Come scrivere i ringraziamenti della tesi di laurea

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

I ringraziamenti della tesi di laurea sono la pagina personale del proprio lavoro. Questo spazio è dedicato alle persone che ci hanno accompagnato durante il percorso didattico. A volte, però, presi dall'ansia per la discussione si manca di ispirazione e non si trovano le parole giuste per dire tutto quello che si prova in quel momento. Leggendo questo tutorial si possono avere dei consigli utili e delle corrette informazioni su come scrivere i ringraziamenti della tesi di laurea.

25

Occorrente

  • Computer
  • Creatività
35

Essere semplici e sinceri

I ringraziamenti vanno messi all'inizio della tesi di laurea in quanto, specialmente per le facoltà tecniche, alcuni invitati non riescono a comprendere la discussione della tesi e questa pagina è l'unica che viene letta. Molti studenti vogliono essere originali, ma è opportuno essere semplici e sinceri. I metodi per ringraziare sono molteplici; si può citare chi ha dato un aiuto concreto a stendere la tesi, chi ha dato un sostegno psicologico durante la stesura oppure entrambi. Qualsiasi cosa si decide è fondamentale un’introduzione generale di ringraziamento.

45

Omettere la trascrizione dei cognomi

Ad esempio in questa situazione è preferibile omettere la trascrizione dei cognomi. È consigliabile iniziare dai propri genitori; essi sicuramente sono gli invitati più fieri. Successivamente si possono inserire gli amici, i colleghi e il fidanzato/a. È opportuno personalizzare al meglio il testo ed evitare di citare i nomi in un semplice elenco. In questo caso la soluzione migliore è quella di menzionare per ognuno un piccolo aneddoto divertente oppure specificare il motivo per cui si ringrazia. È importante dare sempre un taglio personale alla pagina dei ringraziamenti. Essa è quella che mette in risalto la propria personalità e che contribuisce a coinvolgere tutti gli invitati.

Continua la lettura
55

Puntare ad un taglio formale dei ringraziamenti

Se si sceglie di ringraziare solo chi ha dato un aiuto a realizzare la tesi di laurea significa che si vuole puntare ad un taglio formale dei ringraziamenti. Bisogna citare per primi il relatore ed il correlatore; successivamente si devono elencare i nomi di altri docenti oppure di colleghi che hanno dato dei consigli. Inoltre, si possono citare anche Enti o Biblioteche che hanno consentito la consultazione del materiale. Se si è indecisi è consigliabile inserire tutti per evitare spiacevoli malintesi. Se si vuole ringraziare chi, pur non facendo parte dell'ambiente universitario, ha dato un sostegno economico e psicologico la prima pagina deve essere piuttosto informale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come scrivere la tesi di laurea

La fine del percorso di studi è segnato solitamente dalla discussione della propria tesi di laurea, un esame finale che prevede di raccontare e spiegare il proprio lavoro che raccoglie in se tutto ciò che si è studiato durante il percorso di studi....
Università e Master

Consigli per scrivere bene una tesi di laurea

La tesi è l'ultima tappa per il conseguimento della laurea, meta così ambita e faticosa. Una volta superato tutto il percorso del piano di studi, comprensivo degli esami, bisogna dedicarsi a scrivere bene una tesi di laurea. Spesso il solo pensiero...
Università e Master

Le migliori frasi per ringraziare un professore per la tesi

La tesi di laurea, oltre a essere fondamentale per conseguire il dottorato, rappresenta spesso anche il cavallo di battaglia, la summa delle conoscenze acquisite dallo studente e rielaborate con un importante contributo attivo da parte sua. Durante la...
Università e Master

Come fare una tesi di laurea sul tedesco commerciale

Il tedesco è la lingua parlata in Germania. Molti studenti italiani decidono di studiare il tedesco all'università dato che è una lingua affascinante e molto utile per cercare un lavoro. Quando si sta per completare il percorso di studi e si avvicina...
Università e Master

Come discutere la tesi di laurea

Ogni percorso di laurea termina sempre con la discussione della propria tesi, cioè l'ultimo esame che uno studente deve affrontare per poter ottenere il titolo per cui ha studiato duramente. Senza ombra di dubbio, il giorno più atteso e più voluto...
Università e Master

Come sviluppare una tesi di laurea sperimentale

Dopo esservi sacrificati e rimboccati le maniche per tutto il vostro percorso di studi universitari, siete finalmente giunti al punto di stesura della tesi di laurea? Il passo conclusivo del vostro percorso universitario non è meno arduo e impegnativo...
Università e Master

Come scegliere il relatore di laurea

La scelta del relatore per la tesi di laurea, è molto importante, in quanto dobbiamo avere con il medesimo un buon rapporto, poiché dovrà stare con noi per parecchio tempo, quindi dovrà rispecchiare determinati parametri; questo a prescindere se noi...
Università e Master

Come scrivere l'Indice della tesi di Laurea

Se siete finalmente giunti alla fine del percorso accademico e state terminando la stesura della tesi di laurea, dovrete pensare anche alla schematizzazione dell'indice di tutti i capitoli di tale tesi. Alla fine di un lungo ed impegnativo lavoro come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.