Filosofia: Pico delle Mirandola

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Pico della Mirandola è stato uno dei più importanti filosofi e umanisti del Rinascimento italiano. Fu uno dei primi intellettuali dell'epoca a recuperare gli insegnamenti della filosofia platonica, tanto che oggi Pico della Mirandola è considerato uno dei principali esponenti del neoplatonismo moderno. Forse molti lo ricordano solo per la sua eccezionale memoria, chi, infatti, non ha mai sentito la famosa frase: hai una memoria come Pico della Mirandola? Ma questo eccezionale filosofo era uno studioso che si interessava a tutto, studiò le religioni e le tradizioni dei popoli cercando sempre un punto d'unione tra i vari pensieri. Ecco in breve la sua vita e il pensiero di questo grande uomo. Filosofia: Pico delle Mirandola.

24

Vita

Giovanni Pico della Mirandola nacque a Mirandola, vicino a Modena, nel 1463. Studiò diritto canonico a Bologna, per poi spostarsi a Ferrara e Padova dove si avvicinò all'aristotelismo e si avvicinò anche alla cultura filosofica araba. Nel 1484 si stabilì a Firenze, dove studiò il platonismo ed entrò nella cerchia di Marsilio Ficino. Qui trascorse diversi anni al servizio dei Medici. Negli ultimi anni della sua vita Pico si dedicò alla predicazione di Savonarola, il quale influenzò alcune sue opere. Pico della Mirandola morì improvvisamente nel 1494 a Firenze e non sono mai state chiarite le cause della sua morte. È passato alla storia per la sua incredibile memoria poiché sembra che fosse capace di recitare a memoria intere opere letterarie.

34

Il pensiero

Il pensiero di Pico della MIrandola si caratterizzò principalmente per la sua grande apertura mentale, si interessò, difatti, a tradizioni e religioni diverse. Molto forte è stato il legame con Marsilio Ficino, da cui riprese la cultura platonica. Ma Pico non voleva contrapporre platonismo e aristotelismo: voleva invece creare una profonda unione, legando ad essi anche elementi presi da altre culture e fedi religiose. Secondo il filosofo modenese, l'uomo non ha una struttura predeterminata e univoca che lo obbliga ad un unico percorso come le altre creature esistenti, ma è aperto a svariate possibilità di vita tra cui poter scegliere. Quindi l'uomo non ha un futuro scritto da altri, nè da Dio, nè dalle stelle, e agisce secondo volontà, cioè secondo il proprio arbitrio, è artefice del suo destino. Ha la possibilità di decidere che creatura essere, se angelo o demone.

Continua la lettura
44

La teologia

In quanto creato da Dio, l'essere umano è ordinato e imperfetto, qualsiasi gesto compia nella vita la sua massima aspirazione è quella di avvicinarsi a Dio. Questa ascesa a Dio si articola in tre fasi: purificazione, illuminazione, unificazione. L'uomo purifica gli istinti più bassi, poi viene illuminato e, attraverso la teologia, si avvicina a Dio. La magia è vista da Pico della Mirandola come aspetto fondamentale dell'ascesa umana al divino. Infatti essa è quella parte della scienza che permette all'uomo di dominare la natura poiché la magia si fonda sulle proprietà naturali delle cose. Oltre la magia naturale, altro grande interesse di Pico era la Cabala, è stata la magia cabalistica, definita dall'umanista come origine della conoscenza per comprendere i misteri del mondo. Pico si schiera, invece, a sfavore dell'astrologia, distinguendola nettamente dall'astronomia aristotelica. Infatti l'astrologia impedisce la libertà dell'uomo, che sarebbe soggetto all'influsso degli astri, togliendo così alla Provvidenza il suo compito e all'uomo stesso la possibilità di scelta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Guida alle Università di Bologna

Bologna è una delle città universitarie più complete ed efficienti del panorama italiano. Oltre ad essere una città stupenda dal punto di vista architettonico ed artistico, è una metropoli il cui sviluppo urbano è stato intimamente connesso e legato...
Superiori

Storia: la signoria dei Medici

L'epoca delle Signorie è stata determinante per la storia del nostro Paese. I Signori di Ducati e Marchesati hanno fatto guerre, complotti, creato equilibri e commissionato beni artistici di inestimabile valore. Come in ogni storia di domini, non sono...
Elementari e Medie

I principali monti d'Europa

L’Europa rientra tra i 7 continenti del pianeta. Quest'affermazione non viene però condivisa da tutti i testi di geografia. In ogni caso, accanto a fiumi, laghi e pianure che ne hanno permesso la popolazione, si contano diversi monti importanti, dalle...
Superiori

Principali tematiche della filosofia platonica

Il Platonismo è il nome dei principi esposti dal filosofo Platone. La sua essenza è la convinzione che la filosofia è un modo di vita: il suo aspetto contemplativo percepisce i principi eterni e le forme divine che compongono la realtà dietro gli...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Aristotele

La filosofia è una materia piuttosto complessa ma allo stesso tempo interessante, che per essere compresa richiede un po' di tempo e molto studio. Durante i secoli molte sono le scuole che si sono susseguite e che hanno rappresentato una rivoluzione...
Università e Master

Giordano Bruno e la tradizione ermetica

Giordano Bruno venne arso vivo il 17 febbraio 1600 a Roma, in Piazza Campo de' Fiori. Fu il tragico culmine di un processo lungo otto anni, durante i quali il Nolano rifiutò di ritrattare le proprie tesi andando incontro a una fine certa. Contrariamente...
Superiori

Letteratura greca: Epicuro

Nella letteratura greca antica un posto fondamentale fu conquistato da Epicuro, filosofo greco vissuto tra il 341 e il 270 a. C. Nacque nell'isola di Samo, figlio di una maga e di un maestro. Fu uno dei principali fondatori della filosofia greca antica...
Superiori

Confronto tra Platone e Aristotele

La contrapposizione tra questi due immensi filosofi è mirabilmente rappresentata nel dipinto "La scuola di Atene" (1509-10) di Raffaello Sanzio. Platone è raffigurato con il braccio sollevato mentre punta il dito al cielo, indicando quel mondo delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.