Guida a "Le città invisibili" di Italo Calvino

di Annalisa Musio tramite: O2O difficoltà: media

All'interno della guida che andremo a sviluppare nei prossimi passi, ci occuperemo di Italo Calvino. Lo faremo, in modo indiretto, in quanto andremo a offrirvi una panoramica, una guida a "le città invisibili" di Italo Calvino. Cominciamo immediatamente questo percorso interessante.
"Le città invisibili" di Italo Calvino offrono uno spunto interessantissimo su vaste questioni, perlopiù impiantate su criteri filosofici. È una lettura davvero consigliata a tutti. Questo perché, come vedremo successivamente, interessa diversi campi e può dare spunti e chiavi di lettura a molte persone. In questa guida vedremo dapprima un resoconto sulla figura di Calvino e sulle sue maggiori opere, poi tratteremo il testo specifico e alcuni citazione e approfondimenti.

1 La biografia di Italo Calvino Italo Calvino nacque a Cuba, presso L'Avana, da genitori italiani il 1923. Rimase ben poco a Cuba: quando un uragano distrusse la loro casa e essi decisero il ritorno in Italia. Calvino Si iscrive alla Facoltà di Agraria, ma il suo vero interesse è la letteratura e l'impegno sociale, soprattutto negli anni di guerra. Scriverà molti testi amati dal grande pubblico come: "Il sentiero dei nidi di ragno", "Il visconte dimezzato", "Il barone rampante", "Il cavaliere inesistente", "Marcovaldo", le "Cosmicomiche", "Palomar", "Lezioni americane". Tutti i suoi testi sono fortemente radicati nella realtà e dimostrano la sua conoscenza in vasti campi della cultura umana. Calvino è uno scrittore amato dai più per la scorrevolezza dei suoi testi, ma anche per la profondità su questioni filosofiche e relative alla vita dell'uomo e ai rapporti umani.

2 Le città invisibili Come abbiamo appena introdotto nel passo iniziale, ora entriamo all'interno dell'opera intitolata "le città invisibili", di Italo Calvino, che risale al 1972, ovvero un periodo che possiamo ritenere l'apice del suo sviluppo letterario e poetico. Da molti infatti è considerato come il suo vero capolavoro. Ad alcune categorie, come quella degli architetti, questo testo appare quasi visionario, una fonte di ispirazione con numerose chiavi di lettura e spunti filosofici sul tema della città e della sua comprensione e diversità.

Continua la lettura

3 La rappresentazione delle città Il testo riesce a proporci un insieme di città, ognuna avente delle sue personali caratteristiche, che la differenziano da tutte le altre proposte.  Tutte queste città interne all'opera, sono completamente immaginate dall'autore.  Approfondimento Appunti su Italo Calvino (clicca qui) Ci possono essere alcuni collegamenti, in quanto qualche città si avvicina a delle città reali, mentre altre sono completamente fonte dell'immaginazione fantasiosa.  Ciò che unisce l'opera, e che quindi fa da filo conduttore tra i vari passaggi, è il voler dare a tutte queste città un loro significato, che le diversifichi, attraverso dei ragionamenti mirati. 
Al termine di ognuno dei capitoli interni all'opera, ci si potrebbe realmente soffermare per diversi minuti in una profonda riflessione.  Per tessere la trama Calvino si basa su una revisione delle descrizioni dei viaggi di Marco Polo a Kublai Khan, il quale dapprima sempre scettico e freddo ma poi si dimostra sempre più coinvolto e aperto ai ragionamenti.  Il testo si suddivide in piccoli capitoli di 1-2 pagine e in ognuno è presente un titolo che racchiude un significato profondo e la relativa città che lo esprime.  La lettura di questo libro è davvero consigliata a chiunque e si invita però a non leggere con superficialità o con distanza (come all'inizio fa Kublai Khan) ma di leggere tra le righe.  Di leggere il messaggio di volta in volta diverso che l'autore vuole lasciarci e che con abile maestria trasforma nelle più varie città.
Eccovi un approfondimento: https://it.wikipedia.org/wiki/Le_citt%C3%A0_invisibili.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Le città invisibili

Letteratura: gli esercizi di stile di Queneau Queneau (Le Havre, 21 febbraio 1903Parigi, 25 ottobre 1976) è ... continua » Italo Calvino: vita e opere Italo Calvino è uno dei scrittori del secondo novecento, più conosciuti ... continua » Guida a "Marcovaldo" di Italo Calvino “Marcovaldo ovvero le stagioni in città”, è una raccolta di racconti ... continua » Letteratura italiana: il neorealismo Molto più che una corrente letteraria ben precisa o un movimento ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Lo Zibaldone di Leopardi: riassunto

All'interno della presente guida, andremo a parlare di Giacomo Leopardi. Nello specifico, come avrete già potuto scoprire attraverso la semplicissima lettura del titolo stesso ... continua »

La coscienza di Zeno: i personaggi

La letteratura italiana è una materia molto importante da studiare, perché ci permette di conoscere tutti i capolavori scritti dagli autori italiani. Tuttavia molto spesso ... continua »

Torquato Tasso: vita e opere

Torquato Tasso è uno dei più importanti poeti della letteratura italiana del Cinquecento. Uomo e "artista" poliedrico, delineò nelle sue opere le aspirazioni e le ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.