Grammatica: proposizioni soggettive e oggettive

di Valerio Fioretti tramite: O2O difficoltà: media

Quando si impara una lingua una delle cose fondamentali da imparare al più presto è la gramamatica, argomento piuttosto complesso per chiunque, sia italiani che stranieri. Per poter studiare la grammatica italiana è necessario conoscere alcune nozioni fondamentali. L'italiano è una lingua romanza. Presenta analogie con lo spagnolo, il francese, il portoghese ed il catalano. Per gli stranieri (e non solo) la nostra grammatica non è semplice. I costrutti linguistici rappresentano la difficoltà più grande. Conoscere bene la grammatica è importante: puoi interagire e confrontarti senza problemi con chiunque. Puoi stilare lettere commerciali o di una certa rilevanza. Non è mai troppo tardi per rinfrescare gli studi scolastici! Sai bene che una o più frasi di senso compiuto costituiscono un discorso. La proposizione è una parte invariabile di esso. Crea un legame tra parole e frasi. Nella grammatica italiana si distinguono: le preposizioni principali, le subordinate, le relative, le soggettive e le oggettive. In questa guida, ci occuperemo proprio di queste ultime. Con alcuni esempi utili potrai comprenderne la forma ed i possibili utilizzi. Vediamo quindi come imparare le proposizioni soggettive e oggettive nella nostra grammatica, attraverso pochi e semplici passaggi daremo utili consigli in merito.

Assicurati di avere a portata di mano: Procurati preferibilmente un testo di grammatica italiana Costanza Pratica

1 Le proposizioni oggettive Le proposizioni oggettive e soggettive fanno parte delle subordinate. Da sole non hanno alcun senso. Devono dipendere da un'altra frase. Le proposizioni oggettive costituiscono il complemento oggetto della principale. In analisi logica, il complemento oggetto risponde alla domanda Chi/Che cosa?. Facciamo un esempio: "Le ho spiegato che non si può andare al mare”. La proposizione introdotta dal CHE è il complemento oggetto. È di tipo esplicito perché il verbo è all’indicativo. Stesso discorso per il condizionale o il congiuntivo. Si dice implicita invece quando il verbo della subordinata è all’infinito. La proposizione oggettiva si costituisce da verbi che indicano un ricordo o una percezione sensoriale, un parere, un desiderio o una volontà.

2 Le proposizioni soggettive La proposizione soggettiva, come può suggerire il nome, costituisce il soggetto della proposizione principale. Ad esempio nella frase: “Mi rattrista che Maria sia partita”, la proposizione “che Maria sia partita” rappresenta il soggetto. La secondaria soggettiva viene introdotta da un verbo in forma passiva o impersonale o preceduto dalla particella SI e dalle espressioni impersonali. Può essere esplicita o implicita. Nel primo caso, il verbo viene introdotto dal CHE ed dai verbi all'indicativo, congiuntivo e condizionale. Nel secondo, invece viene preceduto dal DI più un verbo all'infinito.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Le proposizioni subordinate soggettive Le subordinate soggettive si verificano quando nella proposizione principale trovi il verbo essere con un aggettivo o un sostantivo.  Facciamo un esempio pratico: “È meglio che tu non faccia storie”.  Approfondimento Grammatica: proposizioni interrogative indirette (clicca qui) All'inizio, riscontrerai qualche piccola difficoltà.  È normale.  Leggi molto e con un po' di pratica, qualche esercizio e costanza, sarà tutto molto più semplice.
Per poter imparare una lingua è importante partire dalle basi, fare molto esercizio e comunicare con la gente.  Certamente non si puo' partire da zero, e quindi la grammatica è la prima cosa da dover studiare.  Grazie ai suggerimenti di questa guida potrete imparare facilemente le proposizioni oggettive e soggettive in breve tempo.  Vi auguro quindi buono studio e buona fortuna.
Alla prossima.

Non dimenticare mai: Leggere molto per imparare ad individuarle

Grammatica: proposizioni interrogative indirette Sappiamo come la grammatica non sia una materia amatissima, ma se ... continua » Come distinguere subordinate soggettive e oggettive in italiano Uno degli errori più comuni nello svolgere l'analisi del periodo ... continua » Come Costruire Le Proposizioni Causali In Latino La proposizione causale rappresenta una subordinata che esprime la causa dell ... continua » Grammatica: le proposizioni concessive Nello studio della grammatica italiana, e più in particolare nell'analisi ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Grammatica: le proposizioni temporali

Nella costruzione di un periodo, fondamentale importanza rivestono le proposizioni subordinate. In questa guida ci occuperemo in particolare di analizzare la funzione delle proposizioni temporali ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.