Come sviluppare un tema

di Lidia Venturiero tramite: O2O difficoltà: facile

Qualsiasi indirizzo scolastico possa essere scelto, l'insegnamento della lingua italiana è una materia comune a tutte le scuole medie superiori del nostro Paese. Per la valutazione scritta della materia, di solito viene considerato lo sviluppo di un tema, un elaborato che viene sviluppato seguendo il titolo fornito dalla traccia. La scrittura di un tema è anche oggetto della prima prova dell'esame di stato italiano, e si divide in quattro differenti tipologie: analisi del testo, saggio breve o articolo di giornale, tema storico e tema libero. Sviluppare bene uno scritto è fondamentale ai fini della carriera scolastica, vediamo come possiamo trarre il massimo da un nostro elaborato.

Assicurati di avere a portata di mano: Brainstorming Mappe concettuali Conoscenza di temi d' attualità Vocabolario

1 Successivamente possiamo procedere con la costruzione di una mappa concettuale o una scaletta, in modo da schematizzare tutte le idee che abbiamo avuto precedentemente. Attraverso questi strumenti, mettiamo in ordine la successione degli argomenti che vogliamo affrontare durante lo sviluppo del compito, in modo da non dimenticarci niente durante la fase di scrittura. Appena tutto sarà pronto, possiamo passare alla scrittura del tema.

2 Concluso lo sviluppo del nostro tema, è buona norma rileggere il contenuto scritto, verificare la presenza di errori ortografici e sintattici, il corretto uso dei tempi verbali e della punteggiatura per evitare di consegnare improponibili strafalcioni. A questo proposito risulta utile l'ausilio di un buon vocabolario di italiano e di un dizionario di sinonimi e contrari, in modo da rendere il testo più vario e senza ripetizioni. Infine è utile ricopiare il testo ultimato in un nuovo foglio da consegnare, la cosiddetta "copia in bella", e rileggerne il contenuto per assicurarsi la consegna di un lavoro ottimale.

Continua la lettura

3 Scegliamo il tema che più ci ispira o quello di cui abbiamo più informazioni e conoscenze, dopodiché leggiamo attentamente le istruzioni fornite su come svilupparlo.  A questo punto è utile prendere un foglio a parte e iniziare a scrivere tutto quello che ci viene in mente riguardante quel tema, ovvero un cosiddetto "brainstorming"; il termine inglese, tradotto in italiano "tempesta di idee", riassume il concetto di trascrivere sul foglio o su una lavagna tutte le idee e i collegamenti riguardanti un tema specifico, selezionando quelli più idonei e che si addicono allo sviluppo.  Approfondimento Come scrivere un tema alle medie (clicca qui) È un metodo molto proficuo per lo sviluppo del vostro testo.  Una volta eseguita questa procedura, riordiniamole e creando dei collegamenti tra loro, qualora ce ne fosse il bisogno.

Come scrivere un tema alla scuola primaria Scrivere un tema alla scuola primaria che abbia un testo efficace ... continua » Come fare un tema di letteratura Nel corso della carriera scolastica ci capiterà spessissimo di dover svolgere ... continua » Come scrivere un buon tema La stesura di un tema presenta spesso notevoli insidie dovute all ... continua » Come scrivere un tema Uno dei problemi indubbiamente più frequenti per ragazzi e ragazze che ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come fare un tema

In classe, può succedere di trovarsi un po' spaesati davanti ad una traccia da svolgere. Fare un tema, però, è una delle prove più semplici ... continua »

Come svolgere un tema

Svolgere un tema è richiesto ai ragazzi sin dai primi anni di scuola elementare, ma spesso gli studenti non hanno ben chiaro cosa sia un ... continua »

Come iniziare un tema

Scrivere un tema non è un'operazione semplice come potrebbe sembrare: la stesura di un testo ben realizzato richiede molta concentrazione e capacità, ma impostare ... continua »

Come scrivere un tema

In questo articolo cercheremo di capire insieme, come poter riuscire a scrivere un ottimo tema, da presentare per il compito in classe d'italiano. Si ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.