Come trovare l'asse centrale in una struttura

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Tutti gli studenti iscritti alla facoltà di architettura, si trovano prima o poi a fare i conti con l'esame di statica, che è quella branca della fisica che studia l'equilibrio. Quest'esame consta generalmente di una prova scritta seguita da una orale. Spesso accade che nella suddetta prova scritta, venga chiesto allo studente di trovare l'asse centrale della struttura del compito. Ecco come trovare l'asse centrale in una struttura.

24

L'asse centrale è il luogo geometrico dei punti allineati, rispetto ai quali il momento si annulla e l'intero sistema si riduce alla sola risultante; in pratica quest'asse rappresenta il baricentro di tutte le forze. Immaginiamo di avere un sistema di assi cartesiani con origine nel punto "O", al cui interno vi è la risultante "R" applicata in un generico punto A e le sue componenti secondo l' ascissa e l'ordinata: "Rx" ed "Ry". Ogni diagonale taglia in due il altra. In altre parole, il punto in cui le diagonali si intersecano (croce), divide ogni diagonale in due parti uguali. Ogni diagonale divide un rettangolo in due triangoli congruenti. Poiché i triangoli sono congruenti, hanno la stessa zona e ogni triangolo ha metà della superficie del rettangoloPossiamo usare il teorema di Pitagora, per trovare la lunghezza della diagonale se conosciamo la larghezza e l'altezza del rettangolo.

34

Analiticamente sappiamo che la risultante è data dalla somma delle sue componenti, infatti: R = Rx + Ry. Il momento calcolato nel punto "O" invece, sarà dato dal prodotto di ciascuna componente per il relativo braccio, quindi: M (O) = Ry * xA - Rx * yA. Eguagliando a zero l'equazione del momento avremo: Rx * yA - Ry * xA + M (O) = 0. Quest'ultima altro non è che l'equazione di una retta, più precisamente dell'asse centrale e rappresenta le condizioni che devono soddisfare le coordinate x e y dei punti appartenenti all'asse centrale di un sistema piano.

Continua la lettura
44

A questo punto non ci rimane che descrivere come trovare l'asse centrale in una struttura. Innanzi tutto inseriamo la struttura in un sistema di assi cartesiani, avente origine in un generico punto K. (È preferibile scegliere il punto K lungo la retta d'azione di una forza nota). A questo punto prendiamo in considerazione solo le forze note della struttura, escludendo quindi le reazioni vincolari ed andiamo a calcolarci la sommatoria delle forze orizzontali ∑Fo, la sommatoria delle forze verticali ∑Fv e la sommatoria dei momenti nel punto K, ∑M (K). A questo punto applichiamo la formula Rx * yA - Ry * xA + M (O) =0, che nel nostro caso diventa: ∑Fo * y - ∑Fv * x + ∑M (K)=0 e andiamo a trovare le intersezioni dell'asse centrale con gli assi cartesiani.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Calcolare L'Equilibrio Di Un Corpo Vincolato

Nell'ambito scolastico ci ritroviamo spesso a dover fare i conti con materie molto difficili. Difatti la materia considerata la più difficile dagli studenti sia delle scuole elementari che superiori, è la matematica. Le materie scientifiche infatti...
Università e Master

Come effettuare una rototraslazione degli assi cartesiani

In questa breve guida ci occuperemo di geometria analitica, in particolare di come effettuare una particolare trasformazione del piano degli assi cartesiani chiamata rototraslazione. Innanzitutto qualche nozione fondamentale di base sul piano cartesiano....
Superiori

Come Applicare Il Poligono Funicolare

Un sistema di forze si può sempre ricondurre ad una risultante R, data dalla sommatoria di tutte le forze del sistema in esame, applicata nel baricentro del sistema stesso. Per trovare il baricentro del sistema di forze e la relativa risultante, occorre...
Superiori

Come trovare l'asse centrale di un sistema di vettori applicati

In questa guida pratica e veloce, abbiamo pensato di imparare insieme come poter trovare l'asse centrale di un sistema di vettori applicati. Cercheremo di eseguire il tutto in maniera molto chiara ed anche semplice, in modo che anche i lettori che sono...
Elementari e Medie

Geometrica analitica: i punti

Nella geometrica analitica il calcolo dei punti è un elemento indispensabile. Calcolando i punti, all'interno di un piano cartesiano, si possono ottenere i risultati di diverse funzioni per ottenere così rappresentazioni geometriche di svariate forme...
Superiori

Come calcolare la risultante tra due o più vettori

In fisica capita molto spesso di dover eseguire operazioni con i vettori, ad esempio il calcolo della risultante. I vettori sono oggetti di uno spazio vettoriale che possono essere sommati fra di loro, o moltiplicati per uno scalare (il piano cartesiano...
Superiori

Come disegnare il grafico di una parabola

La parabola è una delle coniche che più spesso troviamo in esercizi di qualsiasi genere, definiamola come il luogo geometrico i cui punti sono equidistanti da un punto fissato definito Fuoco e una retta definita Direttrice. La retta che passa per il...
Università e Master

Appunti di Biomeccanica del movimento

La Biomeccanica del movimento è una scienza la quale determina lo studio della meccanica, applicandolo ai meccanismi corporei motori. Questo particolare ramo della meccanica è diviso in due categorie: La Biomeccanica statica, ovvero lo studio dell’equilibrio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.