Come scrivere la reazione di combustione di un alcano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Una Combustione completa (in quantità sufficiente di ossigeno) di qualsiasi idrocarburo produce anidride carbonica e acqua. Con gli idrocarburi è più difficili eseguire la combustione quando le molecole diventano più grandi; questo perché le molecole più grandi non vaporizzano facilmente. La reazione è migliore se l'ossigeno e l'idrocarburo sono ben miscelati come gas. Se il liquido non è molto volatile, solo le molecole sulla superficie possono reagire con l'ossigeno. A condizione che la combustione sia completa, tutti gli idrocarburi bruceranno con una fiamma blu. Tuttavia, la combustione tende ad essere meno completa quando il numero di atomi di carbonio nelle molecole aumenta. Ciò significa che il più grande degli idrocarburi, più è probabile che si sta per ottenere un colore giallo, fiamma fumosa. Ecco come scrivere la reazione di combustione di un alcano,.

25

Occorrente

  • Conoscenze di Stechiometria
35

Dettagliatamente una reazione di combustione di un alcano consiste nella reazione dell'alcano stesso con l'ossigeno (formula chimica: O2), generando come prodotto anidride carbonica ed acqua (CO2 %u2020 H2O). Considerando a titolo di esempio l'etano (formula chimica: C2H6), scriviamo la formula di reazione: C2H6 %u2020 O2 => CO2 %u2020 H2O. A questo punto è il momento di bilanciare correttamente la reazione.

45

Per prima cosa dobbiamo preoccuparci di bilanciare tutti gli atomi di carbonio, quindi andremo a correggerà la formula precedente cambiando il coefficiente di CO2 (formula chimica dell'anidride carbonica) in 2... C2H6 %u2020 O2 => 2CO2 %u2020 H2O. Successivamente cercheremo di bilanciare, invece, tutti gli atomi di idrogeno. Da queste variazioni potremmo accorgerci che si sono andati a formare ben 3 molecole di H20 (formula chimica per intendere una molecola di acqua), in questo caso, allora, otterremo la seguente formula C2H6 %u2020 O2 => 2CO2 %u2020 3H2O.

Continua la lettura
55

Infine, non ci resterà ora che andare a bilanciare tutti gli atomi di ossigeno, potremmo constatare che la somma degli atomi di ossigeno nei prodotti è pari a 7, dunque, anche tra i reagenti dobbiamo avere sempre 7 atomi dello stesso elemento. Importantissimo, però, tener ben presente che esso siccome compare sotto forma di molecola biatomica, dovremmo andare a dividere 7 per 2, una divisione assolutamente necessaria ed imprescindibile per poter bilanciare correttamente la formula di reazione di combustione di un alcalino, in caso contrario non ci troveremo con il numero di atomi necessari e tutta l'operazione risulterebbe vana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Chimica organica: le reazioni degli alcani

Gli alcani sono quegli idrocarburi (composti formati da idrogeno e carbonio) in cui tutti gli atomi di carbonio sono legati tra loro tramite legami semplici. Esistono particolari tipi di alcani, detti cicloalcani, che non sono altro che idrocarburi che...
Università e Master

Come trasformare un alchene in un alcano

Quando si studia molto spesso ci si possono presentare diverse problematiche e criticità che ci possono in un certo qual modo rallentare nel nostro percorso di apprendimento di una determinata materia o di uno specifico argomento i particolare. Bisogna...
Superiori

Come bilanciare una reazione chimica

Quando la materia subisce una trasformazione, senza che la sua massa presenti variazioni importanti, si parla di reazione chimica. Ciò vuol significare che, le specie chimiche si modificano da sole, per poter creare nuove specie chimiche, dove ognuna...
Superiori

Appunti di chimica

La chimica è la scienza che studia la composizione e le proprietà della materia.In particolare, si occupa di studiare le sue componenti microscopiche (atomi e molecole) e leinterazioni fra di esse sotto forma di reazioni chimiche. Due importanti branche...
Università e Master

Come Effettuare Una Addizione Di Alogeni Ad Un Alchino

In chimica le operazioni tra i vari elementi non possono essere effettuate a caso, ovviamente dietro ogni addizione tra sostanze diverse c'è una formula imprescindibile, che è fondamentale conoscere soprattutto per capirne il meccanismo e prevederne...
Superiori

Come realizzare un semplice schema sulla glicolisi

La glicolisi, quindi, è il termine con cui indicheremo una reazione chimica determinata che trasforma il glucosio iniziale in ATP finale. L'ATP, in soldoni, è l'energia a disposizione della cellula usata in qualità di molecola maggiormente semplice....
Superiori

Come bilanciare una redox

La chimica è una materia piuttosto vasta e complessa che richiede molto studio e pratica per essere appresa al meglio. Con delle buone basi e sufficiente studio, è possibile apprenderla in tempi ragionevoli. In questa guida composta da quattro semplici...
Superiori

Chimica: come risolvere i bilanciamenti

Si definisce equazione chimica la rappresentazione simbolica degli elementi chimici di una reazione. Ogni reazione chimica rispetta la legge di conservazione della massa che in sintesi afferma che nelle reazioni gli atomi non si creano e non si distruggono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.