplinare il funzionamento dell'istituzione comunale nel suo complesso fissando le regole basilari.
Spostandovi, invece, a occuparci dell'autonomia normativa comunale, essa è la capacità di poter disciplinarsi a livello locale, adottando delle norme di funzionamento interne al Comune, nel rispetto delle leggi dello Stato. Per quanto riguarda l'autonomia amministrativa e quella organizzativa, esse sono semplicemente la capacità a livello comunale di dotarsi di uffici propri, capaci di emettere degli atti aventi forza di legge, pari a quella statale. L'ultimo aspetto di questo passo riguarda l'autonomia impositiva, ovvero la capacità di imporre tasse ai cittadini aventi residenza nel territorio comunale, allineandosi al rispetto di una legge emanata a livello statale.

Continua la lettura

3 Gli organi comunali L'ultimo aspetto che tratteremo in quest' ultimo passo sono gli organi interni al Comune.  Partiamo dal Consiglio Comunale, che è l'organo che dà un indirizzo politico all'amministrazione dell'ente locale, in quanto rappresentativo di una maggioranza espressa tramite le elezioni comunali.  Approfondimento Appunti di diritto degli enti locali (clicca qui) Un altro organo è la Giunta comunale, che è l'organo che dà esecuzione che attua le disposizioni che non possono compiere, per legge, gli altri organi.  Poi c'è il Sindaco, che è il capo dell'amministrazione comunale, soggetto che indica l'indirizzo politico da seguire, nonché ufficiale di governo.  Riguardo quest'ultima funzione si ricorda che il sindaco rappresenta un organo decentrato della macchina statale che dipende funzionalmente dall'uno o dall'altro Ministero a seconda delle questioni da affrontare.
Eccovi un approfondimento: https://www.tesionline.it/v2/appunto-sub.jsp?p=70&id=200.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Decreto Legislativo 267/2000

Autodichia: giustizia domestica del Parlamento Il termine "autodichia" deriva dal greco ed è composto da due ... continua » Autonomia amministrativa delle camere parlamentari L’organo titolato a svolgere la funzione legislativa e di controllo ... continua » Consiglio Superiore della Magistratura: come é composto Il Consiglio Superiore della Magistratura, per cui di solito si utilizza ... continua » Autonomia regolamentare delle Camere parlamentari L'autonomia regolamentare del Parlamento italiano costituisce il termine per esprimere ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Appunti di legislazione sanitaria

La legislazione sanitaria si sviluppò in tempi molto antichi. Senza alcuna pretesa di esaustività, tenteremo di ripercorrere, in questi "appunti", l'evoluzione della normativa, fornendo ... continua »

Appunti di legislazione sociale

Ogni stato, all'interno del suo sistema giuridico, dedica particolare attenzione all'assistenza, al supporto e all'ascolto delle esigenze dei più bisognosi. Si tratta ... continua »

Parlamento: come é composto

Il Parlamento della Repubblica Italiana è il principale organo rappresentativo e legislativo dello Stato. È diviso in due Camere: la Camera dei Deputati e il ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.