Come studiare senza disperdere le proprie energie

tramite: O2O
Difficoltà: media
110

Introduzione

Imparare a studiare nel modo corretto è abbastanza complicato. Ognuno di noi possiede le proprie inclinazioni e i propri interessi, ed è difficile apprendere un metodo che ci consenta di studiare bene e senza disperdere energia ogni materia che si deve affrontare nel proprio percorso formativo, cercando anche di conciliare lo studio con le altre attività che abbiamo da portare a termine. Come fare quindi ad organizzarsi? Esistono dei consigli che è possibile seguire in modo tale da imparare a farlo e costruire la metodologia più adatta a noi stessi. Per scoprire quali sono, non vi resta che continuare a leggere.

210

Occorrente

  • Raccoglitori per organizzare il materiale scolastico;
310

Predisponetevi allo studio nel migliore dei modi. Cercate di non mangiare esageratamente a pranzo, perché farlo potrebbe portarvi ad avere troppo sonno per poter cominciare a studiare. Cercate anche di non dormire il pomeriggio, perché perdereste tempo e vi svegliereste ancora assonnati e non nelle condizioni più adatte a concentrarsi. Nel caso in cui siate troppo stanchi, stendetevi e riposate per 10 minuti, o al massimo un quarto d'ora. Potrebbe sembrarvi troppo poco, ma in realtà è meglio che dormire un'ora o due, in quanto, non avendo il tempo materiale di entrare nella fase di sonno profondo che deve durare più di un'ora per poter avere effetti positivi sul vostro organismo, quando vi alzerete sarete molto più freschi ed attivi di quanto potreste esserlo dopo due ore di sonno.

410

Cercate di pensare allo studio non come qualcosa di faticoso che vi attende, ma piuttosto come un ostacolo da superare per raggiungere i momenti piacevoli della giornata, i quali sono quelli che vi attendono realmente. Di conseguenza, affronterete lo studio come qualcosa che prima si fa, ed in minor tempo si fa, meglio è, perché potrà così rimanervi una parte importante della giornata per dedicarvi a ciò che vi piace davvero.

Continua la lettura
510

Per poter effettivamente dedicare allo studio il minor tempo e la minor quantità di energia possibile, cercate anche di studiare non a lungo e lentamente ma in breve tempo e con un ritmo sostenuto. Per fare questo avrete bisogno di concentrarvi, e dovrete di conseguenza allontanare e spegnere tutte le possibili distrazioni, e trovare un luogo tranquillo nel quale vi sentite a vostro agio. In questo modo, eviterete anche di arrivare agli ultimi momenti di studio rintronati e confusi, e non più in grado di apprendere correttamente. Il nostro cervello non ha la capacità di concentrarsi continuamente per 3-4 ore; piuttosto che forzarlo in questo modo, forzatelo a concentrarsi a pieno in un tempo minore, perché è solo così che otterrete dei buoni risultati.

610

Create dei programmi settimanali e cercate di rispettarli. La domenica pomeriggio armatevi di diario e buttate giù una bozza dei compiti che vi aspettano nel corso della settimana, e se non sapete ancora con precisione in cosa consistono segnate solo la materia e il tempo indicativo che vi occorre per studiarla. Tenete conto delle verifiche che vi attendono e cercate di dilazionare il lavoro necessario ad avere un buon voto nel tempo, dedicandogli, ad esempio, mezz'ora a settimana, e segnando anche questo nel programma. Evitate di trascurare le materie nelle quali siete stati appena interrogati o verificati, perché gli arretrati che potreste crearvi potrebbero diventare a lungo andare dei veri ostacoli difficilissimi da superare, se non con molta, molta fatica e dispendio di energia. Fate sì che il programma sia bilanciato: non dovreste studiare più di tre ore al giorno, quindi cercate di studiare per lo stesso quantitativo di tempo ogni giorno anziché dedicare pomeriggi interi allo studio per poi stare senza fare niente il dì seguente, a meno che non abbiate degli impegni che vi terranno occupati.

