Come Trasportare Un Fattore Fuori Dal Segno Di Radice

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Alle scuole medie gli studi iniziano a cambiare, infatti vengono integrati altri argomenti. In matematica, per esempio, si iniziano ad affrontare tutte le operazioni che riguardano i radicali e, quindi, i numeri (o gli insiemi di numeri) posti sotto il segno di radice. Attraverso le utili informazioni di questa guida andremo ad affrontare, una dimostrazione di matematica e, nello specifico, come trasportare un fattore fuori dal segno di radice.

27

Occorrente

  • Sapere effettuare la scomposizione in fattori primi
37

Verifichiamo se l'esponente del fattore sia maggiore dell'indice della radice

Iniziamo osservando con attenzione il radicale sul quale intendiamo effettuare questa tipologia di operazione. In particolare verifichiamo che l'esponente del fattore sia maggiore dell'indice della radice, ad esempio se l'esponente è 4 l'indice della radice dovrà essere al massimo 3, poiché solo in questa maniera saremo in grado di estrarre il fattore dalla radice. Possiamo, ad esempio, iniziare facendo una scomposizione in 2 fattori di cui ne porteremo uno fuori dalla radice.

47

Possiamo scomporre in due fattori, uno dei quali si può trasportare fuori dal segno di radice.

Seguiamo la regola che dato un radicale di indice n, un fattore del radicando che compare con un esponente m=np (cioè multiplo di n) può essere trasportato, come fattore, fuori dal segno di radice, con esponente uguale a p, cioè al quoziente tra m e n. Se l’esponente del radicando è maggiore, ma non multiplo dell’indice di radice, il fattore che va fuori dal segno di radice avrà per esponente il quoziente della divisione tra l’esponente del fattore e l’indice della radice, mentre sotto il segno di radice figura lo stesso fattore elevato ad un esponente uguale al resto della divisone stessa. A questo punto, semplificando la regola possiamo affermare che, in ogni radicale, una potenza a base positiva, che compare come fattore del radicando con esponente maggiore o uguale dell'indice della radice, si può scomporre in due fattori, uno dei quali si può trasportare fuori dal segno di radice.

Continua la lettura
57

Facciamo un esempio per comprendere meglio la regola.

Facciamo un esempio per comprendere meglio la regola enunciata, immaginiamo di avere la radice quadrata di x^4*b^6*c e di volere trasportare fuori di essa i fattori. A questo punto, per il teorema inverso del prodotto possiamo scrivere che la radice quadrata di x^4*b^6*c è uguale alla radice quadrata di x^4 per la radice quadrata di b^6 per quella di c. Applichiamo ora la regola vista in precedenza per ottenere che la radice quadrata di partenza risulta essere uguale a x^2 * b^3 * la radice quadrata di c. Allo stesso modo potremo procedere per risolvere qualsiasi operazione di questo tipo in pochissimi minuti e con il minimo sforzo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In ogni radicale, una potenza a base positiva, che compare come fattore del radicando con esponente maggiore o uguale dell'indice della radice, si può scomporre in due fattori, uno dei quali si può trasportare fuori dal segno di radice.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come Semplificare Un Radicale

In matematica, il termine radicale si riferisce a quell'insieme composto dal radicando, dalla radice e dall'indice. Un classico esempio di formula matematica di questo genere è n√a. N rappresenta l'indice, mentre a è il radicando. Si tratta, tra l'altro,...
Elementari e Medie

Come trasportare un fattore sotto il segno di radice

La matematica è una materia abbastanza complessa, in quanto oltre allo studio delle semplici operazioni quali: addizione, sottrazione, divisione e moltiplicazione, prevede anche lo studio dei calcoli complessi, come il calcolo dei fattori, della radice...
Università e Master

Come Calcolare Il Logaritmo Di Una Potenza, Di Un Prodotto, Di Un Quoziente E Di Un Radicale

I logaritmi sono delle operazioni algebriche importantissime per moltissimi ambiti, a partire da molte scienze (chimica, fisica, biologia) fino ad arrivare ai grafici di materie economiche o politiche, eccetera. In particolare, i logaritmi sono molto...
Elementari e Medie

Come ridurre più radicali allo stesso indice

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che sono appassionati di matematica o anche tutti coloro che ne hanno bisogno, perché vanno ancora a scuola, a capire come poter ridurre più radicali allo stesso indice. Iniziamo subito con...
Elementari e Medie

Come risolvere una doppia radice

Nello studio della matematica alle scuole medie si arrivano ad affrontare le operazioni con i radicali, ovvero tutti quei numeri (monomi e polinomi) che si trovano sotto una radice. Molte volte alcune di queste operazioni appaiono complicate, ma con un...
Superiori

Come semplificare i radicali fratti

Siete arrivati al mostro nero dei radicali fratti? Il professore li ha spiegati per quasi due ore ma non avete capito bene di cosa si tratta? Non disperatevi. Facendo un passo alla volta e partendo dal principio vi accorgerete che non sono poi così difficili....
Superiori

Come risolvere una potenza con esponente fratto

La matematica è senza ombra di dubbio la materia che più preoccupa alunni e genitori, in quanto è la più ostica e di conseguenza anche la meno amata dagli studenti di qualsiasi età, a partire da quelli dalle scuole elementari fino ad arrivare agli...
Superiori

Come estrarre un radicale al denominatore

La matematica è da sempre una delle discipline più difficili per molti di noi. E ' stata sempre una pietra da portarsi dietro per anni. Questo non solo per l'enorme studio da dedicare, ma anche per la difficoltà della materia stessa. Gli argomenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.