Come scrivere una relazione tecnica

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Dopo lo sviluppo di un progetto è fondamentale produrre una relazione. Con questo termine si intende un testo, scritto o multimediale, che definisce l'opera in maniera completa e dettagliata, corredata di tutte le specifiche tecniche e di definizione delle procedure e attività. La sua qualità è importante soprattutto in ambito lavorativo sia per il committente sia per gli organi competenti che andranno a tradurre in pratica il progetto al fine di realizzarlo. Qui di seguito troverete tutte le opportune informazioni su come scrivere una relazione tecnica.

26

Prima di iniziare a scrivere è importante documentarsi e che il testo sia redatto in maniera chiara e conforme a quanto prescritto nelle varie legislature di riferimento. Si parte con il Titolo, fondamentale poiché fa capire di cosa si tratta, siate concisi e andate al punto senza dilungarvi. In più, se serve, potete inserire l'Oggetto, che qui sarà inteso come Sottotitolo o di una sua maggiore esplicazione.

36

Segue l'Introduzione, in questa prima parte dovete descrivere l'opera o l'intervento da realizzare in maniera generale, non serve che vi soffermiate sui dettagli costruttivi. Fate una breve descrizione in modo da rendere chiara l'idea di quanto proponete, niente frasi criptiche rischierebbero di confondere coloro i quali si approcciano a verificare, controllare ed approvare il progetto. Continuate descrivendo gli elementi che fanno parte della progettazione, i relativi materiali da utilizzare corredati di breve descrizione delle caratteristiche. Evitate il copia e incolla da altre relazioni.

Continua la lettura
46

Tuttavia, nella relazione dovete illustrare come sono stati effettuati i calcoli per ciascun elemento, spiegando le metodologie e teorie utilizzate. Siate chiari, in questa parte potete dilungarvi un po', l'importante è che spiegate il tutto con chiarezza. Una caratteristica della relazione è che questa deve essere tale che i calcoli di ciascuna parte dell'intervento siano riproducibili da chiunque e in qualsiasi momento. Inoltre, potete anche aggiungere le formule utilizzate, annotando la teoria alla quale si riferiscono, Tabelle di Calcolo o Grafici.

56

Infine potete ultimare la relazione aggiungendo delle Conclusioni che devono fornire indicazioni sui possibili sviluppi, progressi e migliorie che il Progetto può apportare. Costruite frasi lineari e di senso compiuti, ricordate che dovete essere convincenti, se vi rendete conto che avete aggiunto frasi e parole superflue non esitate a cancellarle. Non conta la lunghezza del testo, ma il non essere ridondanti e prolissi, in modo da non rischiare di deviare chi andrà a leggere la vostra relazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Testo narrativo: le regole di scrittura

Scrivere un testo narrativo, può inizialmente sembrare molto semplice, ma in realtà impostarlo, non è così facile come sembra. Il testo narrativo per avere una sua logica e per essere scorrevole, deve essere strutturato su una griglia o su una scaletta...
Superiori

10 consigli per l'interrogazione perfetta

Una delle cose che terrorizza di più un qualsiasi studente è l'interrogazione. Quanti studenti non sono andati a scuola per paura di prendere brutti voti a causa di un'interrogazione? Per superare questa paura, cercheremo di darvi 10 consigli utili...
Superiori

Come scrivere un tema

Uno dei problemi indubbiamente più frequenti per ragazzi e ragazze che frequentano scuole medie e superiori, è quello di scrivere un tema. Che sia un compito in classe o che venga assegnato da fare a casa molti studenti, presi forse dal panico davanti...
Superiori

Come eseguire calcoli a mente

La matematica costituisce una materia ostica per molti studenti delle medie e delle superiori. Alcune operazioni, tra cui quelle complesse come le radici, le derivate o gli integrali, necessitano di una conoscenza di base delle tavole aritmetiche e di...
Superiori

Come utilizzare la calcolatrice scientifica

La calcolatrice è un comunissimo strumento elettronico automatizzato. Rispetto ad una normale calcolatrice, quella scientifica integra molte funzioni aggiuntive, utili per semplificare i nostri calcoli e renderli più veloci. Essa possiede la capacità...
Elementari e Medie

Gli errori matematici più frequenti

La matematica, si sa, non è un opinione. Spesso però moltissimi studenti e non commettono degli errori frequenti quando si trovano a dover far dei calcoli matematici. Per evitare questo tipo di errori non è sempre detto che avere una calcolatrice a...
Superiori

Come Fare I Calcoli Percentuali Sopracento E Sottocento

La matematica è da sempre la materia più odiata per antonomasia dalla maggior parte degli studenti, partendo da quelli delle scuole elementari fino ad arrivare agli universitari. Le difficoltà maggiori sono soprattutto dovute al fatto che i concetti...
Superiori

Come funzionano le forze parallele e concordi

La fisica è sempre stata una delle materie più difficili per gli studenti. Regole apparentemente senza logica da imparare a memoria, fenomeni di cui non si è mi sentito parlare. Riuscire a capire i fenomeni è un modo per imparare al meglio le cose...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.