710

Cercate di adattare lo studio specifico di ogni materia alle vostre capacità, rimanendo però in linea con la volontà dell'insegnante. Trovate quindi dei modi di superare le vostre difficoltà sperimentando e chiedendo consiglio all'insegnante stesso. Ad esempio, se avete problemi a memorizzare potreste aiutarvi creando mappe concettuali al computer, con programmi appositi, e se avete invece problemi di comprensione nell'ambito di certe materie potreste farvi aiutare da un compagno più bravo di voi.

810

Siate ordinati. Riponete correttamente tutto il materiale scolastico, attrezzandovi di raccoglitori per non perdere i cosiddetti "fogli volanti", e tenete in ordine il posto dove studiate, perché il caos potrebbe influenzare la vostra mente e portarvi a essere meno concentrati.

910

Selezionate, tra tutte le materie, quelle che vi piacciono di più e che avete intenzione di portare avanti nell'ambito del lavoro, e dedicate loro attenzione particolare. Per quanto riguarda le altre, se non avete il desiderio di eccellere in tutto, continuate a studiarle ma facendo utilizzo di riassunti e applicandovi lo stretto indispensabile per mantenersi sulla media cui ambite. In questo modo risparmierete energie da dedicare ai vostri reali interessi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come studiare in maniera efficace: il metodo dello schema

Non si finisce mai di studiare! Che sia un esame, un'interrogazione o un approfondimento, c'è sempre qualcosa da conoscere e memorizzare. Per una preparazione buona e duratura, individuare il metodo giusto è essenziale. Gli studenti ne sono consapevoli;...
Superiori

Concentrazione: 10 trucchi per stimolarla

Molto spesso si ha la necessità di concentrarsi per eseguire diverse attività tra cui anche lo studio. La concentrazione è importante per poter accumulare tutte le idee e le forze per chi deve memorizzare determinati testi o determinate lezioni. In...
Università e Master

Come superare l'esame di matematica 2

L'Università, si sa, spesso è molto difficile e dispendiosa sia in termini di tempo che di energie; esistono poi facoltà più ardue di altre, così come esistono degli esami che rappresentano i grossi colossi del proprio corso di laurea, che quasi...
Maturità

10 modi per affrontare il primo giorno di scuola

Gentili lettori, oggi andremo a parlare di scuola. Infatti, all'interno di questa guida ci occuperemo di dare dei consigli su come affrontare il primo giorno di scuola. Dieci diverse opzioni, modi, per come affrontare il primo giorno di scuola.Cercheremo...
Elementari e Medie

Le 10 regole del metodo Montessori

Il metodo Montessori è il sistema educativo più famoso che esista e da oltre un secolo, milioni di bambini lo hanno seguito in oltre 20.000 scuole. Secondo Maria Montessori, il bambino è in grado di sviluppare energie creative e come tale, bisogna...
Maturità

La giusta dieta per gli esami della maturità

Con l'arrivo dei primi caldi, per milioni di ragazzi arriva la prima prova importante della propria vita: l'esame di maturità. Le settimane che precedono questo importante passo sono piene di febbrili ore di studio, tutte finalizzate al miglior risultato...
Superiori

Come dimostrare la legge di Lavoisier

La legge di Lavoisier, meglio nota come "legge di conservazione della massa", afferma che durante una qualsiasi reazione chimica, avvenuta in un sistema chiuso, la massa delle sostanze messe in relazione resta invariata, sia prima che dopo la loro trasformazione...
Università e Master

Come Ottenere Il Cicloesene Da Cicloesanolo

La chimica analizza la composizione ed il comportamento della materia. Sviluppa le proprietà dei costituenti, delle entità molecolari, delle specie chimiche e delle miscele. Mediante reazioni si ricavano nuovi interessanti composti. Ad esempio dalla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.