Come utilizzare i pronomi personali in tedesco

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Nella lingua tedesca, la maggioranza degli oggetti grammaticali viene ricodificata a seconda del tipo di complemento in cui compare. Non fanno eccezione neppure i pronomi personali, per i quali si devono distinguere principalmente tre casi ben definiti: nominativo, dativo ed accusativo che andremo ad analizzare nel dettaglio all'interno della presente guida sempre tenendo come riferimento, a titolo di esempio, i relativi "equivalenti" in lingua italiana.  

26

Occorrente

  • Frasi in lingua tedesca nelle quali inserire i pronomi personali
36

Sicuramente sarete già a conoscenza del caso "nominativo" dei pronomi personali, in quanto esso corrisponde al classico soggetto personale delle frasi italiane: io, tu, egli, ella, esso, noi, voi ed essi. La corrispondenza con la lingua tedesca prevede, rispettivamente, i seguenti vocaboli: ich, du, er, sie, es, wir, ihr e sie. Quindi, facendo un esempio concreto, la frase Io leggo, partendo dalla traduzione di leggo con lese, assumerà di conseguenza la forma che segue: Ich lese.

46

Passiamo ora a considerare il caso cosiddetto dativo per i pronomi personali. Esso, sempre facendo un parallelismo con la lingua italiana, corrisponde al nostro complemento indiretto oppure di termine. In tedesco i pronomi personali che svolgono questa funzione sono (sempre considerando la sequenza da io a essi già presentata nel passo precedente): mir, dir, ihm, ihr, ihm, uns, euch, ihnen. Nel caso, quindi, che si abbia la necessità di dover tradurre la frase Tu scrivi a me, partendo dall'assunto che scrivi si traduce con "schreibst", si potrà ottenere con facilità l'equivalente tedesco: Du schreibst mir.

Continua la lettura
56

Ora, una volta esplicati sia il caso nominativo che quello dativo, rimane da trattare il corretto utilizzo del terzo caso: l'accusativo. Quest'ultimo, sempre considerando come parametro di riferimento la lingua italiana, si riferisce al nostro complemento oggetto altrimenti definito complemento diretto. La sequenza ammessa, questa volta, è la seguente: mich, dich, ihn, sie, es, uns, euch e sie. Un esempio "pratico" per fissare questa nozione potrà quindi essere la traduzione in lingua tedesca della frase: Essi ringraziano me. A tal proposito, considerando che la traduzione di ringraziano è "danken", si otterrà immediatamente la frase: Sie danken mich.
Vedrete che, con un po' di esercizio quotidiano, l'utilizzo dei vari pronomi personali in lingua tedesca non sarà affatto difficile.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' sempre opportuno un ripasso delle regole grammaticali di base

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Lingua tedesca: i complementi

La lingua tedesca fa parte delle lingue indoeuropee e, oltre ad essere la lingua nazionale della Germania, viene utilizzata anche in altre nazioni del centro dell'Europa, come il Belgio, l'Austria, il Lussemburgo e la Svizzera. Ma anche nella nostra penisola...
Superiori

Come tradurre i pronomi relativi dal latino

Il compito del pronome relativo, in italiano così come in tutte le lingue del mondo, è quello di mettere in relazione tra di loro due tipologie di proposizioni. Come tradurre correttamente i pronomi relativi dal latino? Vediamolo insieme all'interno...
Lingue

Come fare la forma interrogativa in tedesco

Quando studiamo una lingua straniera, molto spesso incontriamo qualche piccola difficoltà a livello grammaticale. Soprattutto se ci avviciniamo allo studio delle lingue germaniche, troviamo delle regole abbastanza differenti da quelle della nostra lingua,...
Lingue

L'aggettivo possessivo in tedesco

La lingua tedesca non è una lingua semplice da comprendere ed imparare, in particolar modo l'aggettivo. Il suono delle parole, infatti, si discosta molto dal linguaggio italiano e la grammatica è molto diversa, costituita da moltissime declinazioni...
Lingue

Come declinare i pronomi in finlandese

La lingua finlandese è il gergo maggiormente parlato in Finlandia. Questa lingua risulta agglutinante e la grammatica viene basata sulla declinazione delle singole parole. Mentre, la posizione delle stesse sul messaggio informativo di ogni singolo termine....
Lingue

Appunti di sintassi tedesca

In Europa si parlano tante lingue, ma quelle che vanno per la maggiore sono tre o quattro. Una di queste è il tedesco, che viene riconosciuto quale lingua ufficiale di Germania, Austria, Belgio, Lussemburgo, Svizzera e Liechtenstein. Nel corso della...
Lingue

Tedesco: i verbi riflessivi

Nel tedesco, i verbi riflessivi, come nella grammatica italiana, sono quei verbi che stanno ad indicare un'azione o un sentimento che è stato compiuto dal soggetto in una determinata frase. Assumono la definizione di "riflessivi", poiché nelle frasi...
Lingue

La forma interrogativa in tedesco

Il tedesco, si sa è una lingua alquanto complicata per chi si cimenta per la prima volta ad impararne le diverse forme. In questa guida, vi saranno descritti dei passi per cercare di semplificare nel migliore dei modi, la forma interrogativa, per renderla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.