Come scrivere una tesina universitaria

di Luca V. difficoltà: media

Come scrivere una tesina universitaria Nel proprio percorso universitario capita, almeno una volta, di dover preparare una tesina/tesi con un professore in cui ci viene chiesto di studiare una tematica o un problema e di argomentare una tesi effettuando un'attività di ricerca. Si capisce subito come non sia facile studiare e preparare una tesi ben strutturata. In questa guida le indicazioni riguardanti l'iter da seguire per scrivere una tesina universitaria e la sua struttura, sulla base della mia esperienza unversitaria.

1 Il primo aspetto da considerare è la materia. Se il professore ci incarica di scrivere la tesi sappiamo già qual è la materia in oggetto mentre negli altri casi siamo noi a doverla scegliere. Deve essere una materia che ci piace perché è proprio su quelle tematiche che andremo a svolgere il nostro lavoro di studio.
Una volta scelta la materia dobbiamo individuare l'argomento base che intendiamo trattare nella tesi, tematica che ci affascina e che vorremmo approfondire e discutere.
Dopo questo è importare organizzare le proprie idee per formalizzare mentalmente la materia, l'argomento in esame e in che modo vogliamo studiarlo per poi preparare la tesi.
A questo scopo può essere utile creare una mappa concettuale.

2 Dopo aver creato una mappa concettuale (anche mentale) è il momento della ricerca delle fonti bibliografiche. Queste fonti sono i testi e le informazioni in generale che utilizzeremo per studiare l'argomento e formulare la tesi. È buono basarsi principalmente su testi universitari reperibili in biblioteca o anche online. Altre fonti sono le informazioni reperibili su internet che devono essere accessorie perché non tutte sono verificabili e attendibili.

Continua la lettura

3 A questo punto non ci resta che formulare l'indice provvisorio.  Indichiamo per prima cosa i capitoli perché sono quelli dovremmo avere subito in mente dopo aver organizzato le idee e dato uno sguardo ai testi universitari di riferimento.  Approfondimento Come cominciare a scrivere una tesi (clicca qui) Successivamente inseriremo anche i paragrafi.
Per organizzarci al meglio, nella nostra mappa concettuale possiamo inserire per ogni capitolo anche la fonte bibliografica su cui basare l'attività di ricerca.. 

4 Con l'indice alla mano occorre adesso spiegare questi punti che vogliamo trattare studiando le fonti bibliografiche e svolgendo un'attività di ricerca che deve avere come obiettivo principale la spiegazione della tematica principale della tesi.
La stesura della tesi può essere organizzata anche per capitoli o paragrafi in cui in ognuno di essi scriviamo del testo formalizzando le nostre idee anche sulla base delle fonti di ricerca che abbiamo a disposizione.

5 Dopo la stesura dell'intera tesi o di un singolo paragrafo dobbiamo revisionarla. La revisione è molto importante perché dobbiamo correggere eventuali errori prestando attenzione alla grammatica, alla punteggiatura. Le idee devono essere ben formalizzate e coerenti con l'argomento generale della tesi; se non è così dobbiamo modificare il testo.
Questa è la prima revisione che svolgiamo noi mentre la seconda viene svolta dal professore che ci sta seguendo nella preparazione della tesina e che ci indicherà gli aspetti da approfondire o migliorare.

6 L'elenco di seguito evidenzia le fasi appena illustrate per la preparazione di una tesi universitaria:

- Scelta della materia e del professore relatore della tesi
- Scelta dell'argomento principale
- Creazione mappa concettuale per organizzare le idee sul lavoro da svolgere
- Ricerca fonti bibliografiche
- Formalizzazione dell'indice provvisorio con capitoli e poi i paragrafi (Eventualmente inserire per ogni capitolo la fonte su cui svolgere l'attività di ricerca)
- Stesura della tesi scrivendo e formalizzando le proprie idee paragrafo per paragrafo.
- Revisione: Nostra correzione e controllo del professore.

7 La struttura di una tesi universitaria in genere è questa:
- Frontespizio che cambia da Ateneo ad Ateneo
- Indice
- Introduzione: Si descrive in un paio di pagine che lavoro si è svolto e come è organizzata la tesi. Eventuali ringraziamenti alla fine.
- Corpo della tesi organizzata per capitoli e paragrafi
- Conclusioni: Si descrive quali sono state le tematiche prese in esame e a qual è stato il risultato ottenuto.
- Bibliografia
- Sitografia (Eventuale)

Non dimenticare mai: Crea subito una mappa concettuale per organizzarti il lavoro da svolgere. Ti sarà utile quando scriverai passo passo la tesi! Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come creare mappe concettuali Come creare mappe concettuali online

Come scrivere bene una tesi di laurea Come Fare Una Tesi Di Laurea Come preparare la tesi per la maturità Come Scrivere una tesi di laurea

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili