Giurisprudenza: appunti di Esegesi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nella giurisprudenza, cioè nello studio del diritto, delle leggi e della loro applicazione, è fondamentale la conoscenza delle origini e dello sviluppo delle varie normative. Per riuscire a capire e comprendere per quali motivi e sotto quali spinte (anche di tipo culturale) lo status legislativo sia diventato quello odierno, con tutti i suoi pregi ed i suoi difetti, un esame universitario fondamentale per ogni aspirante avvocato o giurista è quello di “esegesi”. In particolare si tratta dell’esegesi del diritto romano e del diritto italiano, base da cui si sono sviluppate gran parte delle moderne leggi nazionali. L’utilità di questa materia non viene forse immediatamente riconosciuta dalla maggior parte degli studenti, ma è un fondamento imprescindibile. Di seguito alcuni appunti sull’esegesi in ambito giurisprudenziale.

24

Per esegesi si intende principalmente una attività di interpretazione di un testo (in questo caso leggi e norme) da parte di chi tenta di coglierne il significato più profondo. Lo studio di questa materia si basa sulle “fonti”. Le fonti sono i documenti “originali” stilati dai primi legislatori o storici e possono essere suddivise in due grandi insiemi: quelle di “Produzione” e quelle di “Cognizione”. Le fonti di “Produzione” sono quelle create direttamente dagli organi preposti alla generazione delle leggi, mentre nel gruppo di quelle cosiddette di “Cognizione” rientrano tutti quei documenti necessari per lo studio e l’interpretazione delle fonti di “Produzione”. Un’altra suddivisione è tra le fonti “tecniche” e quelle “a-tecniche”. Tra le fonti “tecniche” ricordiamo le leggi vere e proprie, i trattati e tutti gli altri documenti prettamente collegati alla legislazione Quelle “a-tecniche” sono invece tutte le altre conoscenze sul periodo storico preso in esame, come ad esempio l’economia, la religione e la filosofia.

34

Il diritto pubblico e privato vengono anche studiati ed interpretati attraverso l’utilizzo della storia e della storiografia. Questi strumenti sono di grande aiuto soprattutto per quei periodi storici (come ad esempio il cosiddetto “periodo arcaico romano”) in cui le fonti tecniche risultano essere molto scarse e poco attendibili.

Continua la lettura
44

L’esegesi del diritto romano affronta quattro grandi periodi storici: il periodo “arcaico” (dal 754 a. C. Al 367 a. C.), quello “preclassico” che arriva fino al 27 a. C., quello “classico” che dura fino al 284 d. C. (con l’avvento di Diocleziano) ed il periodo “postclassico” che arriva fino all’anno 565 d. C. L’esegesi del diritto italiano affronta invece il periodo che va dal Medioevo all'Unità d'Italia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come prepararsi al test di ammissione di Giurisprudenza

I test di ammissione alle varie facoltà universitarie sono senza dubbio un ostacolo da superare per tutti gli studenti che aspirano a studiare determinate discipline. Alle volte, questi test possono essere considerati più "pesanti" del normale, in quanto...
Università e Master

Appunti di istituzioni del diritto romano

Per chi si è iscritto o vuole iscriversi alla Facoltà di Giurisprudenza l'esame di Istituzioni di diritto Romano rappresenta solitamente il primo esame da sostenere. Esso è propedeutico ad altri esami, come quello di Diritto romano, e quindi dovrà...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di Diritto Romano

La storia del Diritto Romano, assieme alle Istituzioni, è il primo ostacolo che gli studenti della facoltà di Giurisprudenza incontrano all'inizio del loro percorso di studi. Le materie romanistiche, rispetto alle altre, sono abbastanza impegnative...
Università e Master

Guida alle Università di Milano

Milano si sa, è la città più popolosa e avanzata d'Italia e ovviamente possiede molti centri universitari conosciuti e frequentati anche dall'estero. Vi sono molte università su cui scegliere, ma comprendere prima cosa dovrete affrontare voi la scelta...
Università e Master

Università on line: come evitare le truffe

Conseguire una laurea non è certamente cosa semplice. Sono consapevoli di questo tutti coloro che hanno frequentato le università e sono riusciti a raggiungere l'obiettivo prefissato. Oggi, inoltre, grazie all'enorme evoluzione di Internet, esistono...
Università e Master

I 5 siti dove trovare i migliori corsi formativi online

Non tutti hanno avuto modo di avere una formazione, di conseguenza non è che passata l'età non si possa più fare. Oggi tutti possono recuperare gli anni persi a scuola o il non aver mai potuto frequentare a causa di diversi motivi. La formazione on...
Elementari e Medie

Guida al corretto uso di maiuscole e minuscole

La lingua italiana è molto antica, figlia del latino, che ha attraversato oltre due millenni, evolvendosi e acquisendo poi regole ortografiche non sempre univoche e semplici. In particolare, ha una sua notevole complessità in riferimento al corretto...
Università e Master

Diritto delle persone fisiche

Il diritto delle persone fisiche è un tema fondamentale per gli studenti di giurisprudenza (o per chi affronta lezioni di diritto alle scuole superiori). Ecco dunque perché ho deciso di scrivere questa semplice ma interessante guida: in questo articolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.