Come Usare Il Goniometro

di Roberta Lipari tramite: O2O difficoltà: facile

Utilizzare il goniometro è fondamentale per calcolare un angolo o di realizzarne uno ex novo di una data misura. Conoscere questo strumento di misurazione e imparare ad utilizzarlo può facilitare moltissime operazioni, che si tratti di un disegno tecnico, un documento professionale o di un semplice lavoretto di fatto in casa. Vediamo allora di capire come usare il goniometro.

Assicurati di avere a portata di mano: Goniometro Quaderno Matita e gomma

1 Come prima cosa vanno considerati i parametri e le caratteristiche di questo utile strumento. Il goniometro ha forma semicircolare o circolare ed è provvisto di un piccolo foro, situato al centro del lato dritto o base, che viene chiamato origine. Per iniziare una misurazione, basterà allineare lo 0 che si trova sul lato dritto del goniometro con l'angolo che avete intenzione di misurare. Una volta posizionato lo strumento sul suddetto valore, bisognerà ricercare il numero sul lato curvo del goniometro in corrispondenza del quale il secondo lato dell'angolo che state misurando si interseca con lo strumento: questo numero è il diretto corrispondente dell'ampiezza dell'angolo. Ricordiamo che, questo valore, va misurato sempre in gradi.

2 Se invece di misurare semplicemente un angolo volete costruirne uno, il procedimento è diverso. Si inizierà tracciando una linea dritta, con una matita o una penna, seguendo la base del goniometro. Questa linea rappresenta la metà di un cerchio, dunque un angolo di 180°, detto angolo piatto, ed andrà a formare uno dei lati del vostro angolo. A questo punto, basterà posizionare il foro centrale del goniometro su una delle due parti finali della linea appena tracciata e lasciare quindi un segno con la matita o la penna sul numero che, sul lato curvo del goniometro, corrisponde alla misura dell'angolo che desiderate realizzare.

Continua la lettura

3 Una volta arrivati a questo punto, unite tale segno con l'estremità della linea, aiutandovi con il lato diritto del goniometro, andando così a chiudere l'angolo.  Per la buona riuscita dell'utilizzo del goniometro vi forniamo alcune semplici nozioni supplementari da tenere sempre a mente quando avete tra le mani questo strumento e che vi renderanno più facile tutta la procedura sopra descritta: considerate sempre che un cerchio corrisponde a 360°e quindi, la linea dritta del bordo del goniometro, misura 180°, ossia la sua esatta metà.  Approfondimento Come usare il goniometro in un cerchio (clicca qui) Metà angolo piatto invece misura ovviamente 90° e viene chiamato angolo retto.  Gli angoli che misurano meno di 90° sono chiamati acuti, quelli che invece misurano più di 90° sono detti angoli ottusi.

Come utilizzare un goniometro Se state frequentando la scuola media oppure un istituto superiore e ... continua » Come misurare un angolo senza goniometro Fin da piccoli veniamo abituati a studiare tutte le varie discipline ... continua » Goniometria e trigonometria: angoli, archi e loro misura In questa guida, vogliamo parlarvi di un po' di gonometria e ... continua » Come Costruire Un Clinometro Il clinometro (chiamato anche tiltmetro) è uno strumento che misura l ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come costruire un angolo di 60°

In geometria ci sono degli angoli particolari di cui è necessario conoscere le proprietà e le caratteristiche fondamentali. Solitamente questi angoli peculiari sono multipli di ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.