Diritto Costituzionale: le funzioni del Parlamento

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Siete degli studenti alla ricerca di informazioni di Diritto Costituzionale? Magari volete sapere in poche righe qual è la struttura del Parlamento e quali sono le sue funzioni. Se la risposta è sì, siete nel posto giusto. Il Parlamento è il corpo legislativo dello Stato. Nei passi che seguiranno cercheremo di sintetizzare al meglio tutti i concetti più rilevanti. Come saprete, presenta due camere e il suo scopo principale è l'approvazione delle leggi. Ma questa non è l'unica delle sue funzioni. Infatti vedremo brevemente tre occupazioni preponderanti di questo complesso organo istituzionale.

27

Occorrente

  • Testi di Diritto Costituzionale per approfondimenti.
37

Le funzioni normative sono le più importanti del Parlamento. L'organo si occupa di leggi ordinarie così come di leggi costituzionali e organiche. Le camere inoltre approvano i propri regolamenti interni. Le funzioni normative sono quelle che permettono la produzione di norme giuridiche. Con l'approvazione di leggi si producono atti normativi, ma non si escludono atti NON normativi. Per esempio delle leggi formali con forza di legge senza i suoi contenuti. La proposta di nuovi atti normativi può arrivare da singoli membri delle camere. Oppure da gruppi di essi o dal Governo stesso. Molte norme si considerano governative. Questo perché approvate dalla maggioranza parlamentare su proposta del Governo.

47

. Le funzioni di controllo permettono al Parlamento di controllare l'operato del Governo. Grazie a questo strumento è possibile avanzare mozioni, interrogazioni parlamentari o interpellanze. Tramite la mozione si apre un dibattito tra le varie parti del Parlamento che sfocia in una votazione. Con le interrogazioni si rivolgono delle domande al Governo. Queste servono per accertare la veridicità o meno di alcuni fatti o per avere informazioni ulteriori. Con l'interpellanza il Parlamento chiede al Governo spiegazioni sulla sua condotta. Ciò in relazione a eventi che coinvolgono la sua politica.

Continua la lettura
57

Per le leggi costituzionali la procedura di approvazione si complica rispetto a quelle ordinarie. Ciò perché le norme di rango costituzionale non sono sullo stesso piano delle ordinarie. Le due camere del Parlamento condividono uguali poteri nell'approvazione di nuove leggi costituzionali. Ogni camera organizza e regola il proprio funzionamento con un regolamento interno. Il Parlamento si occupa anche di funzioni di indirizzo politico. Tramite tali funzioni si determinano gli obiettivi cruciali della politica nazionale. In tal senso decide anche sui mezzi utili per conseguirli. Deve esistere un rapporto fiduciario tra il Parlamento ed il Governo. Nel nostro sistema, il Primo Ministro sottopone il proprio programma al voto di fiducia. In caso di risultato negativo, il Primo Ministro deve dimettersi
.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Differenze tra decreto legge e decreto legislativo

In questo tutorial di oggi, vogliamo spiegarvi, mettendo in risalto, le differenze principali tra decreto Legge e Decreto Legislativo. Oltre alle normali leggi, la Costituzione della Repubblica Italiana, si avvale anche del Decreto Legge e del Decreto...
Superiori

Appunti di educazione civica

Nei seguenti brevi appunti, tratteremo l'educazione civica. Si tratta di una materia che studia le forme di governo e presta maggiore rilevanza alla funzione dei cittadini, alla gestione e allo Stato. Tale disciplina entrò a far parte delle scuole inferiori...
Superiori

Rapporto fiduciario tra Parlamento e Governo

La fiducia parlamentare è un atto fondamentale affinché il Governo possa svolgere le sua attività e dia piena esecuzione al suo programma di indirizzo politico. Il rapporto di fiducia tra organo legislativo ed esecutivo è alla base delle forme di...
Superiori

Leggi costituzionali e organiche del nostro ordinamento

Se siamo degli studenti di giurisprudenza o semplicemente siamo appassionati di questa particolare disciplina, ma non abbiamo mai avuto modo di studiarla, non dovremo assolutamente preoccuparci. Sarà infatti sufficiente ricercare su internet alcune guide...
Superiori

Appunti di diritto: le forme di governo

Studiare il diritto vuol dire analizzare quelle che sono le diverse forme di governo previste dai vari ordinamenti giuridici. Lo scopo principale di questa guida è quello di fornire una indicazione generale delle forme di governo dando luogo a dei veri...
Superiori

Autodichia: giustizia domestica del Parlamento

Il termine "autodichia" deriva dal greco ed è composto da due parole, "autos", che significa da solo, e "dike", ovvero giustizia. Ecco quindi che diventa intuitivo il significato del termine con il quale si intende la facoltà di dettare e controllare...
Superiori

I principali compiti del Presidente della Repubblica

Il Presidente della Repubblica è il capo dello stato italiano. È un organo costituzione che viene eletto dal Parlamento e da tre rappresentati per ogni regione (fa eccezione la Valle d'Aosta con uno solo delegato). La carica durata sette anni a partire...
Superiori

Consiglio Superiore della Magistratura: funzioni

Studiare legge e capirne tutte le sue sfumature è piuttosto utile e anche molto interessante, ma per nulla semplice, per questo è importante informarsi. Districarsi nella Magistratura Italiana e capire le funzioni di ogni ufficio non è per nulla semplice,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.