Edouard Manet: le principali opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Edouard Manet è stato un artista francese considerato da molti come uno dei maggiori esponenti del pre-impressionismo. Manet è forse il più grande pittore di tutta la storia dell'arte, un uomo che ha sfidato tutto e tutti pur di intraprendere la carriera d'artista. Ha saputo coniugare, con stile, eleganza e praticità, elementi congiunti al realismo con altri appartenenti alla neocorrente impressionista. In questa guida andremo alla scoperta delle principali opere del pittore che ancora oggi vengono studiate in tutto il mondo.

25

Colazione sull'erba

Uno dei principali dipinti di Manet è "Colazione sull'erba". Conservata al museo d'Orsay, situato nel cuore di Parigi, l'opera raffigura un episodio che all'epoca creò non poco scalpore. Due uomini e una donna, completamente nuda, stanno consumando il loro "petit dejeuner" accomodati sull'erba di una radura costeggiata dai rivi della Senna, a pochi chilometri da Parigi. I due signori, vestiti con tipici abiti dell'epoca, stanno conversando tra loro nel mentre lo sguardo della donzella, distaccato dall'ambiente in cui si trova, è rivolto all'osservatore. Considerato da tutti come un vero e proprio capolavoro, il dipinto è un trait d'union fra il realismo l'impressionismo.

35

Olympia

Dopo un periodo di inattività, Menet tornò alla ribalta con la presentazione al Salon di "Olympia". Il dipinto fu ispirato alla venere di Urbino. Esso rappresenta, in modo crudo, una donna seminuda su un letto disfatto. In prima battuta si criticò il soggetto perché si pensò essere una prostituta, anche per via del nome diffuso nei bordelli dell'epoca. Oltre ai motivi morali, l'opera di Manet venne messa nuovamente sotto accusa per lo scarso uso dei canoni pittorici classici. Insomma, ancora una volta Menet aveva fatto parlare di se.

Continua la lettura
45

Il bar delle Folies-Bergère

Una delle opere indiscutibilmente più malinconiche e nostalgiche di Manet è "Il bar delle Folies-Bergère". Il dipinto, eseguito poco prima della morte del pittore francese, è considerato dai critici d'arte come il suo "testamento artistico e spirituale". Esso raffigura una donna, di nome Suzon, che aldilà del bancone serve i clienti del Salon in cui lavora. Lo sguardo della ragazza è triste, enigmatico, quasi disperso nel vuoto. Suzon, mentre è intenta a servire un uomo, visibile allo sguardo dell'osservatore dallo specchio alle sue spalle, è distaccata dalla realtà e dal trambusto che la circonda. I suoi occhi esprimono insoddisfazione e una malinconia celata da un sottilissimo filo di alienazione.

55

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come costruire la successione di Padovan

La successione di Padovan, derivata da quella di Fibonacci, fu inventata da Richard Padovan che però ne conferisce l'invenzione ad Hans van der Laan, monaco olandese. Padovan la presentò nel 1994 in un proprio saggio e il matematico Ian Stewart la riprese...
Superiori

Storia dell'arte: Picasso e il Cubismo

Nei primi anni del 1900, Parigi è il maggior centro culturale e artistico dell'epoca, in cui confluiscono artisti di ogni nazionalità. Grazie a questo grande movimento di artisti che si confrontano quotidianamente su tipi di arte diversa, nasce una...
Superiori

Leonardo Da Vinci: invenzioni e opere

Leonardo Da Vinci (1452–1519) è stato una delle personalità più geniali ed eclettiche che il mondo abbia mai avuto. Le sue conoscenze e abilità spaziano in ogni campo del sapere umano della sua epoca, dall'ingegneria alla pittura. Il suo genio universale...
Superiori

Appunti sul realismo nella storia dell'arte

In storia dell'arte, il periodo del realismo rappresenta il momento in cui gli artisti si lasciano alle spalle i canoni romantici per abbracciare l'idea della bellezza del mondo esattamente per come lo si vede. Mentre nel periodo romantico si cercavano...
Elementari e Medie

La vita di Leonardo Da Vinci

Leonardo Da Vinci, fu uno dei più grandi inventori della storia durante il periodo del rinascimento. Nacque in un piccolo paesino Anchiano di Vinci vicino a Firenze. Figlio di Ser Piero un noto notaio di firenze e di Caterina semplice contadina. Come...
Superiori

Guida a "La Nascita Di Venere" di Botticelli

Dipinto a tempera su lino nel 1482-85 e conservato nella Galleria degli Uffizi a Firenze, "La nascita di Venere" di Sandro Botticelli è un capolavoro rinascimentale e della storia dell'arte tout court. Il pittore ruotava attorno alla corte medicea di...
Superiori

L'espressionismo tedesco

Con il termine espressionismo, si definisce oggi un movimento artistico e letterario, diffusosi in Germania tra il 1910 e il 1925, che rappresenta la variante tedesca della grande rivoluzione dell'avanguardia europea. Coniato in Francia nel 1901 dal pittore...
Superiori

Appunti sulla pittura

Dipingere è la passione di moltissime persone, che dedicano anima e corpo a quest'arte. Imparare le tecniche permette di migliorare il proprio stile e creare opere sempre più belle. Ma è necessario partire dalle basi per poter migliorare. Una delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.