Come trovare il giusto metodo di studio

di Annalisa Musio tramite: O2O difficoltà: media

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di studio. Lo faremo, come abbiamo già indicato chiaramente nel titolo che accompagna la guida stessa, per addentrarci su una tematica che ritengo essere d'importanza fondamentale: il metodo di studio. Proveremo a spiegarvi, in pochi ma interessanti passi, Come trovare il giusto metodo di studio. Cominciamo immediatamente questo percorso d'informazione.
Lo sappiamo, seppur lo studio sia un'attività non proprio divertente, è fondamentale, e quindi necessaria, per la formazione personale. La chiave giusta per trovare un piacere nello studio, è riuscire a crearsi un metodo di studio che velocizzi l'apprendimento, in modo da potersi poi dedicare ad altri aspetti della vita, o ad altre materie.
Quando si intraprende la carriera universitaria, spesso lo studente si può trovare in difficoltà perché il mondo scolastico e quello universitario presentano molte differenze, che vertono soprattutto circa la metodologia di studio da adottare. Se a scuola infatti sono i professori a imporre il ritmo dello studio e dei compiti da svolgere, all'università lo studente deve sapersi organizzare in autonomia, basandosi sulle sue attitudini e sui suoi ritmi, cosa che può costituire un vantaggio ma può risultare deleteria se non ben organizzata.

1 L'importanza dello studio Partiamo immediatamente con lo sviluppo della guida.
Uno dei pericoli principali dello sviluppo giovanile è quello di rimuovere la priorità dello studio, in quanto la lontananza dal periodo degli esami parrebbe lasciarci del buon margine di recupero, ma in realtà, come sappiamo, alla fine con questo comportamento si va a compromettere il buon andamento del percorso di studi. Serve una costanza di applicazione, che parte già dalla lettura degli appunti presi a lezione, o nel cercare sui libri di testo quanto spiegato quotidianamente dal docente. Quindi è buona norma procurarsi fin da subito i libri di testo consigliati, proprio come a scuola. La costanza e l'assiduità sono fondamentali: può essere d'aiuto anche segnarsi una sorta di planning sulla propria agenda, pianificando quante pagine leggere di giorno in giorno.

2 Le priorità Un aspetto fondamentale è dare una priorità a determinati argomenti, mettendoli in cima alla lista del percorso d'avvicinamento a un esame, per poi collegare tutti i vari collaterali. Attraverso la lettura degli appunti, si può già arrivare a una sintesi che, una volta acquistato il libro di preparazione, vi porterà a porre alcuni capitoli come prioritari rispetto ad altri. Tuttavia, è fondamentale è fare un riassunto dell'insieme, focalizzando poi le parti che il docente sottolinea. Nel caso in cui si diano gli esami da non frequentante, tale selezione può essere fatta a discrezione, o usufruendo degli appunti di qualche compagno di corso che invece sia presente alle lezioni con assiduità. Fondamentale è sempre svolgere queste operazioni quotidianamente: uno strappo può anche essere fatto, ma bisogna cercare di essere il più rigorosi possibile.

Continua la lettura

3 L'importanza del metodo di studio Una volta che l'avvicinamento all'esame si fa prossimo, potrete cominciare a rivalutare gli appunti, rileggendoli e ripetendo gli argomenti principali, magari a due settimane dalla data dell'esame stesso.  Ripetere ad alta voce è un aspetto fondamentale, spesso trascurato e sostituito con la ripetizione mentale che, tuttavia, rischia di portare a un apprendimento minore, e quindi trarre in inganno lo studente Approfondimento Università: segreti per superare i test di ingresso (clicca qui)
Se si procede in questa maniera, si può evitare del tutto di mettersi sui libri il giorno precedente l'esame, perché questo spesso non fa altro che confondere le idee o creare agitazione.  Al limite, il giorno prima si possono rivedere rapidamente gli appunti presi nel corso delle ore di studio.  E a questo punto, l'esame può essere affrontato in tutta tranquillità!
Lo sappiamo, non basta avere la voglia di studiare, ma serve un'organizzazione, un metodo che se ben sviluppato, vi porti dritti all'apprendimento e, conseguentemente, al risultato positivo dell'esame.
In ultima analisi, vi consiglio vivamente la lettura di ulteriori articoli su questo specifico argomento: https://www.efficacemente.com/2010/11/un-metodo-di-studio-efficace/.

Non dimenticare mai: Createvi un vostro metodo sulla base dell'esperienza maturata Alcuni link che potrebbero esserti utili: Un metodo di studio efficace

Come superare l'esame di dermatologia e venereologia Un esame universitario è quasi sempre una prova impegnativa. Si inizia ... continua » 5 tipologie di studenti sotto esame In generale, è possibile riconoscere diverse tipologie di studenti in relazione ... continua » Come prepararsi per il test di chimica Per l’accesso ad una facoltà a numero chiuso, come quella ... continua » Come affrontare l'esame di diritto amministrativo Il diritto amministrativo rappresenta uno dei capisaldi della giurisprudenza italiana. In ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.