Come Verificare I Fattori Di Crescita: Temperatura, Luce E Acqua

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Riuscire a curare i vari tipi di piante, in modo che possano crescere sempre forti e rigogliose, non è mai un'impresa semplice, sopratutto se non siamo degli esperti in questo campo ed è la prima volta che proviamo a curare il nostro verde. Tuttavia non dovremo preoccuparci perché sul web troveremo tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno per riuscire a curare le nostre piante come ad esempio il clima ideali, la quantità d'acqua necessaria, il periodo della potatura e quello del travaso e molto altro ancora. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a verificare i fattori di crescita: temperatura, luce e acqua, ossia quegli elementi che determinano lo sviluppo di una pianta.

25

Occorrente

  • 8 semi di fagiolo, 4 bicchieri, cotone, acqua di rubinetto, una pianta in vaso.
35

La temperatura è un fattore che influisce fortemente sulla crescita delle piante. Nella stagione fredda le piante vanno in "riposo" e rallentano quasi del tutto le loro attività vitali. L'influenza della temperatura si può provare con un'esperienza molto semplice.
Per verificare la temperatura che influisce profondamente sulla crescita della piante riempiamo due bicchieri con il cotone e poniamo, in ciascuno, due fagioli sospesi fra il cotone e la parete del bicchiere stesso. Inumidiamo abbondantemente il cotone cosicché i fagioli possano vegetare sviluppando verso l'alto il fusticino e verso il basso la radichetta. Ma prima che inizi il ciclo vegetativo riponiamo un bicchiere nel frigorifero e l'altro in un ambiente a temperatura normale. Dopo una settimana osserviamo cos'è successo.

45

La luce è l’elemento indispensabile alla funzione clorofilliana cioè alla formazione delle sostanze organiche a partire da anidride carbonica e acqua, per effetto dell’energia luminosa.
Per verificare la luce è opportuno fare questa osservazione in una stanza dove la luce entra da una sola finestra, in maniera tale che la pianta la riceva da un'unica direzione. Collochiamo la pianta vicino alla finestra e lasciamola nella medesima posizione per alcuni giorni.

Continua la lettura
55

L'acqua è la soluzione circolante, parte integrante della materia vivente, fonte di equilibrio nella presenza di microrganismi, elemento essenziale della nutrizione vegetale in quanto permette l'assorbimento dei sali minerali. Questa è assunta dalle piante dal suolo e in minima parte dall’aria.
Per verificare l'acqua come fattore di crescita potremo disporre i due fagioli nei due bicchieri. Ora però bagniamo il cotone di un solo contenitore e lasciamo l'altro asciutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

5 motivi per preferire la scrittura a mano

La diffusione, sempre più dirompente, di smartphone e tablet ha allontanato le persone, soprattutto bambini, dall'utilizzo della scrittura a mano. La scrittura, e il modo in cui ci si approccia ad essa, è un fattore di importanza fondamentale per la...
Università e Master

Appunti di anatomia : sistema urinario

L'anatomia è una branca della medicina molto affascinante ma allo stesso tempo molto complessa. Il suo studio è fondamentale nelle facoltà mediche, biomediche o anche le semplici professioni sanitarie. Tra gli apparati più semplici, ma non di minore...
Elementari e Medie

Come insegnare la decina

Alle scuole elementari le prime lezioni di matematica, riguardano oltre allo studio delle basi principali per imparare a contare, anche l'apprendimento nel suddividere i numeri in unità, decina, centinaia e migliaia. La decina è composta da due cifre...
Superiori

Versioni di greco e latino: come affrontarle

Il liceo è una delle scuole superiori più impegnative che uno studente possa scegliere, a causa di un gran numero di materie vengono approfondite e che variano dalla matematica al latino e, se si sta parlando di liceo classico, al greco. Queste due...
Università e Master

Il marketing mix: appunti

Il marketing è un mondo molto complesso che però sta diventando sempre più importante nel mondo del business. Le tipologie di marketing sono innumerevoli e ci sono diversi modelli che possono essere utilizzati. Il complesso delle tecniche e di tutti...
Superiori

Scienze: le maree

Le scienze sono un settore molto ampio: si occupano, infatti, di studiare moltissimi fenomeni che riguardano sia il funzionamento del corpo umano e degli organismi viventi, sia dei diversi eventi naturali che se verificano quotidianamente. Tra i diversi...
Elementari e Medie

Come fare un tema su quello che si vuol fare da grande

Sicuramente, almeno una volta nella vostra vita (logicamente in età adolescenziale), vi sarà capitato di dover svolgere come compito in classe, o come compito a casa, o ancora come compito per le vacanze, un tema sul mestiere che vorreste fare da grandi?!...
Superiori

Fisica: la legge di conservazione della quantità di moto

Nella fisica, la legge di conservazione della quantità di moto è quella legge che stabilisce che, in un sistema isolato, la quantità di moto rimane costante nel tempo. Per sistema isolato intendiamo che non vi siano forze esterne. Questo tipo di legge...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.