Grammatica greca: i gradi dell'aggettivo

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Il greco ha tre gradi dell'aggettivo, esattamente come l'italiano. Gli aggettivi qualificativi si possono trovare al grado positivo, che rappresenta la forma base, come ad esempio "bello". Il grado comparativo indica una comparazione con un secondo termine di paragone. Può essere di maggioranza (più bello di), di minoranza (meno bello di) o di uguaglianza (tanto bello quanto). Il superlativo esprime il grado massimo dell'aggettivo. Può essere relativo, ovvero riferito ad un contesto, come ad esempio: il più bello della classe. Oppure può essere assoluto, quando manca un termine di paragone, come ad esempio: il più bello. In greco si formano i diversi gradi dell'aggettivo con l'uso di prefissi, suffissi e avverbi. Vediamo nel dettaglio le regole di questo elemento fondamentale della grammatica greca.

29

Occorrente

  • vocabolario greco-italiano
  • conoscenze pregresse sugli aggettivi
39

Per il comparativo di uguaglianza e per quello di minoranza in greco funziona come in italiano. Si prepone un avverbio all'aggettivo che rimane invariato (ovviamente va declinato per caso, genere e numero). Per il comparativo di minoranza si prepone τόσόν, τοσοῦτον, τοσόνδε all'aggettivo, seguito da όσον. Ad esempio τόσόν ἀνδρεῖος όσον (tanto coraggioso quanto). Oppure si prepone τόσόν, τοσοῦτον, ὣς, οὕτω(ς), ὧδε all'aggettivo, seguito da ὡς. Ad esempio ὧδε ἀνδρεῖος ὡς. Per il comparativo di minoranza si deve anteporre all'aggettivo l'avverbio ᾗττον: ᾗττον ἀνδρεῖος (meno coraggioso).

49

Per il comparativo di maggioranza esistono tre modi: due tramite suffissi e una tramite l'aggiunta di un avverbio, come per il comparativo di minoranza e di uguaglianza. Per la forma perifrastica si aggiunge semplicemente μᾶλλον prima dell'aggettivo: μᾶλλον ἀνδρεῖος (più coraggioso). Allo stesso modo, per il superlativo esistono tre forme, due suffissali e una perifrastica. Per quella perifrastica si deve premettere μάλιστα all'aggettivo: μάλιστα ἀνδρεῖος (il più coraggioso, coraggiosissimo). Le forme suffissali sono analoghe per il comparativo e per il superlativo. Vediamole entrambe.

Continua la lettura
59

Le forme suffissali prevedono di formare i gradi comparativo e superlativo aggiungendo dei suffissi. Per la prima forma si aggiunge il suffisso -τερος, -τέρα, -τερον per il comparativo di maggioranza e -τατος, -τάτη, -τατον per il superlativo. Ad esempio, per l'aggettivo ἀνδρεῖος (coraggioso) avremo ἀνδρείτερος, ἀνδρειτέρα, ἀνδρείτερον per il comparativo di maggioranza (più coraggioso) e ἀνδρείτατος, ἀνδρειτάτη, ἀνδρείτατον per il superlativo (coraggiosissimo, il più coraggioso). Gli aggettivi così ottenuti si declinano come aggettivi della prima classe.

69

Occorre però tener presente alcune regole: 1) Gli aggettivi di prima classe con la ο finale la cambiano in ω, se preceduti da una sillaba breve. Ad esempio ὀρθός (dritto) diventa ὀρθώτερος / ὀρθώτατος. 2) La ο diventa αι in alcuni aggettivi. Ad esempio ἴδιος (proprio) diventa ἰδιαίτερος / ἰδιαίτατος. 3) C'è la caduta della ο finale in tre aggettivi. παλαιός (antico) diventa παλαίτερος / παλαίτατος. σχολαῖος (pigro) esce in σχολαίτερος / σχολαίτατος. γεραιός (vecchio) esce in γεραίτερος / γεραίτατος. 4) Si aggiunge il del suffisso -ες nei temi in -ον degli aggettivi della seconda classe. Ad esempio πέπων (maturo) esce in πεπονέστερος /πεπονέστατος. Lo stesso accade per gli aggettivi della prima classe con tema -oo. Ad esempio ἁπλοῦς (semplice) esce in ἀπλούστερος / ἀπλούστατος. 5) Negli aggettivi indicanti qualità non buone si usano i suffissi -ίστερος, -ίστατος. Ad esempio λάλος (chiacchierone) esce in λαλίστερος / λαλίστατος.

79

La seconda forma suffissale è propria degli aggettivi in -ύς, -εῖα, -ύ. Per il comparativo di maggioranza si usano i suffissi -ίων, -ιον e si declinano come aggettivi della seconda classe in nasale. Il superlativo si forma con i suffissi -ιστος, -ίστη, -ιστον e si declinano come aggettivi della prima classe. Ad esempio l'aggettivo βραχύς (corto) diventa βραχίων, βράχιον per il comparativo di maggioranza e βράχιστος, βραχίστη, βράχιστον per il superlativo.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' meglio ripassare prima le classi degli aggettivi e la loro declinazione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Grammatica: i gradi dell'aggettivo

L'aggettivo qualificativo è una parte variabile del discorso. Nella grammatica italiana esistono diversi tipi di aggettivi: l'aggettivo qualificativo di grado positivo, l'aggettivo di grado comparativo e l'aggettivo di grado superlativo. Ogni aggettivo...
Superiori

Tedesco: come si formano i comparativi e i superlativi

La lingua tedesca, per noi italiani, a volte sembra essere molto più difficile di quanto non lo sia in realtà: ci facciamo impressionare da parole interminabili, lunghe quasi quanto frasi intere, accompagnate da suoni a volte impercettibili, allontanandoci...
Lingue

L'aggettivo in francese

Il francese è una delle lingue più affascinati e melodiche: una lingua neo-latina che, insieme all'italiano, allo spagnolo ed al portoghese condivide diverse "norme" grammaticali. L'aggettivo la fa sicuramente da padrone. Fondamentali nella costruzione...
Superiori

i comparativi e i superlativi dell'aggettivo in inglese

Come in italiano, anche in inglese l'aggettivo qualificativo può esprimere diversi gradi di comparazione. Il paragone si effettua per confrontare, attraverso una qualità, due o più termini. Questo tipo di relazione si stabilisce utilizzando i comparativi...
Elementari e Medie

Come Riconoscere Gli Aggettivi Qualificativi E I Suoi Gradi

La scuola dell'obbligo è particolarmente utile ed importante per la formazione di ciascun nuovo piccolo cittadino del mondo. Tutto questo è così perché la scuola, in un'età assai delicata, mette a disposizione tutte quante le conoscenze e gli strumenti...
Superiori

Grammatica latina: la formazione dell'avverbio

La stragrande maggioranza delle lingue parlate in Europa, e successivamente diffuse nel mondo, sono lingue dette neolatine, perché derivanti dalla lingua latina, cioè quei linguaggi utilizzati dai primi italici e dai romani al tempo dell'impero, ma...
Elementari e Medie

Come Utilizzare Il Comparativo Di Uguaglianza

Imposteremo la nostra breve guida con l'obiettivo di andare a spiegare a voi lettori come riuscire a utilizzare il comparativo di uguaglianza nella maniera esatta. Il comparativo è una funzione interna all'aggettivo, che va a specificarne la qualità....
Superiori

Come Formare Il Superlativo In Latino

Generalmente gli aggettivi che determinano una qualità del nome cui si riferiscono si dicono qualificativi. Essi possono essere di tre gradi (cioè la misura in cui tale qualità è presente nella persona o cosa indicata dall'aggettivo):- Grado positivo:...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.