Come studiare la geografia

di Marco Nisticò tramite: O2O difficoltà: media

La mia guida offre consigli per studiare bene la geografia. È rivolta a tutti gli studenti delle scuole medie e superiori. Conoscere questa materia è importante perché ti fa capire come è fatto il mondo e come è composta la terra in cui viviamo. Inoltre è fondamentale per accrescere il vostro bagaglio culturale. Bene, cominciamo.

Assicurati di avere a portata di mano: Testi specifici in materia e cartine geografiche, politiche e fisiche

1 Prima di tutto avete bisogno di un libro di testo su cui studiare. Dovete comprare quello che vi è stato consigliato dalla vostra professoressa o maestra, all'inizio delle lezioni. Se invece già lo avete acquistato, andiamo avanti.

2 Una volta che avete iniziato a leggere, soffermatevi in ogni periodo e sottolineate le cose più importanti. Solitamente, quando si studia geografia, si devono ricordare bene gli aspetti economici, industriali e agricoli di ciascun paese. Imparate, inoltre, il nome delle capitali o luoghi più importanti e anche le catene montuose più famose. Non bisogna tralasciare neanche eventuali fiumi o laghi da cui è attraversato il territorio.

Continua la lettura

3 Fatto ciò, continuate la lettura e soffermatevi sempre a delineare i passi più essenziali del vostro testo.  Qualora individuate parole di cui ignorate il significato, cercatele sul dizionario e poi procedete al capitolo successivo.  Approfondimento Come creare una mappa geografica per aiutare i bambini (clicca qui) Se non capite un periodo o anche una semplice frase, rileggetela tantissime volte, finché non vi è chiaro il senso.

4 Alle superiori, solitamente, la geografia viene studiata soltanto per i primi 2-3 anni, dopo di che non è più necessario poiché non è una materia che necessita un enorme impegno e uno studio approfondito. Un consiglio che posso darvi per migliorare lo studio di questa materia è evitare qualsiasi tipo di distrazione, dalla musica al PC fino ad arrivare alla televisione. Cercate un posto silenzioso e tranquillo in modo che niente e nessuno possa interferire con la vostra attività di studio.

5 Alle medie, invece, i professori, spesso, fanno utilizzare la carta lucida per il disegno delle cartine dei vari stati. Ecco, su questo punto, cercate di dare il massimo di voi stessi perché più una cartina è fatta bene, più riuscirete a collocare mentalmente i vari luoghi del posto e potete tirar fuori un lunghissimo ed elaborato discorso, semplicemente tenendo davanti soltanto la cartina geografica che voi avete disegnato. Con questo, ho cercato di chiarire ogni dubbio e incertezza sull'argomento, cosi da avervi dato quella marcia in più per dare il meglio di voi stessi.

Non dimenticare mai: Impegno Concentrazione Applicazione

Come studiare la geografia divertendosi Classificazione delle carte geografiche Le principali risorse didattiche nella scuola primaria Appunti di geografia culturale

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli