Come trovare la velocità massima di un'onda trasversale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le leggi della fisica dimostrano che un'onda può propagarsi sia nel vuoto che in un mezzo fisico. Un'onda non è altro che una perturbazione che si propaga nello spazio e nel tempo. In entrambi i casi il moto dell'onda lo si può descrivere attraverso precise relazioni matematiche, ricavate tramite l'equazione delle onde. Il concetto di onda è molto generico poiché esistono tanti tipi di onde e per ognuno di essi ci sono varie tipologie, in base al mezzo in cui si propagano o alla loro direzione. Considerando la polarizzazione delle onde, cioè la loro direzione di propagazione, le onde si classificano in onde longitudinali, come ad esempio le onde di pressione, ed onde trasversali, come ad esempio le onde elettromagnetiche. Nei prossimi passi ci soffermeremo su quest'ultima tipologia di onda, descrivendo come trovare la velocità massima di un'onda trasversale.

26

Occorrente

  • Manuale di fisica
36

La velocità di propagazione di un'onda è fortemente dipendente dalle caratteristiche del mezzo in cui l'onda si propaga. In generale, la velocità di un'onda è data dal rapporto tra la lunghezza d'onda e il periodo dell'onda, oppure dal prodotto tra lunghezza d'onda e frequenza dell'onda.

46

Un'onda trasversale è caratterizzata dal fatto che il moto oscillatorio delle particelle che compongono il mezzo in cui si propaga l'onda, oscillano in modo trasversale rispetto alla direzione di propagazione dell'onda. Esempi di onde trasversali sono le onde di una corda che vibra, le onde elettromagnetiche e le onde sismiche. Anche la luce, essendo un'onda elettromagnetica, è un'onda di tipo trasversale. Generalmente, le onde trasversali hanno origine in situazioni in cui sono a contatto mezzi con densità differenti oppure nei solidi. Per calcolare la velocità di un'onda trasversale, possiamo considerare il caso della vibrazione di una corda. In questa situazione, i parametri che influenzano la velocità dell'onda sono la tensione T a cui è sottoposta la corda, la massa m della corda e la sua lunghezza L.

Continua la lettura
56

In particolare, la velocità dell'onda trasversale risulta direttamente proporzionale alla tensione T ed inversamente proporzionale alla massa per unità di lunghezza. La velocità di propagazione è, infatti, pari a V = sqrt(T/(m/L)), formula valida considerando piccole ampiezze dell'onda. Quindi per ottenere la massima velocità occorrerebbe massimizzare la tensione e ridurre quanto più possibile la massa per unità di lunghezza. Nel caso generico di un'onda trasversale in un solido, la velocità è pari a V = sqrt (G/p), dove G viene definito modulo di scorrimento e p è la densità del mezzo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di calcolare la velocità è necessario capire bene la tipologia di onda da esaminare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la lunghezza d’onda

La maggior parte di noi conosce il significato di onda, almeno intuitivamente parlando. Se lanciamo un sasso nello stagno, dal punto dove esso impatta sull'acqua si formano dei cerchi concentrici che si allontanano dal centro. Queste circonferenze concentriche...
Superiori

Fisica: i diversi tipi di onde

La fisica è una materia che spesso fa storcere il naso a molti studenti. Non è una disciplina in grado di farsi amare a primo colpo.  Le onde rappresentano un argomento fondamentale su cui si basa la fisica studiata nei licei.  Ora andremo a scoprire...
Superiori

Come calcolare la densità lineare

La densità lineare detta anche massa lineare è una misura di massa per unità di lunghezza. La densità lineare riferita alla massa si può calcolare per gli oggetti monodimensionali, cioè oggetti in cui una dimensione è più grande rispetto alle...
Superiori

Come generare onde elettromagnetiche

Cos' è un'onda? Molto semplice: consideriamo, per esempio, le onde meccaniche, ovvero quelle visibili dall'occhio umano. Se lanciamo un sasso in acqua riusciremo a generare una serie di onde che si propagano e, ognuna, occupa sempre più spazio e non...
Superiori

Ottica: la dispersione della luce

La luce che si propaga attraverso un sistema ottico può essere attenuata mediante l'assorbimento, la riflessione e la dispersione. Se noi mandiamo su un prisma un fascio di luce bianca, osserveremo che all'uscita, il fascio è composto nei vari colori...
Superiori

Come calcolare l'indice relativo di rifrazione

Nel mondo della fisica, quando si parla di onda, si intende una perturbazione che prende vita da una sorgente, ed è poi in grado di diffondersi nel tempo e nello spazio senza portare con sè materia, ma soltanto energia. Un'onda si può propagare sia...
Università e Master

Come misurare la lunghezza d'onda della luce

In questo articolo abbiamo deciso di parlare di un argomento alquanto legato alla fisica e non solo. Sará un modo per aiutare i nostri lettori che sono alle prese con questo genere di discorso, in maniera tale da poterlo approfondire meglio e nei minimi...
Università e Master

Legge della rifrazione

La rifrazione è un fenomeno fisico che si verifica quando un'onda si trova a dover superare la superficie di separazione di due determinati mezzi che hanno proprietà diverse o qualora nel mezzo di appartenenza si verificasse una disomogeneità. In particolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.