Gli errori matematici più frequenti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La matematica, si sa, non è un opinione. Spesso però moltissimi studenti e non commettono degli errori frequenti quando si trovano a dover far dei calcoli matematici. Per evitare questo tipo di errori non è sempre detto che avere una calcolatrice a portata di mano si riveli utile.
Scoprite gli errori matematici più frequenti per non incappare più in questo tipo di sbagli.

26

Eseguire sottrazioni e addizioni prima di moltiplicazioni e divisioni

In matematica, se non sono presenti le parentesi che danno precedenza ad un calcolo rispetto ad un altro, devono essere eseguite prima moltiplicazioni e divisioni e, solo successivamente, addizioni e sottrazioni.
Questa piccola regola a volte può portare a compiere delle operazioni sbagliate quindi ottenere un risultato completamente differente da quello corretto.

36

Non rispettare le parentesi

In qualsiasi espressione, sia essa semplice o difficile, lunga o breve, è importante rispettare l'ordine e le regole delle parentesi. Nello specifico, all'interno di un'espressione, devono essere eseguiti prima i calcoli contenuti all'interno delle parentesi tonde, successivamente devono essere eseguiti i calcoli nelle parentesi quadre e infine quelli contenuti nelle parentesi graffe.
Solo una volta che saranno stati eseguiti i calcoli contenuti in queste 3 parentesi sarà possibile eseguire tutti i calcoli presenti al di fuori delle parentesi stesse.

Continua la lettura
46

Eseguire i calcoli con elevazione al quadrato scorrettamente

Un altro errore molto comune, in matematica, è il calcolo di un numero elevato al quadrato. Un numero elevato al quadrato deve essere moltiplicato per se stesso e non per due. Ad esempio 3 elevato al quadrato farà 9 e non 6 (è come se si stesse eseguendo il calcolo 3x3=9).
Questa regola deve essere tenuta anche in considerazione quando si eseguono dei calcoli all'interno di una parentesi.

56

Arrotondare erroneamente

Tra i più comuni errori quando si eseguono dei calcoli di matematica troviamo anche l'errore nell'arrotondare le cifre dopo la virgola. Arrotondare il numero dopo la virgola prevede una formula semplice e precisa, che deve essere memorizzata.
Se il numero dopo la virgola è uguale o maggiore a 5 si deve arrotondare per eccesso, se invece il numero è inferiore a 5 si deve arrotondare per difetto.
Ovviamente se si deve eseguire un calcolo preciso al centesimo si possono tenere anche tutti i numeri dopo la virgola e non arrotondare durante il calcolo matematico.

66

Leggere male l'operazione o il problema matematico

In matematica è molto importante leggere bene il problema o l'operazione da eseguire. Spesso infatti può capitare di effettuare dei calcoli sbagliati semplicemente perché si è letta in modo scorretto l'operazione o il problema. Per questo motivo è sempre meglio controllare e leggere ripetutamente, problemi ed operazioni, per evitare di commettere degli errori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come arrotondare un numero decimale ai decimi

In matematica, le regole sono molto importanti, e uno dei principi più importanti, da dover conoscere alla perfezione, perché può essere utile sia in algebra che in geometria, è la semplificazione di un numero decimale in decimi. I numeri sono distinti...
Superiori

Come calcolare la derivata di f(x)^g(x)

I rudimenti del calcolo differenziale mostrano come è possibile eseguire il calcolo della derivata di una funzione potenza, quando l'esponente è un numero reale. Tuttavia, i calcoli matematici si complicano leggermente quando si deve andare a trovare...
Elementari e Medie

Come risolvere un'espressione aritmetica con numeri interi

Le espressioni aritmetiche nelle quali figurano numeri interi costituiscono un vero e proprio "incubo" per molti studenti, soprattutto per quelli che non sono appassionati di calcoli e di matematica. Va comunque sottolineato che tutto sommato, non si...
Superiori

Come Eliminare Le Parentesi Nelle Operazioni Con Monomi E Polinomi

Il polinomio è una somma algebrica formata da diversi monomi. I calcoli, e di conseguenza, le operazioni, con monomi e polinomi vengono affrontati, prima o poi, da tutti gli studenti. Una tra le regole che si imparano per prime consente di sapersi comportare...
Superiori

Come calcolare gli integrali definiti con la calcolatrice

Gli integrali definiti non sono altro che semplici operatori matematici con funzione reale di variabile. La funzione può anche essere definita la decomposizione di un intervallo che permette di determinare sempre in maniera univoca tutti i suoi sottointervalli....
Superiori

Studio di una funzione logaritmica

Nelle scuole superiori, così come anche all'università in alcune facoltà dove è previsto lo studio della matematica, nei calcoli matematici si studiano anche le funzioni logaritmiche. Studiare la matematica certamente non è così semplice, e non...
Superiori

Come calcolare la forza ionica di una soluzione

La forza ionica indica la quantità di ioni presenti in una determinata soluzione, che può essere calcolata in base a delle precise formule chimiche. Per chi non ha molto dimestichezza con la materia, nei passi successivi in merito a ciò, troviamo una...
Superiori

Come convertire la demperatura Da Celsius a Fahrenheit con il linguaggio Harbour

La temperatura che si può registrare all'esterno o all'interno di un ambiente viene solitamente misurata attraverso due scale, ormai adottate per convenzione in qualsiasi paese del mondo: la scala Celsius, e la scala Fahrenheit. Ognuna delle due ha il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.