Come scrivere un sonetto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avete sempre desiderato comporre una poesia ma non sapete come fare? Scrivere poesie non è così difficile come sembra, soprattutto se si decide di iniziare dalle basi della letteratura. Uno dei componimenti più semplici da realizzare è il sonetto, composto da quattro strofe, ovvero due quartine e due terzine. Lo schema metrico, cioè quello delle rime, è molto vario e ciò vi consentirà di spaziare con le parole scelte. Ecco, allora, come scrivere un sonetto.

27

Occorrente

  • penna
  • foglio
  • fantasia
37

Raccogliere le idee

Scegliete il tema della poesia, il suo nucleo centrale e poi cominciate a raccogliere su un foglio i pensieri che mano mano escono fuori, riflessioni, frasi ad effetto, immagini evocative. Ricordatevi che non bisogna essere frettolosi. Il consiglio è quello di raccogliere idee per qualche giorno, annotando di volta in volta le nuove idee. Concentratevi sulla tematica principale e sulle sensazioni che volete trasmettere al lettore, in modo da avere molto materiale su cui lavorare.

47

Il ritmo e lo stile

Organizzate il ritmo della poesia in modo coerente. Se volete fornire al lettore molte informazioni in maniera semplice e veloce, favorite la paratassi (congiunzioni frequenti e periodi brevi). In questo modo otterrete un sonetto veloce e carico di contenuti abbastanza criptici su cui riflettere. Se, invece, puntate a trasmettere dolcezza, calma e tranquillità, costruite periodi leggermente più articolati ma mai troppo lunghi. Ogni verso non può infatti finire con un enjambement, ma questo espediente potrà aiutarvi ad esprimere concetti più complessi. Lo stile è, in generale, un po' il marchio di fabbrica dell'autore. Dunque, scegliete uno stile che rispecchi la vostra personalità ed il vostro carattere, ponendo, però, sempre attenzione nei confronti del lettore.

Continua la lettura
57

Le figure retoriche

Leggete ad alta voce la poesia tante volte, prestando una massima attenzione alla punteggiatura. Quest'ultima suggerisce al lettore il modo in cui deve leggere la vostra poesia. Sembra banale, ma anche una singola virgola può cambiare molte cose. Per il suono considerate le figure fonetiche, il quale principale esempio sono le allitterazioni, ossia ripetizioni frequenti di consonanti.
Ricordate anche che tutte le figure fonetiche, il ripetersi dei suoni, danno una forte impressione alla descrizione. Per esempio l'uso della "r", della "s", della "t", della "g", della "p", rendono il suono aspro e aggressivo. La "u", con la "l" e la "c", invece lo rendono dolce e armonico, benevolo e rilassato.
Molto utilizzate sono le figure retoriche di significato come l'ossimoro, la sinestesia e le metafore. Inserisci alcune di queste figure retoriche nel tuo sonetto per conferirgli un aspetto più ricercato e prezioso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non avete inspirazione, leggete qualcosa da cui prendere spunto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Analisi del testo "In morte del fratello Giovanni"

Dai “Sonetti” di Ugo Foscolo, un componimento che prende spunto da una vicenda biografica, la morte del fratello, per affrontare alcuni temi molto ricorrenti nell’autore: i motivi dell’esilio, la tomba, gli affetti familiari. Il componimento inoltre...
Superiori

Antologia: la poesia

"Non leggiamo o scriviamo poesie perché è carino. Noi leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana". Così dice ai suoi allievi il professor Keating nel "L'Attimo fuggente", esprimendo quel bisogno di poesia che è insito nell'essere...
Maturità

Analisi della poesia "A Zacinto"

Nell'analisi della poesia "A Zacinto" emerge il tema della nostalgia della terra d'origine in cui il poeta, Ugo Foscolo, trascorse gli anni più belli e spensierati della sua vita. Dal brano, nella sua analisi dettagliata, emerge tutto il suo dolore e...
Superiori

Come scrivere poesie

Scrivere poesie è senza dubbio un'attività creativa e gratificante che permette di spaziare con la fantasia e con l'immaginazione. È una delle forme artistico-espressive umane più vicine all'inconscio, ed il linguaggio poetico, come quello delle arti...
Università e Master

Guido Cavalcanti: vita ed opere

Le opere di Guido Cavalcanti, si definiscono, in modo articolato, all'interno della nuova poesia del Dolce Stil Novo, che ha, come perno principale del movimento, il bolognese, Guido Guinizelli. Non abbiamo notizie precise sulla sua nascita, si presume...
Maturità

Tesina Maturità. Il viaggio

Sei arrivato al fatidico giorno dell'esame e ancora non hai deciso l'argomento della tua tesina? Hai già l'idea ma non sai come articolarlo? Bene, in questa guida ti mostrerò come sviluppare un tema molto gettonato per la Tesina Maturità, ovvero Il...
Superiori

Stilnovo: la donna angelo

Il Dolce Stil Novo è una corrente letteraria che si afferma a Firenze tra il 1280 e il 1310. Il nome di questo genere letterario venne coniato da Dante, nella sua più conosciuta opera, la Divina Commedia, nel XXIV canto del Purgatorio: con questo termine...
Università e Master

Appunti di letteratura inglese: John Keats

John Keats (Londra, 1795 - Roma, 1821) è attualmente considerato uno dei massimi esponenti del Romanticismo, non solo inglese ma mondiale, nonostante in vita non fosse mai stato particolarmente apprezzato dai contemporanei. È famoso soprattutto per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.