Come Svolgere Un Tema

di Karììm Writer difficoltà: media

Come Svolgere Un Tema   Google La riuscita nel tema è una prerogativa importante per il successo scolastico, anche se molta confusione regna su come svolgere bene un tema.
La pensa così Maria Teresa Serafini, autrice di "Come si fa un tema in classe", in cui propone un metodo per migliorare la propria abilità nello scrivere. Sono pochi gli insegnanti che sembrano poter fornire un aiuto metodologicamente valido agli studenti in difficoltà. Sarebbe invece opportuno che ciascun insegnante facesse apprendere agli allievi delle semplici tecniche di composizione. Non è facile scrivere un tema, fa notare l'autrice, anzi "la produzione di uno scritto riuscito è il risultato di un lungo e difficile lavoro, che richiede molta fatica", anche agli scrittori professionisti.
Il metodo proposto dalla Serafini comprende le seguenti regole di scrittura:
- avere un piano
- ordinare le idee
- organizzare il testo
- correggere

Assicurati di avere a portata di mano: Vocabolario della lingua italiana Pazienza e buona volontà

1 1) Il piano: Fase che porta via non più di cinque minuti. Non occorre carta e penna. Si tratta di soffermarsi a capire bene l'enunciato del tema e le istruzioni dell'insegnante, su cui si possono eventualmente chiedere chiarimenti.

2 2)Produzione delle idee: Può richiedere venti minuti. Include la raccolta delle informazioni, l'organizzazione delle idee, l'individuazione della tesi da sostenere nello scritto. Si deve utilizzare un foglio su cui scrivere. Le idee, all'inizio appuntate in modo disorganizzato, vanno poi raccolte, collegate, articolate fra di loro. Ci si può servire, a questo proposito, della tecnica dei grappoli associativi. Si costruisce poi una mappa o, meglio ancora, si appronta la scaletta del tema.

Continua la lettura

3 3)Produzione del testo: Richiede, grosso modo, un'ora e venti minuti.  Si tratta di mettere sostanza attorno allo scheletro del tema, costituito dalla scaletta.  Approfondimento Come fare un tema di letteratura (clicca qui) In altre parole, ogni idea prodotta nella fase 2 verrà sviluppata in un paragrafo.  Non è il caso di essere troppo rigidi: mentre si stende il tema, nuove idee affioreranno nella mente di chi scrive ed è giusto che lo studente le accolga e le sviluppi.  Per conferire al componimento una forma il più possibile armoniosa, si devono collegare le frasi e i paragrafi fra loro utilizzando i cosiddetti connettivi: un pronome, la ripetizione di una parola chiave, alcune espressioni come: quindi, perciò, ne consegue che, per esempio, cioè, ma, tuttavia, invece, al contrario, non appena, in seguito, quando, allo stesso modo, poi, inoltre, e, anche, infine, per riassumere, concludendo ecc.
Ogni tema prevede, inoltre, un'introduzione e una conclusione, che lo studente costruirà appropriatamente.  Buona norma è, poi, avere un occhio di riguardo per la punteggiatura.. 

4 4) Revisione: Richiede un'ora o poco più. Prevede la rilettura dell'elaborato, la correzione, la copiatura e la rilettura del testo finale.
Chi scrive si trasforma in lettore critico del proprio testo, pronto ad eliminare le imperfezioni, attraverso aggiunte, cancellazioni e riscritture, in un attento "lavoro di limatura".

Come fare un tema sul diario di Anna Frank Come scrivere un tema Come scrivere un tema alle medie Come scrivere un tema sul Natale

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili