Come svolgere l'addizione in colonna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Generalmente, quando dobbiamo eseguire delle semplici operazioni matematiche, tendiamo ad utilizzare la calcolatrice, in modo da riuscire a svolgere il calcolo molto più rapidamente ed essere sicuri che il risultato finale sia quello corretto. Tuttavia, utilizzando sempre questo utilissimo strumento, tendiamo a dimenticare come si eseguono manualmente la varie operazioni. Se volessimo dare una spolverata alle varie procedure per eseguire a mano delle semplici operazioni come somma, sottrazione, moltiplicazione e divisione, potremmo cercare su internet fra le moltissime guide presenti. In particolare, nei successivi passi di questa guida, vedremo insieme come svolgere l'addizione in colonna.

27

Occorrente

  • carta e penna
37

Aggiungere un numero ad un altro numero

Anzitutto, l'addizione è quell'operazione che permette di aggiungere un numero ad un altro numero. Ad esempio, se al numero 4 si aggiunge 1, si ottiene 5. In matematica, si utilizza il segno "+" per indicare l'addizione ed il segno "=" per indicare il risultato, quindi l'operazione si deve scrivere in questo modo: 4 + 1 = 5, ossia quattro più (+) uno uguale (=) cinque. I numeri che si sommano si chiamano "addendi", mentre il risultato che si ottiene prende il nome di "somma".

47

Utilizzare il metodo dell'addizione in colonna

Quando i numeri sono più complessi è opportuno utilizzare il metodo dell'addizione in colonna. Questo metodo consiste nel disporre gli addendi in righe diverse, prestando attenzione a riportare nella stessa colonna le cifre dello stesso ordine. L'operazione si esegue iniziando a sommare le cifre di ogni colonna da destra verso sinistra. Successivamente, si scrive la somma ottenuta al di sotto della linea, nell'apposito spazio per il risultato. Ad esempio: 134 + 212 = 346.

Continua la lettura
57

Impiegare il riporto per la somma di due o più numeri che superano la decina

Spesso, effettuando l'addizione in colonna, può capitare che la somma dei due o più numeri superi la decina. In quel caso, è necessario utilizzare il riporto. In parole semplici, bisogna scrivere nella riga del risultato solo le unità e riportare le decine alla colonna successiva. Quando poi si fa la somma delle cifre della colonna successiva, si deve aggiungere il riporto. Esempio: 138 +226 = 364; nella prima colonna a destra 8+6 = 14 quindi si trascrivono solo le unità, cioè 4, mentre la decina 1 si riporta nella colonna subito a sinistra. Infine, quando si calcolano le decine si deve aggiungere il riporto, per cui 3 +2 = 5 più il riporto di 1 = 6. A questo punto, si potrà subito provare ad eseguire degli esercizi per riuscire a prendere dimestichezza con tutti i passaggi riportati in precedenza, riuscendo ad eseguire la somma alla perfezione.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come sommare i numeri binari

La numerazione binaria è un sistema numerico posizionale in base 2: questo significa che esso permette di rappresentare dei numeri qualsiasi basandosi esclusivamente su due valori distinti opportunamente distribuiti in una data sequenza. Tali valori...
Elementari e Medie

Come eseguire la prova del nove dell'addizione

La prova del nove dell'addizione consente di verificare che l'addizione sia corretta. Un tempo per verificare che l'addizione fosse giusta, si usava il metodo della sottrazione. Oggi, invece si usa la prova del 9. Si presuppone che ogni qual volta mi...
Elementari e Medie

Differenze tra proprietà associativa e commutativa

La matematica rappresenta un vero incubo per moltissimi studenti. Tuttavia, fa parte del nostro quotidiano. Viene impiegata inconsapevolmente in tantissime attività giornaliere. Può diventare anche affascinante, acquisendo dei semplici trucchetti. In...
Superiori

Appunti di chimica: l'addizione aldolica

In chimica organica, l'addizione aldolica è quella reazione che si verifica tra due particelle di un’aldeide, o di un chetone. Entrambi le molecole sono elettrofili. Di conseguenza, reagiscono con i neuclofili. Affinché avvenga l’addizione aldolica,...
Università e Master

Come Effettuare Una Addizione Nucleofila Alchilica

L'addizione coniugata di un gruppo alchilico rappresenta precisamente una reazione della chimica organica: essa risulta essere piuttosto simile all'addizione nucleofila di Grignard. Infatti, anche la Grignard utilizza particolari reagenti e allunga la...
Università e Master

Come Fare Una Addizione Di Hbr Agli Alchini Secondo Markovnokov

Gli Alchini sono formati da atomi di idrogeno e carbonio uniti tra di loro. Queste unioni sono chiamate legami covalenti e se intendiamo studiarle, ma non conosciamo le basi per comprendere il concetto è importante ricorrere all'addizione dell'HBR sugli...
Superiori

Come Risolvere Un'Addizione Tra Numeri Decimali Periodici

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di matematica. Nello specifico, come avrete già notato attraverso la lettura del titolo della guida, ci occuperemo d'addizione, nella particolare forma tra numeri decimali periodici. Per poter risolvere...
Elementari e Medie

Come eseguire mentalmente operazioni aritmetiche non banali

Ormai non siamo più abituati ad eseguire calcoli a mente perché abbiamo a disposizione numerosi strumenti elettronici adatti a questo scopo, ma a volte capita di non avere a disposizione una calcolatrice e di dover eseguire mentalmente un calcolo. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.